General Telephone and Electronics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
GTE Corporation
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Public company
Fondazione 1918 a Irving, Texas
Chiusura 2000
Sede principale Stati Uniti Stati Uniti
Settore Telecomunicazioni
Prodotti

General Telephone and Electronics (GTE) era un'azienda di telecomunicazioni statunitense. Fondata nel 1918 ad Irving, in Texas, ha cessato le sue attività il 30 giugno 2000, quando la Bell Atlantic l'ha acquistata, fondendosi con essa e trasformandosi in Verizon Communications.

Nel corso della sua storia, la GTE ha rilevato e controllato altre società, tra cui: Automatic Electric, azienda fornitrice di apparecchi telefonici, rilevata nel 1955; Continental Telephone (ConTel), acquistata nel 1991[1]; BBN Planet, uno dei primi Internet service provider (ISP), acquistata nel 1997, rinominata GTE Internetworking e poi divenuta indipendente con il nome Genuity; Sylvania Lighting, l'unica azienda di proprietà della GTE non operante nel settore delle telecomunicazioni.

Prima dell'acquisizione da parte della Bell Atlantic, GTE aveva anche una joint-venture di servizi di televisione interattiva, chiamata GTE mainStreet (o mainStreet USA) ed una casa editrice di videogiochi ed intrattenimento interattivo, chiamata GTE Interactive Media.[2][3][4]

Negli Stati Uniti GTE forniva servizi di telefonia locale tramite le sue società operative. GTE operava in Canada tramite grosse quote di partecipazione in compagnie sussidiarie come BC TEL e Quebec-Téléphone. Anche se in seguito vennero introdotte in Canada restrizioni sulle proprietà da parte di compagnie telefoniche straniere, GTE riuscì a mantenerle lo stesso grazie ad alcune clausole. Quando la BC Tel si fuse con Telus (ex Alberta Government Telephones - AGT) per formare BCT.Telus, le sussidiarie canadesi della GTE vennero unite nella neonata azienda, cosicché la GTE divenne la seconda compagnia di telecomunicazioni in Canada; il successore della GTE, Verizon Communications, è tuttora l'unica compagnia straniera con una quota di partecipazione maggiore del 20% nel mercato canadese delle telecomunicazioni. Nei Caraibi, la ConTel (controllata della GTE) comprò diverse quote di partecipazione delle aziende telefoniche dei paesi formatisi dalle Indie Occidentali Britanniche (in particolare in Barbados, Giamaica e Trinidad e Tobago).[5][6][7]

GTE Telecomunicazioni S.p.A.[modifica | modifica sorgente]

GTE è stata presente anche in Italia a partire dalla fine degli anni cinquanta, in seguito all'acquizione di Automatic Electric, che operava sul territorio italiano tramite Autelco; quest'ultima fu rilevata dalla GTE, rinominandola GTE Telecomunicazioni S.p.A. La divisione italiana della GTE aveva sedi e stabilimenti a Cassina de' Pecchi, Cologno Monzese, Marcianise, Milano e Roma. La GTE Telecomunicazioni S.p.A. cessò le sue attività nel 1985, quando fu venduta a Siemens Italia (divisione italiana di Siemens AG), che le cambiò nome in Siemens Telecomunicazioni[8].

Divisioni Verizon ex GTE[modifica | modifica sorgente]

  • Verizon California, Inc.
  • Verizon Florida, Inc.
  • Verizon Northwest, Inc.
  • Verizon South, Inc.
  • Verizon Southwest, Inc. (GTE Southwest)
  • Verizon North, Inc.
  • Verizon Mid-States, Inc. (Contel of the South)

Divisioni americane vendute/trasferite[modifica | modifica sorgente]

  • GTE Alaska Inc., venduta ad ATEAC
  • GTE Arkansas, Inc. venduta a CenturyTel
  • GTE Hawaiian Telephone Company, Inc. (Verizon Hawaii, Inc.), venduta a The Carlyle Group nel 2005
  • Micronesian Telecommunications
  • GTE Midwest Inc. (Verizon Midwest, Inc.), venduta a CenturyTel
  • Contel of Minnesota, Inc., venduta a Citizens Communications
  • GTE of Iowa - trasformatasi in Iowa Telecom
  • Verizon Dominicana (CODETEL), venduta ad América Móvil
  • Telecomunicaciones de Puerto Rico (Puerto Rico Telephone), venduta ad América Móvil
  • GTE Government Systems, venduta a General Dynamics
  • GTE Wireless (con sedi in Alabama, Arizona, Florida, Ohio, New Mexico, South Carolina e Texas) venduta ad Alltel.[9]

Riferimenti[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Verizon | Investor Relations | Shareowner Information | Cost Basis Worksheet
  2. ^ (EN) Linda Haugsted, Daniels Cablevision launches GTE Main Street. (package of interactive information services), Multichannel News, 7 dicembre 1992.
  3. ^ (EN) CREATIVE MULTIMEDIA AND GTE MAIN STREET STRIKE PARTNERSHIP; New agreement will deliver CD-ROMs over subscribers' TV sets., Business Wire, 30 maggio 1995.
  4. ^ (EN) Mike Farrell, Sale of Cerritos Cable System Expected Soon, Multichannel News, 24 maggio 2004.
  5. ^ (EN) Felipe M Noguera, Telecommunications in The Caribbean.
  6. ^ (EN) Cable & Wireless Barbados: Early History
  7. ^ (EN) Telecommunications Services of Trinidad and Tobago - Corporate History
  8. ^ Profilo Siemens Italia
  9. ^ (EN) Alltel History, Alltel. URL consultato il 22 gennaio 2008.