Gauliga Württemberg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gauliga Württemberg
Sport Football pictogram.svg Calcio
Tipo Squadre di club
Paese Germania Germania
Cadenza annuale
Storia
Fondazione 1933
Soppressione 1945
Ultimo vincitore Flag of None.svg SV Göppingen
Maggiori titoli Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda (5)

La Gauliga Württemberg era la principale manifestazione calcistica nello stato tedesco del Württemberg e nella provincia prussiana di Hohenzollern fra il 1933 ed il 1945. Poco dopo la nascita della lega il regime nazista riorganizzò le regioni amministrative della Germania ed il Gau Württemberg-Hohenzollern sostituì la provincia prussiana e lo stato del Württemberg. Le squadre provenienti dalla Gauliga Württemberg non ebbero però grande successo a livello nazionale: il solo Stoccarda giunse in finale nel 1935, ma fu sconfitto dallo Schalke 04.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La lega venne introdotta nel 1933, dopo la presa di potere del nazismo, per sostituire la Bezirksliga al più alto livello calcistico di gioco in Germania. Fu creata con nove società, tutte dal Württemberg e sostituì la Bezirksliga Württemberg-Baden, fino ad allora la massima divisione regionale, ma incluse anche due società del Württemberg che al tempo giocavano nella Bezirksliga Südbayern. In cambio due squadre che giocavano nel campionato del Württemberg aderirono alla nuova Gauliga Baden.

Nella prima stagione quindi la lega si disputò con nove squadre, che si sfidarono in un girone all'italiana: la vincente si qualificava per il campionato tedesco, mentre l'ultima veniva retrocessa. L'anno seguente il campionato si allargò a dieci squadre, con retrocessione per le ultime due; questo sistema rimase in vigore fino al 1939.

Nel 1939-40 la lega fu divisa in due gironi regionali di sei squadre, con una final four dopo i gironi all'italiana, ma l'anno successivo si tornò al vecchio modello, seppur con dodici squadre anziché dieci e retrocessione per le ultime quattro; dal 1941-42 al 1943-44 infatti si tornò alla formula a dieci club con due retrocessioni. Nell'ultima stagione invece, la 1944-45, la lega ebbe 17 squadre divise in tre gironi.

L'imminente collasso del nazismo nel 1945 danneggiò gravemente tutte le Gauliga ed il calcio nel Württemberg interruppe la sua attività nel marzo 1945 lasciando la stagione incompleta. Terminò l'era delle Gauliga: lo stato venne occupato dalle forze alleate, e quando riprese l'attività il vecchio modello di campionato fu sostituito dalla nuova Oberliga Süd.

Membri fondatori della lega[modifica | modifica wikitesto]

Vincitori e piazzati della Gauliga Württemberg[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito vengono riportati il vincitore e il piazzato del campionato[1]:

Stagione Vincitore Secondo posto
1933-34 Flag of None.svg Union Böckingen Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda
1934-35 Stoccarda Stoccarda Ulm Ulma
1935-36 Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda Sportfreunde Stoccarda Sportfreunde Stoccarda
1936-37 Stoccarda Stoccarda Ulm Ulma
1937-38 Stoccarda Stoccarda Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda
1938-39 Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda Stoccarda Stoccarda
1939-40 Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda Stoccarda Stoccarda
1940-41 Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda Stoccarda Stoccarda
1941-42 Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda Stoccarda Stoccarda
1942-43 Stoccarda Stoccarda Sportfreunde Stoccarda Sportfreunde Stoccarda
1943-44 Flag of None.svg SV Göppingen Stuttgarter Kickers Kickers Stoccarda

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Gauligen 1933-45 in f-archiv.de. URL consultato il 10-06-2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Die deutschen Gauligen 1933-45 - Heft 1-3 (DE) Tavole delle Gauliga 1933-45, editore: DSFS
  • Kicker Almanach, (DE) Annuario del calcio tedesco dalla Bundesliga alla Oberliga, dal 1937, pubblicato dalla Kicker Sports Magazine
  • Süddeutschlands Fussballgeschichte in Tabellenform 1897-1988 (DE) Storia del calcio nella Germania meridionale, editore: Ludolf Hyll

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]