Gay Divorce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Spettacolo teatrale}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Gay Divorce è un musical composto da Cole Porter e con libretto di Dwight Taylor.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La commedia debuttò il 29 novembre 1932 al Ethel Barrymore Theatre, dal 16 gennaio 1933 allo Shubert Theatre per il Broadway theatre e chiuse il 1º luglio 1933 dopo 248 repliche. La regia dello spettacolo fu affidata a Howard Lindsay. Fra gli interpreti originali ricordiamo Fred Astaire, Clare Boothe Luce, Luella Gear, Erik Rhodes (attore) ed Eric Blore. Fra le canzoni più popolari di questa produzione ricordiamo Night and Day e After You, Who. Dal 2 novembre 1933 va in scena al Palace Theatre di Londra con Astaire, Luce, Rhodes e Blore arrivando a 180 recite.

Nel 1934 la RKO produsse una versione cinematografica dello show. Il titolo fu modificato da Gay Divorce ("Il divorzio spensierato" in inglese) a The Gay Divercee ("La divorziata spensierata" in inglese). In Italia il film fu distribuito con il titolo Cerco il mio amore.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Durante un viaggio all'estero, lo scrittore americano Guy Holden si innamora di una bellissima e misteriosa ragazza di nome Mimi.

Numeri musicali[modifica | modifica sorgente]

  • After You, Who?
  • Why Marry Them?
  • Salt Air
  • I Still Love the Red, White and Blue
  • Night and Day
  • How's Your Romance?
  • What Will Become of Our England?
  • I've Got You On My Mind
  • Mister and Missus Fitch
  • You're in Love
Numeri musicali eliminati durante il rodaggio dello show o subito dopo il debutto a New York
  • Fate (eliminata durante i rodaggio dello show, sostituita con Salt Air)
  • A Weekend Affair (scritta per lo show ma mai utilizzata)
  • Never Give In to Love (scritta per lo show ma mai utilizzata)
  • In Case You Don't Know (scritta per lo show ma mai utilizzata)