Gediminas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gediminas
Gediminas
Granduca di Lituania
In carica 1316 - 1341
Predecessore Vytenis
Successore Jaunutis
Nascita 1275
Morte Vilnius, 1341
Padre Butvydas
Madre Skalmantas
Consorte Jaunė
Figli Algirdas
Kęstutis
Liubartas
Jaunutis
Mantvydas
Narimantas
Karijotas
Elžbieta
Marija
Eufemija
Aldona

Gediminas (1275Vilnius, 1341) fu il primo granduca di Lituania e governò dal 1316 al 1341. Fieramente pagano, contrastò tutti i tentativi di cristianizzare il suo paese.

Rinnovamento del granducato[modifica | modifica sorgente]

Gediminas, figlio del duca Butvydas dal quale eredita un vasto dominio comprendente la Lituania, la Samogizia, Navahradak, Podlachia, Polotsk e Minsk, fu il primo granduca di Lituania e dal suo nome prende vita la dinastia dei Gediminaičių.

Grazie a Gediminas il potere del Granducato di Lituania si consolida basandosi su un sistema feudale. Rafforzando il sistema governativo e diventando giudice del consiglio, designa sovente i fratelli e i suoi figli come governatori dei possedimenti, lasciando, in taluni casi, i duchi locali che diventavano, poi, suoi vassalli.

Invita, in Lituania, artigiani e mercanti provenienti da altri paesi, rafforza il castello Superiore e permette a Vilnius di diventare, così, capitale del Granducato di Lituania.

Strategia politica[modifica | modifica sorgente]

La sua strategia politica si sviluppa in due direzioni: da una parte respinge l'Ordine Teutonico e l'Ordine di Livonia, e dall'altra amplia i possedimenti del granducato in Russia. Gediminas organizza spedizioni intorno al 1318-1323 nei possedimenti dell‘Ordine Teutonico e nel 1323-1324 attacca il castello di Memel e la fortezza di Christmemel. Nel 1322-1323 marcia nelle terre estoni sottomesse dall‘Ordine di Livonia, nella diocesi di Tartu e, nel 1329, nelle terre letenie.

Nel 1320 vince la battaglia di Medininkai in Samogizia, ma perde le battaglie di Voplaukis del 1311 e di Galialaukis nel 1338 contro l'Ordine Teutonico.

Il 2 ottobre 1323, a Vilnius, Gediminas stipula con i rappresentanti dell‘Ordine di Livonia un contratto di pace e commercio ratificato e nel settembre del 1324 si accorda con i rappresentanti del Papa. In questo modo, la Lituania è riconosciuta per la prima volta a livello internazionale.

Nel 1325 Gediminas e Vladislaus I Lokietka uniscono per 4 anni le loro forze contro l'Ordine Teutonico e il più importante risultato si ha nel 1326 quando i lituani e i polacchi organizzano la marcia di Brandenburg.

Gediminas annette i granducati di Pinskas, Turovas, Minskas, Palenkė al Granducato di Lituania.

Famiglia[modifica | modifica sorgente]

Si pensa che Gediminas abbia avuto 8 figli: Manvydas, Narimantas, Algirdas, Jaunutis, Kęstutis, Karijotas, Liubartas e Vitoldo e 5 figlie: Maria, Aldona, Elisabeta, Eufemija (Ofka), Anastasia. La sposa Jaunė morì nel 1344.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 244378682 LCCN: n94017942