Gary Bettman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gary Bruce Bettman

Gary Bruce Bettman (New York, 2 giugno 1952) è un avvocato e dirigente sportivo statunitense, commissario dal 1993 della National Hockey League, la lega professionistica nordamericana di hockey su ghiaccio.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Bettman nacque nel quartiere del Queens, a New York. Studiò giurisprudenza presso la Cornell University di Ithaca, laureandosi nel 1974. Dopo aver proseguito nel 1977 i propri studi alla New York University School of Law, Bettman fu assunto dallo studio legale di New York "Proskauer Rose Goetz & Mendelsohn". Nel 1981 fu assunto dalla National Basketball Association, dove si dedicò all'area legale e a quella del marketing.[1] Bettman arrivò ad occupare nella NBA gli incarichi di consigliere generale e di vice presidente.

Bettman è ebreo, e vive con la moglie Shelli ed i loro tre figli Lauren, Jordan e Brittany a Saddle River, nel New Jersey.[2] Il fratellastro Jeffrey Pollack è stato in passato il commissario delle World Series of Poker.[3]

National Hockey League[modifica | modifica sorgente]

Sotto la gestione di Bettman la NHL vide un'enorme crescita dei profitti, dai 400 milioni di $ del 1993 ad oltre 3 miliardi di dollari nel corso della stagione 2010–11.[4][5] Inoltre aumentò nel corso degli anni il numero delle franchigie iscritte, in particolare quelle con sede negli Stati Uniti, portandole da 24 a 30.

Bettman è sempre stato al centro di forti critiche nel corso del suo mandato. Spesso è stato accusato di cercare di rendere più "statunitense" il gioco, espandendo la lega verso mercati storicamente poco ricchi, come negli stati del Profondo Sud, a discapito dei mercati tradizionali del Canada e del New England.[4][6] Bettman fu inoltre al centro dei due lockout che colpirono la lega, quello parziale del 1994-95 e quello del 2004–05, dove fu necessario cancellare l'intera stagione agonistica.[7] Tali controversie lo hanno reso poco popolare di fronte ai tifosi della lega.[8]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Joe Lapointe, HOCKEY; N.H.L. Considers An N.B.A. Officer, The New York Times, 29 novembre 1992. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  2. ^ (EN) Weddings/Celebrations; Lauren Bettman, Brian Gershengorn, The New York Times, 17 agosto 2003. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  3. ^ (EN) Daniel Negreanu, Poker Superstars III and Dinner with Jeffrey Pollack, Fullcontactpoker.com, 10 novembre 2005. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  4. ^ a b (EN) In-depth: NHL Labour Strife – Gary Bettman, CBC Sports. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  5. ^ (EN) Tripp Mickle, NHL revenue tops $2.2B, Sports Business Journal, 14 maggio 2007. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  6. ^ (EN) Dan Wetzel, Woe Canada, Yahoo! Sports, 26 aprile 2004. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  7. ^ (EN) Kevin Allen, Black ice: NHL season canceled, USA Today, 21 febbraio 2005. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  8. ^ (EN) Flyers Fans Boo During Cup Ceremony, WTXF-TV. URL consultato il 18 dicembre 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]