Gaspare Nadi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gaspare Nadi (Bologna, 2 novembre 1418Bologna, 9 gennaio 1504) è stato un costruttore e cronista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1450 entrò nella compagnia dei muratori di Prato, ma già nel 1452 rientrò a Bologna, ove iniziò a scrivere un Diario di argomento artistico[1].

Fu massaro dei muratori bolognesi e ne fu anche revisore. Divenne celebre come costruttore della cappella degli Angeli a SS. Vitale e Agricola (Bologna) e come restauratore della chiesa di Ronzano.[1] Fece parte di varie confraternite cittadine.

Viene talvolta citato come architetto, ma non si ha notizia di opere architettoniche di rilievo da lui progettate[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gaspare Nadi in Treccani.it - Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
  2. ^ Diario Bolognese

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]