Gaspard Mermillod

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaspard Mermillod
cardinale di Santa Romana Chiesa
Gaspard Mermillod.jpg
CardinalCoA PioM.svg
Veritas et misericordia
Nato 22 settembre 1824, Carouge
Ordinato presbitero 24 giugno 1847
Consacrato vescovo 25 settembre 1864 da papa Pio IX
Creato cardinale 23 giugno 1890 da papa Leone XIII
Deceduto 23 febbraio 1892, Roma

Gaspard Mermillod (Carouge, 22 settembre 1824Roma, 23 febbraio 1892) è stato un cardinale e vescovo cattolico svizzero.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque a Carouge il 22 settembre 1824.

Fu uno dei più attivi rappresentanti del cattolicesimo sociale. Nel 1864 fu nominato da Pio IX vescovo ausiliare di Losanna e Ginevra, con residenza a Ginevra.

Partecipò al Concilio Vaticano I e rientrò a far parte del partito favorevole alla definizione del dogma della Infallibilità papale. Di ritorno a Ginevra, venne espulso dalla Svizzera e si rifugiò in Francia, ove diede inizio ad una serie di dibattiti e conferenze sulla questione operaia.

Nel 1883 poté ritornare in Svizzera e venne nominato da Leone XIII vescovo di Losanna e Ginevra. Fondò l'Unione di Friburgo, che fu considerata una tra le organizzazioni che ispirarono l'enciclica Rerum Novarum di Leone XIII.

Nel 1890 fu nominato cardinale nel concistoro del 23 giugno e si trasferì a Roma, dove morì il 23 febbraio 1892 all'età di 67 anni.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo titolare di Ebron Successore BishopCoA PioM.svg
Bernhard Bogedain 22 settembre 1864 - 15 marzo 1883 Michel Petkoff
Predecessore Vescovo di Losanna e Ginevra Successore BishopCoA PioM.svg
Christophore Cosandey 15 marzo 1883 - 11 marzo 1891 Joseph Déruaz
Predecessore Presidente della Conferenza dei vescovi svizzeri Successore Mitra heráldica.svg
Eugene Lachat 1887 - 1890 Adrien Jardinier
Predecessore Cardinale presbitero dei Santi Nereo e Achilleo Successore CardinalCoA PioM.svg
Alfonso Capecelatro di Castelpagano 23 giugno 1890 - 23 febbraio 1892 Luigi Galimberti

Controllo di autorità VIAF: 39367754 LCCN: no97041835