Gemelli siamesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Violet e Daisy Hilton da bambine

I gemelli siamesi sono una coppia di gemelli identici uniti in una parte del corpo dalla nascita.

Cause[modifica | modifica wikitesto]

L'evento dipende dalla divisione tardiva dell'embrione, e la coppia di gemelli è sempre monozigote e quindi dello stesso sesso. Le cause del ritardo nella scissione al momento non sono scientificamente accertate ma si ipotizza sia influenzato da alcuni fattori ambientali e dall'attivazione di determinati programmi genici (ma non sembra essere un carattere ereditario).
La nascita di gemelli siamesi è un'eventualità molto rara, circa una ogni 120.000 nascite, e nei tre quarti dei casi porta a morti premature a causa delle malformazioni degli organi interni.

I tipi che si presentano cambiano a seconda delle parti in cui sono uniti e degli organi che hanno in comune: solitamente si dividono in quelle che non coinvolgono il cuore e l'ombelico e quelle che coinvolgono l'ombelico. A parte, sono classificate quelle "anomale", in cui uno dei due embrioni è malformato o interno all'altro.
Anche in epoca moderna, non sempre è possibile separare i due corpi, come dimostra il caso di Ladan e Laleh Bijani, morte durante l'intervento per separarle.

Un caso divenuto storico, che fece il giro del mondo, fu la vicenda delle gemelle Foglia, due bambine piemontesi nate unite per il bacino nel 1958 e separate il 10 maggio 1965 all'ospedale Regina Margherita di Torino, con un intervento chirurgico sbalorditivo per l'epoca, il primo effettuato con successo in Europa. A eseguire l'intervento il professor Luigi Solerio, assistito da 24 medici.

Origine del termine e curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 954, Leone Diacono, storico bizantino, fu il primo che descrisse un caso di gemelli congiunti. Nell'antichità e nel medioevo la nascita dei gemelli congiunti veniva collegata alle cause più disparate: interventi del diavolo, tipo di alimentazione, posizione della donna durante la gravidanza ecc.

Il termine "siamese" deriva dal caso più celebre, quello di Chang ed Eng Bunker, gemelli nati nel Siam (l'attuale Thailandia) nel 1811 uniti al torace da una striscia di cartilagine. Chang ed Eng Bunker, dopo essere emigrati negli Stati Uniti, lavorarono a lungo nel circo Barnum: sposarono due sorelle, ebbero 21 figli e vissero fino all'età di 62 anni.

Nel film Fratelli per la pelle (Stuck On You, 2003), Matt Damon e Greg Kinnear interpretano due gemelli siamesi: tuttavia la coppia dovrebbe essere di gemelli identici, cioè monozigoti.

Ne La paura fa novanta VII si scopre che Bart Simpson ha un gemello siamese dal quale è stato separato alla nascita.

Gemelli celebri[modifica | modifica wikitesto]

Due gemelli siamesi provenienti dalla Basilicata, Giovanni e Giacomo Tocci, uniti all'addome e al bacino, ispirarono nel 1877 a Mark Twain il racconto "I gemelli straordinari".

In passato molte coppie di gemelli siamesi hanno lavorato nei circhi: Daisy e Violet Hilton (1908-1969) recitarono nel film "Freaks" di Tod Browning; nel 1997, lo spettacolo di Broadway "Side Show" è stato ispirato alla loro vita.

Ronnie e Donnie Galyon, dell'Ohio, sono nati nel 1951 e attualmente sono la coppia di gemelli siamesi viventi più vecchia del mondo, nonché l'unica di maschi adulti. Nel 1981 hanno recitato nel film "Being Different".

Il 9 gennaio 2014 si è registrato il primo caso di parto/aborto gemellare siamese nelle balene.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Video[modifica | modifica wikitesto]