George Clausen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Autoritratto
Prima guerra mondiale, poster di George Clausen del 1915.
I sotterranei di Londra

George Clausen (Londra, 1852Londra, 1944) è stato un pittore inglese, noto anche come incisore e acquerellista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio d'arte, si dedicò sin da giovane al disegno, e già all'età di 15 anni era impegnato in una ditta di decorazioni a Londra.

Dal 1867-1873 studiò disegno presso la Royal College of Art e nel bienno successivo frequentò l'Accademia d'Arte di Southampton, sotto la guida di Edwing Long: Negli stessi anni espose le sue prime opere alla Royal Water-Colour Society londinese.

Lo studio della pittura olandese e della corrente naturalistica francese di Millet effettuato durante il suo soggiorno parigino, gli ispirarono le prime opere basate su una vita rustica e malinconica. Questa fase creativa è ben testimoniata da Il pensiero del 1880 e da Il pranzo del lavoratore del 1889.

Verso la fine del secolo venne nominato membro dell'Associate of the Royal Academy.[1]

In questo stesso periodo, l'artista si avvicinò all'Impressionismo, affrontando le vedute paesaggistiche con una maggiore libertà stilistica e una migliore sensibilità. I suoi acquerelli più significativi in questa fase creativa furono La toilette, Nel bosco, Giorno grigio d'estate.

Come insegnante d'arte svolse numerose conferenze, che vennero raccolte nei libri Six Lectures on Painting (1904) e Aims and Ideals in Art (1906).

Durante la prima guerra mondiale Clausen svolse il compito di ufficiale disegnatore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Le Muse", De Agostini, Novara, 1965, Vol.II, pag.330

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 59357806