Geografia dell'Armenia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Armenia.

Topografia dell'Armenia

L'Armenia dal punto di vista geografico è inserita tra gli stati asiatici, trovandosi a sud della catena montuosa del Caucaso, considerata il confine naturale tra Asia ed Europa. Nonostante ciò, spesso lo stato armeno viene compreso tra gli stati europei, in ragione di considerazioni di tipo storico e culturale.

L'Armenia confina a nord con la Georgia a est con l'Azerbaigian a sud con l'Iran a sud-ovest con l'enclave azera del Nakhchivan e a ovest con la Turchia.

Il clima è continentale con estati molto calde ed inverni rigidi.

Il punto più alto è il Monte Aragats a 4.095 m s.l.m. per scendere fino ai 390 m s.l.m. nella valle del Debed al confine con la Georgia.

L'Armenia è ricca di fiumi e, pur non avendo accesso al mare, dispone del lago Sevan, con una superficie di 1.260 km²

Morfologia[modifica | modifica sorgente]

L'Armenia è un territorio montagnoso, senza sbocchi sul mare, ricco di vulcani spenti, risultato di un sollevamento della crosta terrestre venticinque milioni di anni fa che ha creato l'altopiano armeno e la catena del Caucaso Minore che si estende dal nord dell'Armenia verso sud-est, tra il lago Sevan e l'Azerbaigian, fino al confine con l'Iran.

Nonostante l'attività vulcanica sia cessata da qualche migliaio di anni l'attività tettonica non si è fermata come dimostrano i frequenti terremoti, ultimo quello del dicembre 1988 che ha devastato Gyumri, seconda città del paese, uccidendo oltre 25.000 persone.

Idrografia[modifica | modifica sorgente]

Bacini idrici dell'Armenia

L'Armenia è ricca di acque dolci, solo il lago Sevan ne contiene 33,2 km³. Il lago Sevan, ad un'altezza di circa 1900 m s.l.m. è di gran lunga il più esteso del paese, essendo il secondo, il lago Arpi, esteso appena l'1,75% del primo. Dal lago Sevan nasce l'Hrazdan che attraversa la capitale Yerevan al centro del paese per sfociare nel'Aras, al confine con la Turchia, il fiume più lungo del paese (158 km in territorio armeno), che raccoglie anche le acque dell'Akhurian, il secondo fiume per lunghezza, e forma un'ampia valle pianeggiante condivisa tra Armenia, Turchia e più a valle Iran e Azerbaigian. Più a sud si trovano il fiume Vorotan, anch'esso affluente dell'Aras in territorio azero.

Sul versante opposto, in una stretta gola a nord, scorre il Debed, sulla via per la Georgia, nel punto più basso del paese.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Il clima è di tipo continentale e dato che le catene montuose fermano le influenze del mar Mediterraneo e del Mar Nero comprende estati calde (+40/42 °C) e inverni freddi (-15/20 °C).

Le precipitazioni variano molto da zona a zona: lungo le rive del fiume Aras, la zona più arida del paese, superano raramente i 300 mm, mentre alle altitudini più elevate raggiungono gli 800 mm l'anno.

Punti estremi[modifica | modifica sorgente]

Latitudine e longitudine
Altezza
Centri abitati

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Armenia Portale Armenia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Armenia