Gemini (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Gemini
Sôseiji.jpg
Una scena del film
Titolo originale Sōseiji-GEMINI-
Lingua originale giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1999
Durata 83 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Shinya Tsukamoto
Soggetto Edogawa Rampo (racconto)
Sceneggiatura Shinya Tsukamoto
Produttore Yasuhiko Furusato, Toshiaki Nakazawa, Futoshi Nishimura, Tomoyuki Tsuruoka
Fotografia Shinya Tsukamoto
Montaggio Shinya Tsukamoto
Musiche Chu Ishikawa
Scenografia Takashi Sasaki
Interpreti e personaggi
Premi

Gemini (双生児 Sōseiji?) è un film del 1999 diretto da Shinya Tsukamoto, liberamente ispirato ad un racconto del 1924 di Edogawa Rampo.

È stato presentato nella sezione "Cinema del Presente" alla 56ª Mostra del Cinema di Venezia.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Giappone, inizio Novecento, alla fine del periodo Meiji. Yukio è un rispettato medico che conduce una vita apparentemente perfetta. L'unica imperfezione è causata dalla disapprovazione dei suoi genitori per aver sposato Rin, una donna afflitta da un'amnesia sul proprio passato che ne rende misteriose le origini. In realtà, sono proprio i genitori di Yukio a nascondere un pesante segreto che riemerge tragicamente: Yukio ha un gemello, Sutekichi, che hanno abbandonato alla nascita a causa di una malformazione fisica.

Cresciuto nei bassifondi, come ladro e artista di strada, ora Sutekichi si vendica uccidendo gli odiati genitori che l'hanno ripudiato e impossessandosi della vita di Yukio, che getta in un pozzo. Lo scambio di persona fa in qualche modo riemergere in Rin il proprio passato: proviene anch'essa dai bassifondi ed è stata la compagna di Sutekichi, prima di cominciare questa nuova vita. Pur capendo che non è più Yukio colui che vive con lei, porta avanti a sua volta la messinscena.

Mentre Sutekichi si adatta sempre più al proprio ruolo, Yukio regredisce sempre più ad uno stato animalesco, grazie al quale riuscirà a prevalere sul fratello e riconquistare la propria vita. Ma la lotta fratricida l'ha trasformato in una persona diversa, che Rin non sa più riconoscere come l'uno o l'altro degli uomini che ha amato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema