Georg Kaibel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Georg Kaibel

Georg Kaibel (Lubecca, 30 ottobre 184912 ottobre 1901) è stato un filologo tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Studiò filologia alle università di Gottinga e Bonn. In quest'ultima università fu allievo di Hermann Usener e Franz Bücheler. Nel periodo 1872-74 fu membro dell'Istituto archeologico germanico a Roma, dove divenne collaboratore di Theodor Mommsen e Ulrich von Wilamowitz-Moellendorff. Successivamente insegnò a Elberfeld e alla Askanische Oberschule di Berlino.

Nel 1879 divenne professore associato di filologia classica all'Università di Breslau ed in seguito professore a Rostock (1882), Greifswald (1883) e Strasburgo (1886). Nel 1897 tornò a Gottinga dove venne eletto membro effettivo della Akademie der Wissenschaften zu Göttingen.

Kaibel fu una vera autorità in epigrafi greche. Pubblicò diverse opere sulla seconda era del sofismo e delle edizioni di alto livello di Elettra e Antigone di Sofocle. Dal 1882 al 1901 fu editore del giornale "Hermes" e contribuì con molti articoli sulla tragedia greca ai primi quattro volumi di Realencyclopädie der Classischen Altertumswissenschaft di Georg Wissowa (1894-1901).

Opere selezionate[modifica | modifica wikitesto]

  • Epigrammata Graeca ex lapidibus conlecta, (1878)
  • Supplementum epigrammatum Graecorum ex lapidibus conlectorum, (1879)
  • Dionysios von Halikarnassos, (1885)
  • Deipnosophistai von Athenaios von Naukratis (in Bibliotheca Teubneriana, 1886-90)
  • Poetarum Comicorum Graecorum Fragmenta (1890)
  • Inscriptiones Italiae et Siciliae (IG XIV, 1890)
  • Athenaiôn Politeia of Aristotele (Volume 1 & 2 1891, Volume 3 1898), with Ulrich von Wilamowitz-Moellendorff
  • Protreptikos di Galeno, (1894)
  • Elektra di Sofocle, (1896)
  • Antigone di Sofocle, (1897)
  • Phrynichos, (1899)
  • Cassius Longinus, (1899)

Controllo di autorità VIAF: 39452354 LCCN: n87903452