Gare de Paris Saint-Lazare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 48°52′36″N 2°19′31″E / 48.876667°N 2.325278°E48.876667; 2.325278

Paris Saint-Lazare
stazione ferroviaria
Gare Saint-Lazare Facade.JPG
Stato Francia Francia
Localizzazione VIII arrond., Parigi
Attivazione 1837
Stato attuale In uso
Tipo Stazione di superficie
Passeggeri
al giorno
all'anno
Fonte: [1]
-
circa 100 mil. (2002)
Binari 27

La Gare Paris Saint-Lazare, ex-capolinea della rete « Ouest-État », è una delle sei principali stazioni capolinea della SNCF a Parigi. Si trova nell'VIII arrondissement in prossimità dei grandi magazzini Printemps. Dedicata principalmente al traffico della periferia, è, per numero di viaggiatori (100 milioni all'anno), la seconda stazione di Parigi. Ha perso il primo posto in seguito all'apertura della RER che le ha tolto una parte del traffico proveniente dalla periferia ovest. Essa serve anche la Normandia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La stazione vista dal pont de l'Europe

La storia della Gare Saint-Lazare comincia nel 1837 con l'apertura di una linea ferroviaria fra Parigi e Saint-Germain. All'epoca, si decise di edificare una stazione provvisoria in legno, l'« embarcadère de l'Ouest », in place de l'Europe, al termine del tunnel des Batignolles, là dove era situato il parco Tivoli. La linea comprendeva allora varie stazioni, fra cui quelle di Pont-Cardinet, Clichy-Levallois, Asnières, La Garenne-Colombes, Nanterre-Ville et Le Vésinet-Le Pecq.

Nel 1841, una seconda stazione provvisoria, in muratura con intonaco giallo, fu edificata in rue de Stockholm, proprio di fronte a Place de l'Europe secondo i progetti dell'architetto Alfred Armand. L'edificio era costruito a cavallo sopra i due binari, allo sbocco del tunnel de l'Europe. Due rampe scoperte permettevano l'accesso ai binari. L'intenzione dei fratelli Pereire, promotori di questa linea ferroviaria, era di prolungare la linea verso il centro di Parigi fino a rue Tronchet, che conduce alla Chiesa della Madeleine. Constatando, però, l'ostilità del comune e dei proprietari, questo progetto di estensione fu abbondato nello stesso anno.

La terza stazione fu edificata sul sito attuale, rue du Havre, dall'architetto Alfred Armand e dall'ingegnere Eugène Flachat. I lavori durarono per un lungo periodo: dal 1842 al 1853.

Nel 1867, diventata la stazione ferroviaria parigina più importante (25 milioni di viaggiatori all'anno), la stazione Saint-Lazare fu così ingrandita che si può parlare d'una quarta stazione, inaugurata il 2 giugno, da Napoleone III accompagnato dall'Imperatore d'Austria e dallo Zar di Russia, in occasione dell'Esposizione Universale.

Dal 1885 al 1889, un importante ampliamento, curato dall'architetto Lisch per conto della Compagnie des chemins de fer de l'Ouest in occasione dell'Esposizione Universale, diede alla stazione Saint-Lazare la fisionomia attuale. È in quest'occasione che venne costruito anche l'Hotel Terminus, posizionato di fronte alla facciata principale e con questa collegata grazie ad una passerella coperta, non più in funzione.

Restaurata nel 1936, essa presenta sempre, dal lato cour de Rome, il suo scalone doppio, accanto al quale è stata aggiunta una scala mobile.

La hall di Saint Lazare in un dipinto di Claude Monet

Nel 1972 la linea di Saint-Germain-en-Laye, incorporata alla linea A RER d'Île-de-France è trasferita alla RATP (Régie autonome des transports parisiens) e termina alla Gare Auber, nel quartiere dell'Opéra, a qualche centinaio di metri dalla stazione. La Gare Saint-Lazare perde allora la sua linea storica ed un importante flusso di viaggiatori. Questa diminuzione sarà ancora più visibile con il collegamento della linea della stazione Cergy-Saint-Christophe alla linea A RER dell'Ile -de France, avvenuto il 29 maggio 1988, seguito dalla linea di Poissy nel 1989.

Attualmente la stazione di Saint-Lazare dispone di 27 binari ed è in collegamento con parecchie linee di trasporto urbano (metro, bus, RER).

La SNCF ha avviato un'opera di grande portata chiamata Saint Lazare domani per rinnovare la stazione da qui al 2010, nel quadro del programma Stazioni in movimento con un investimento di 123 milioni di euro.

Mentre il primo colpo di piccone è stato dato il 17 novembre 2003, le facciate hanno già beneficiato di una rifinitura nel 2002.

La sala trasversale al pian terreno è in corso di rinnovo per consentire l'inserimento di nuove attività commerciali (10 000 m² contre i 6 000 precedenti) e di scale mobili per facilitare l'accesso alla stazione sotterranea tra il 2005 e il 2010. Il piazzale della stazione sarà rifatto. La Cour du Havre diventerà zona pedonale e la Cour de Rome avrà una seconda stazione di taxi.

Métro, autobus e Noctilien[modifica | modifica sorgente]

  • Metro-M.svg Metropolitana: linee 3, 12, 13, 14
  • Paris logo bus jms.svg: linee 20, 21, 22, 24, 26, 27, 28, 29, 32, 43, 53, 66, 80, 81, 94, 95
  • Noctilien (autobus notturni): linee N01, N02, N15, N16, N51, N52, N53, N150, N151, N152, N153, N154

RER[modifica | modifica sorgente]

La Gare Saint-Lazare è servita dalla linea E RER. Una delle uscite della stazione sotterranea Haussmann-Saint-Lazare sbocca in Cour de Rome, davanti alla Gare Saint-Lazare.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Parigi - Principali stazioni ferroviarie TGV Atlantique

Paris Austerlitz | Paris Bercy | Paris Est | Paris Lyon | Paris Montparnasse | Paris Musée d'Orsay | Paris Nord | Paris St Lazare