General Atomics MQ-1C Grey Eagle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
General Atomics MQ-1C Grey Eagle
OCPA-2005-08-11-080331.jpg
Descrizione
Tipo APR da ricognizione (ed attacco nelle versioni predisposte)
Costruttore Stati Uniti General Atomics
Data primo volo ottobre 2004
Data entrata in servizio 2009
Utilizzatore principale Stati Uniti United States Army
Sviluppato dal General Atomics MQ-1 Predator
Dimensioni e pesi
Lunghezza 8 m
Apertura alare 17 m
Altezza 2,1 m
Peso max al decollo 1 451 kg
Propulsione
Motore un Thielert Centurion 1.7
Potenza 135 hp (100 kW)
Prestazioni
Velocità max 250 km/h (135 kt)
Autonomia 36 ore
Tangenza 8 840 m
Armamento
Missili 4 AGM-114 Hellfire
Piloni 4

[senza fonte]

voci di aeromobili a pilotaggio remoto presenti su Wikipedia

Il General Atomics MQ-1C Grey Eagle (precedentemente chiamato Warrior, o anche Sky Warrior) è un aeromobile a pilotaggio remoto (APR) multifunzione a raggio esteso realizzato dall'azienda statunitense General Atomics attualmente in fase di sviluppo per l'United States Army. È una versione migliorata del RQ-1 Predator.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 l'esercito statunitense ha indetto una gara per la progettazione di un APR multifunzione a raggio esteso, per rimpiazzare il MQ-5 Hunter. Due aerei riuscirono ad entrare nella competizione, una versione migliorata del MQ-5 Hunter, ed il Warrior. Nel agosto 2005, l'esercito annunciò il Warrior come vincitore e vinse un contratto da 214 milioni di dollari per lo sviluppo e la dimostrazione. L'esercito intendeva produrre 11 sistemi Warrior, ognuno dei quali aveva 12 APR e 5 stazioni di controllo a terra. Con una spesa totale del programma di un miliardo di dollari. L'aereo dovrebbe diventare operativo nel 2009.

L'esercito ha designato il Warrior MQ-12, ma il Dipartimento della difesa statunitense gli diede invece la denominazione MQ-1C.[1]

Descrizione tecnica[modifica | modifica wikitesto]

L'MQ-1C Warrior è un APR a media altitudine a lungo raggio, (Medium Altitude Long Endurance - MALE) caratterizzato, rispetto al suo predecessore, da una maggiore apertura alare ed è mosso da un motore Thielert "Centurion", che gli consente migliori prestazioni ad elevate altitudini (è essenzialmente un motore a pistoni/diesel che brucia propellente per motori jet). È in grado di operare per 36 ore ad altitudini superiori a 7 600, con un raggio operativo di 400 km.

Il muso dell'aereo è stato allargato per ospitare un radar ad apertura sintetica, un sistema d'indicatore di movimento a terra (Ground Moving Target Indicator, SAR-GMTI), ed è anche equipaggiato con un sistema di inquadramento multi-spettrale (AN/AAS-52 Multi-spectral Targeting System) (MTS) sotto il muso. L'aereo può trasportare un carico di apparecchiature elettroniche da 800 libbre e essere armato con missili AGM-114 Hellfire e bombe guidate GBU-44/B Viper Strike.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Designation Systems article

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione