Gastropatia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

Per gastropatia si intende una qualsiasi affezione dello stomaco, sia a livello strutturale che funzionale. Esistono patologie dello stomaco indotte (tumori secondari, atrofie, ecc.), patologie displastiche (alterazione della posizione o della situazione gastrica) e fenomeni patologici propri dello stomaco.

Tra le patologie proprie dello stomaco, si riscontrano le ulcere, le gastriti (gastroenteriti se di origine infettiva), la tubercolosi gastrica, la sifilide gastrica.

Una possibile conseguenza di ulcerazioni o traumi meccanici è la perforazione della parete dello stomaco.

Lo stomaco è una delle sedi predilette delle neoplasie, il tumore allo stomaco ha il ruolo di tumore maligno più frequente. I tumori benigni dello stomaco più comuni sono i lipomi, i fibromi e i fibrobiomi, tra quelli maligni i sarcomi (fibrosarcoma, angiosarcoma, mixosarcoma).

Lo stomaco può essere sede di cisti, congenite o provocate dal ristagno delle secrezioni. Lo stomaco può essere soggetto anche a rari casi di traumatismo o di parassitosi animale. Quadri patologici importanti, soprattutto nei bambini, sono quelli provocati dall'ingestione di agenti caustici, con conseguente distruzione della mucosa gastrica.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina