Gennaro Olivieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore, vedi Gennaro Olivieri (calciatore).
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Arbitro}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
« Attention... trois, deux, un... »
(Gennaro Olivieri e Guido Pancaldi)

Gennaro Olivieri (Neuchâtel, 5 luglio 1922Neuchâtel, 2 febbraio 2009) è stato un personaggio televisivo e arbitro di hockey su ghiaccio svizzero.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Sport[modifica | modifica sorgente]

Nella sua carriera arbitrò 200 partite internazionali di hockey, 8 campionati mondiali (in particolare 5 finalissime) e l’Olimpiade di Innsbruck nel 1964[1][2].

Televisione[modifica | modifica sorgente]

In realtà è molto più noto al grande pubblico per essere stato giudice di gara del celebre programma televisivo Giochi senza frontiere dal 1965 al 1982 (e delle sue versioni invernali Giochi sotto l'albero e Questa pazza pazza neve) insieme all'amico e collega Guido Pancaldi, che lo affiancò a partire dal 1966.[2]

È stato l'arbitro internazionale con più presenze ai JSF. Il suo conto alla rovescia: "Attention... trois, deux, un..." è rimasto tra gli slogan televisivi più noti.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Addio a Gennaro Olivieri «giudice senza frontiere» Corriere della Sera, 4 febbraio 2009
  2. ^ a b Ricordando Gennaro - Sito di Jsfnet Italia