Gardaland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°27′16″N 10°42′50″E / 45.454444°N 10.713889°E45.454444; 10.713889

Gardaland
Logo
Entrance of Gardaland.jpg
L'ingresso del parco
Stato Italia Italia
Località Castelnuovo del Garda (VR)
Inaugurazione 19 luglio 1975
Temi Vari
Proprietario Merlin Entertainments (90,00%)
Slogan Libera le tue emozioni![1]
Estensione 200.000 m² (445.000 con tutto il resort)
Sito web Sito ufficiale italiano
Parchi di divertimento

Gardaland è un parco di divertimenti dell'Italia Nord Orientale[2] situato in località Ronchi nel comune di Castelnuovo del Garda, nella provincia di Verona. Inaugurato il 19 luglio 1975 comprende "Gardaland Park", "Gardaland Sea-Life" e "Gardaland Hotel". È adiacente al Lago di Garda pur non affacciandosi su di esso. L'intero complesso si estende su una superficie di 445.000 metri quadrati[3], mentre il solo parco tematico misura 200.000 metri quadrati. Al suo interno ospita attrazioni meccaniche ed acquatiche ben tematizzate. Ogni anno è visitato da circa 3 milioni di persone.[4]

Nel giugno del 2005 Gardaland è stato classificato al quinto posto dalla rivista Forbes nella classifica dei dieci parchi di divertimento del mondo con il miglior fatturato[5] e secondo i dati del 2013 è l'ottavo parco europeo per numero di visitatori.[4]

Da ottobre 2006 il parco è di proprietà dell'azienda britannica Merlin Entertainments.[6] Il direttore generale parchi è Danilo Santi, mentre l'amministratore delegato di Gardaland Resort è Aldo Maria Vigevani.

Storia e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La fontana posta a lato del piazzale d'ingresso al parco

Fondato da un imprenditore locale, Livio Furini (che alcuni mesi prima aveva visitato Disneyland ad Anaheim, nella periferia di Los Angeles, aperto nel 1955), è stato inaugurato il 19 luglio 1975. Relativamente alla storia di Gardaland, si riscontrano variegate interpretazioni sulla presunta data di inizio del progetto del Parco. La conferma della corretta cronologia dei fatti viene data dai documenti ufficiali attualmente custoditi negli archivi del catasto. Il progetto Gardaland nacque dalla mente di Livio Furini all'inizio degli anni settanta e si concretizzò con l'acquisto dei relativi terreni, mediante rogito avvenuto in data 19 ottobre 1971. La cordata di soci che diede vita alla società di gestione entrò in gioco solo in un secondo momento, mediante l'acquisizione dei terreni da Livio Furini in data 19 novembre 1974. Lo stesso Furini rimase nella neonata società che inaugurò Gardaland in data 19 luglio 1975. I lavori erano iniziati nel febbraio 1975 con un investimento di 200 milioni di lire.

Alla sua apertura il parco copriva una superficie di 90.000 m² ed il prezzo del biglietto di ingresso era di 1.750 lire, meno di un euro attuale. A metà degli anni ottanta era già il parco divertimenti italiano più famoso. La sua fama venne consolidata quando divenne il set per le riprese delle sigle della famosa trasmissione per ragazzi Bim bum bam: nonostante ciò per molti anni rimase una struttura di modeste dimensioni. Tuttavia, il successo inaspettato che riscosse il concetto di "parco dei divertimenti" (prima negli Stati Uniti e poi in Europa), porta anche il parco gardesano ad ampliarsi negli anni, migliorando la qualità delle attrazioni offerte e le tematizzazioni. Inizialmente, questa scelta si era resa necessaria per poter ospitare un numero di visitatori sempre crescente. Dalla fine degli anni novanta però, ampliamenti e nuove attrazioni si sono rese necessarie per poter fronteggiare anche la concorrenza nazionale ed europea sempre più competitiva.

Ad ogni modo, i cospicui investimenti effettuati migliorano notevolmente la struttura differenziando l'offerta in termini di attrazioni presenti. Gli ampliamenti più significativi sono stati:

Magic Mountain
  • 1984: apertura di una nuova area installando le attrazioni Magic Mountain (montagne russe), allora uniche in Italia, e Colorado Boat (percorso acquatico su tronchi).
  • 1987: apertura della Valle dei Re, attrazione unica in Europa che ha lanciato il parco. Sin dall'inaugurazione la ricostruzione in scala 1:2 del celebre tempio di Abu Simbel (costruito da Ramses II in Egitto) e la relativa piazza antistante sono utilizzati per lo spettacolo di chiusura serale con musica, laser e giochi d'acqua, nonché set di alcune trasmissioni TV come Bim bum bam e Karaoke.
  • 1988: vengono proposte 4 novità: Giostra Cavalli, Kaffeetassen, Peter Pan, ancora presenti ed Il corpo di Eva, rimossa nel 1994.
  • 1989: vengono proposte 4 novità: Monorotaia (ancora presente), Ikarus, Nuvola e Calci (ora rimosse, con Ikarus che tra la fine 2011 e l'inizio della stagione 2012 è stato trasferito al parco pugliese Miragica).
  • 1990: vengono proposte 3 novità: Ortobruco tour, ancora presente, una nuova attrazione in esclusiva per l'Europa: il Cinema dinamico, anch'esso ancora presente con il nome di The Spectacular 4D Adventure e Il Villaggio Degli Elfi, oggi trasformato in Funny Express e inserito nell'area Fantasy Kingdom . Nella guida informativa è segnalato come novità lo "special acrobatic", uno spettacolo di acrobati nella piazza antistante la Valle dei Re.
  • 1991: apertura dell'area Villaggio Inglese, unica novità 1991.
  • 1992: apertura della dark ride I Corsari, principale attrazione del parco che all'epoca della costruzione fu la più costosa al mondo (60 miliardi di lire).[7]
  • 1993: il parco prosegue la sua evoluzione verso una struttura maggiormente innovativa sullo stile dei grandi parchi americani. Nei negozi interni, viene messa in vendita la videocassetta del parco dal titolo Fantastico Gardaland al prezzo di 19.000 lire. Moonraker e Top Spin sono le principali novità dell'anno unitamente all'ampliamento dell'Ortobruco tour e al Laser Show, uno spettacolo di luci, suoni e colori nella piazza antistante la Valle dei Re.
  • 1995 Gardaland compie 20 anni, per celebrarli vengono presentati spettacoli e sfilate a tema durante la stagione estiva. Nel mese di maggio viene fatto sfilare nel parco un figurante travestito da Faraone unitamente ad un corteo a tema egiziano al suo seguito. Truccatrici intrattengono gli ospiti dipingendo i volti dei bambini in stile egiziano. Nel mese di giugno il tema della festa sono gli Stati Uniti: vengono poste nel parco carovane stile Far West e vengono proposti spettacoli di skateboard e musicisti rapper. A settembre con lo slogan "all'arrembaggio!!!" si festeggia in tema corsaro, con spettacoli nei pressi del galeone. Le novità dell'anno sono: il Castello di Mago Merlino, show di Animatronica (in realtà il castello doveva essere il pre-show di una futura dark ride mai costruita).
  • 1997: Inaugurato il Palablù (allora il più grande delfinario d'Italia) un anfiteatro dove vengono programmati diversi show con i delfini, la capienza della struttura è di 1.500 posti. Al termine della stagione 2012 il Palablù è stato chiuso.
In mezzo Jungle Rapids visto dal Flying Island in innalzamento
  • 1999: apre con un anno di ritardo Jungle Rapids raft ride percorso acquatico su gommoni e viene effettuato un restyling a Safari Africano, che prende il nome di Tunga - The Apeman.
  • 2000: Gardaland compie 25 anni. La novità dell'anno è l'attrazione panoramica Flying Island. Viene inoltre creato un nuovo ingresso al parco, con un nuovo piazzale e nuove biglietterie, adibendo lo storico castello d'ingresso a ufficio informazioni.
  • 2001: viene aperta una nuova area tematica: Fantasy Kingdom realizzata sulla superficie occupata del vecchio parcheggio dipendenti (spostato nell'area nord del parco) e dall'area spaziale presente dagli anni settanta),

Altra novità è il restyling del Cinema Dinamico che diventa L'Isola dei Dinosauri primo cinema 4D del parco (in seguito, a fronte del rinnovamento dei filmati proiettati, cambierà nome in "Spectacular 4D Advennture).

  • 2002: aprono con un anno di ritardo (causa inverno intenso e nevoso) Mad House (poi rinominata nel 2003 in Magic House) e l'Albero di Prezzemolo. Sul fronte degli spettacoli il 2002 vede l'introduzione del Palaghiaccio e l'apertura del viale Palaghiaccio-L'isola dei dinosauri.
  • 2004: Gardaland è il primo parco divertimenti italiano a dotarsi di un proprio albergo a tema (Gardaland Hotel), istituendo di fatto in Italia il concetto turistico di Resort prima assente. Novità dell'anno è la modifica dell'L'isola dei dinosauri in The spectacular 4D adventure.
  • 2005: Gardaland festeggia i 30 anni e come novità viene proposta Sequoia Adventure, prototipo in esclusiva mondiale.
  • 2006: Il parco viene acquistato per il 90% (550 milioni circa) del suo pacchetto azionario dalla Merlin Entertainments, azienda britannica specializzata in parchi di divertimento che rappresenta la maggior compagnia del settore a livello europeo, e la seconda a livello mondiale dopo la Disney. Merlin Entertainments all'epoca dell'acquisizione era una controllata della Blackstone Group, società finanziaria statunitense (attualmente a maggioranza della holding KIRKBI). Il restante 10% viene detenuto dalle famiglie fondatrici del parco. La novità dell'anno è il maestoso Gardaland Theatre, c'è anche l'inserimento (sperimentale) del sistema "fast pass" Gardaland Express che diverrà fisso dal 2008.
  • 2007: Il parco presenta al pubblico Time Voyagers il più grande cinema multidimensionale d'Europa, allestito sotto il Gardaland Theatre.
  • 2008: il parco apre Mammut, la terza montagna russa della ditta Vekoma costruito a Gardaland. Il family-coaster di tipologia "Mine-Train" fruibile da una larga fascia di visitatori e senza particolari restrizioni di accesso presenta un percorso molto contorto si snoda in gallerie e trincee artificiali all'interno di una tematizzazione glaciale. Nello stesso anno viene chiusa l'attrazione Canyons, presente nel parco sin dal 1975, mentre il 1º giugno 2008 Gardaland inaugura Sea Life, struttura situata all'esterno del parco che presenta acquari e percorsi didattici in relazione alla flora e fauna marina.
Raptor e Teatro Tenda visto da Flying Island
  • 2009: il parco ristruttura l'area di ingresso e qui all'apertura offre lo spettacolo Welcome to Gardaland, con la mascotte Prezzemolo ed altri figuranti. Il roller coaster Magic Mountain rinnova le vetture, fornite dalla produttrice olandese Vekoma. Inoltre nel giugno 2009 è stata inaugurata l'attrazione Ramses: il risveglio un restyling della vecchia Valle dei Re trasformata in "dark ride interattiva". La novità permette ai visitatori di salire su speciali vagoni, predisposti con un sistema di pistole laser da utilizzare per colpire numerosi bersagli luminosi dislocati lungo il percorso. L'ambientazione, sebbene riadattata, è rimasta a tema egizio con alcuni inserti "futuristici".
  • 2010: Due novità vengono proposte in quest'anno. Il parco apre la sua prima attrazione horror: Inferis - Il labirinto del terrore. L'attrazione consiste in un percorso dell'orrore a piedi (all'interno del vecchio Convention Center) con attori vestiti a tema pronti a spaventare gli ospiti. Come seconda novità viene presentato al cinema Time Voyagers il filmato Spongebob 4D in cui si vive un'avventura multisensoriale con la famosa spugna dei cartoni animati. Durante l'anno rimane chiusa al pubblico l'attrazione Tunga (presente dal 1975 e smantellata durante l'inverno) per fare posto al cantiere della novità 2011.
  • 2011: Apre l'attrazione Raptor, il primo wing coaster B&M al mondo, mentre l'adiacente Palaghiaccio cambia nome (PalaRaptor) e tipologia di spettacolo.
  • 2012: Gardaland presenta come novità un nuovo filmato per il cinema 4D Time Voyagers dal nome L'Era Glaciale L'Esperienza 4D. Sempre in quest'anno vengono reinserite due piccole attrazioni già proposte dal parco nel 2000: Baby Canoe e Baby Cavalli, mentre vengono chiuse le attrazioni Ikarus e Inferis, quest'ultima dopo 2 sole stagioni di operatività. Viene inoltre inserito in corso di stagione Water War, una zona a pagamento adibita a battaglie di gavettoni, all'interno dell'Area Luna Park. Quest'anno il parco allunga l'apertura, partendo da marzo, con l'evento dedicato al carnevale "Prezzemolo in Maschera" dove è possibile trovare aperte le attrazioni dedicate ai più piccoli e a tutta la famiglia; l'evento sarà ripetuto anche l'anno successivo.
  • 2014 il 1º aprile è stata aperta una nuova area giochi chiamata Prezzemolo Land, comprendente: un castello medievale con scivoli, tappeti elastici, planetario, cannoni spara acqua, ecc

Dalla sua costruzione, il parco si è esteso su una superficie 4 volte maggiore di quella iniziale. Delle attrazioni con cui il parco debuttò nel 1975, ne rimane attiva solo una: TransGardaland Express, le restanti sono state tutte sostituite o modificate.

Da menzionare come durante la fase progettuale di nuove attrazioni si è stati sensibili al problema "poca superficie a disposizione" ed al vincolo paesaggistico che vige nella zona del Lago di Garda a cui il parco deve sottostare: molte attrazioni imponenti vengono realizzate sottoterra ed altre strutture (ad esempio il Palablu, delfinario ricostruito nel 1996, ed il Gardaland Theatre aperto nel 2006) vengono costruite sullo stesso sito precedentemente occupato da strutture simili ma più modeste: quindi più volte il nuovo è stato costruito demolendo il vecchio.

Progetti in corso[modifica | modifica wikitesto]

Nel parco USA Busch Gardens Tampa Bay, la montagna russa del 2005 SheiKra è della tipologia Dive Coaster.

Tra le pratiche esaminate della commissione comunale per il paesaggio di Lazise, del 13 gennaio 2014, vi è una richiesta a parte del parco, valutata con parere favorevole con condizioni, ad un'attrazione denominata Dive Coaster[8]; con questo nome viene identificata una tipologia di montagna russa prodotta dalla ditta Bolliger & Mabillard.[9]

Il parco, all'avvio della stagione 2014, ha modestamente iniziato a pubblicizzare le montagne russe, novità dell'anno successivo (2015), apponendo della cartellonistica circondante il cantiere di realizzazione all'interno della struttura. La realizzazione della novità, che sorgerà adiacente all'attrazione Space Vertigo, ha pregiudicato il regolare funzionamento di quest'ultima per la stagione 2014 per il normale svolgimento del cantiere di costruzione.

Tra le pratiche edilizie del comune di Castelnuovo del Garda è presente un permesso rilasciato il 6 dicembre 2011 che autorizza il parco alla costruzione di un Twist'n'Splash[10], attrazione della ditta Mack Rides.

Caratteristiche principali[modifica | modifica wikitesto]

L'orologio floreale all'ingresso del parco

Una delle principali caratteristiche del Parco è la presenza di grandi aree tematizzate, in particolare: Birmania, Atlantide, Hawaii, Egitto, Oriente, Far West, Medioevo, Spaziale, Fantastico/cartoon ed Europa del secolo scorso.

Inoltre, essendo il parco vicino ad una fonte d'acqua pressoché inesauribile come quella del Lago di Garda, si può sicuramente affermare che un ipotetico visitatore non potrebbe fare a meno di notare l'uso "a tutto campo" che è stato fatto da qualche anno a questa parte dell'acqua. Infatti la maggior parte delle attrazioni installate di recente utilizzano l'acqua come elemento fondamentale per il concepimento della chiave attrattiva stessa.

Le problematiche dello sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La struttura è stata interessata da uno sviluppo graduale e si è estesa senza un progetto urbanistico globale, il che talvolta ha generato problemi di disomogenea distribuzione e circolazione dei flussi di visitatori (lontananza di alcune aree dall'ingresso) oppure il contrasto estetico vistoso tra "nuovo" e "vecchio". Nella realtà di Gardaland ciò è forse più visibile che altrove: il percorso del trenino TransGardaland Express, ad esempio, che nel 1975 circumnavigava il parco, oggi, in seguito alle espansioni dell'area (1984, 1987, 1988, 1990, 1992, 1998, 2001, 2003), si ritrova ad essere un breve percorso circolare inglobato da altre aree tematiche aperte successivamente, perdendo il suo originale scopo di offrire una visione panoramica di tutto il parco.

L'attrazione del "trenino" si trova in ogni parco divertimenti di medie e grandi dimensioni e, quando la superficie del parco è molto vasta, la giostra perde lo scopo di tour panoramico assumendo invece quello di mezzo di trasporto interno (su modello dei parchi tematici Disney), il che comporta l'inserimento di più stazioni lungo il percorso. Gardaland, però, non ha ancora un vero e proprio mezzo di trasporto interno nonostante le dimensioni attuali lo consiglino. Il "trenino" quindi potrebbe assolvere a questa funzione ma ciò potrà essere ottenuto solo realizzando un nuovo tracciato adiacente al nuovo perimetro del parco.

Per lo stesso motivo, il parco non presenta ancora una vera e propria zona principale od una volumetria o struttura imponente di riferimento visivo; non si trova mai più un'attrazione simbolo di Gardaland (fino agli anni ottanta era la struttura della montagna russa Magic Mountain ed il castello del vecchio ingresso) ma più attrazioni che lo contraddistinguono (Albero di Prezzemolo, Fuga da Atlantide , Mammut, Jungle Rapids, Blue Tornado ), la zona più centrale si ritrova ad essere semplicemente un'area di collegamento (Rio Bravo), mentre le attrazioni principali sono tutte ubicate in zone laterali.

Il problema delle "espansioni successive" interessa anche tutte le altre realtà europee dalla storia simile a Gardaland (Alton Towers in Inghilterra, Europa Park in Germania), che si sono estese casualmente partendo da una piccola area inizialmente ben pianificata.

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

Il parco veneto, nell'arco dei suoi 39 anni di vita, ha effettuato scelte che hanno notevolmente modificato nel tempo il suo aspetto originario ed anche la sua classificazione di struttura concepita per il divertimento: se fino alla metà degli anni novanta poteva considerarsi in egual misura un parco sia tematico sia meccanico, dagli anni duemila Gardaland risulta prevalentemente un parco tematico.

La rimozione nel tempo di molte attrazioni solo meccaniche e la scelta d'investire prevalentemente nelle tematizzazioni, ha fatto in modo di rendere Gardaland una struttura molto distante (dal punto di vista qualitativo) da quella originaria. Il ristorante Self Service Aladino (1986) è la prima vera imponente tematizzazione di qualità del parco e La Valle dei Re, aperta al pubblico a fine stagione 1987, è stata la prima grande attrazione tematizzata del parco.

Con queste realizzazioni il parco inizia ad evolvere nella forma attuale ovvero in una struttura dal forte impatto visivo e che può competere anche a livello europeo. Nel 1992 farà poi molto parlare l'apertura dell'attrazione I Corsari: data l'imponenza dell'attrazione e l'elevato standard qualitativo, Gardaland presenterà al pubblico un'attrazione in grado di competere con quelle normalmente presenti nei parchi Disneyland dove già nel 1975 venivano realizzate attrazioni come Space Mountain.

Per questo motivo, e tenuto presente il livello medio delle attrazioni degli altri parchi divertimento europei, per molti anni e fino al 1998, su molti opuscoli pubblicitari del parco si citava che l'attrazione I Corsari, da sola, valeva l'ingresso al parco.

Nel 1993 il parco viene suddiviso in "quartieri" nella guida informativa. Non essendoci una reale differenza tematica, i quartieri vengono creati seguendo una logica di equità spaziale; quattro zone, di simili dimensioni, semplicemente intitolate con i colori; quartiere giallo, quartiere verde, quartiere azzurro, quartiere arancione.

Nel 1994 il parco raggiunge i 450.000 metri quadrati di superficie. Operano più di 500 dipendenti nella bassa stagione e 1000 in alta stagione (dal 1º luglio all'11 settembre). Il parco raggiunge la quota di 12 milioni di visitatori, nel quinquennio compreso tra il 1989 ed il 1994. il biglietto di ingresso, senza riduzioni, in quel periodo oscilla tra le 25.000 lire della bassa stagione alle 27.000 lire dell'alta stagione.

Calendario e Tariffe[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso dell'anno le aperture del parco sono divise in diverse stagioni ben distinte tra loro:[11]

  • Eurochocolate : presentata per la prima volta nel 2013 per 2 giorni, è un'apertura straordinaria del parco, che rende tutte le attrazioni disponibili (salvo imprevisti) dalle ore 10.00 alle ore 18.00.

per il 2014 l'apertura si effettuerà dal 1 al 13 aprile

  • Magic Season : è la stagione di apertura più duratura, comprende infatti un periodo che, interrotto solo da Night is Magic, va da fine marzo a fine settembre tenendo tutte le attrazioni disponibili dalle ore 10.00 alle 18.00 (salvo imprevisti).
  • Night is Magic: il parco rimane aperto dalle ore 10.00 alle 23.00 in un periodo che va da fine giugno alla prima settimana di settembre. Tutte le attrazioni (salvo imprevisti) sono fruibili al pubblico.
  • Notte Bianca: Il 27 giugno 2014, giorno dell'apertura della stagione Night in Magic, il parco organizza un'apertura speciale[12] con estensione dell'apertura fino alle ore 3.00, con l'organizzazione di un concerto live, due dj set, barman acrobatici, parate, fuochi d'artificio e altro, tutte le attrazioni (salvo imprevisti) sono fruibili al pubblico.
  • Magic Halloween: il parco apre solo nei weekend di ottobre e i primi giorni di novembre dalle ore 10.00 alle 18.00. Tutto il parco è decorato con zucche, ragni ed esseri mostruosi, con spettacoli ed animazione a tema Halloween. Tutte le attrazioni (salvo imprevisti) sono fruibili al pubblico.
  • Magic Winter: il parco è aperto i weekend e l'ultima settimana di dicembre (Natale escluso), fino al 6 gennaio (Capodanno escluso). Il parco è completamente addobbato in stile natalizio e vengono tenute inoperative tutte le attrazioni acquatiche, sequoia adventure,raptor,mammut,space vertigo e flying island. mentre le rimanenti (salvo imprevisti) sono fruibili normalmente.

Nel 2014 il prezzo di un biglietto giornaliero diurno (valido durante la stagione primaverile/estiva e Magic Halloween) acquistato alle biglietterie del parco è di 37.50 € intero, ridotto 31.00 € (se acquistato on line il costo è di 33 € intero, 30 ridotto), il pomeridiano (dal 01/04 al 26/06) è valido dalle ore 14 alle 18 varia da 17 € nei giorni feriali, 20 € nei giorni festivi.

Durante la stagione Night is Magic, il biglietto serale, valido dalle 18 alle 23, è di 16 €. Il 27 giugno per la Notte bianca il biglietto serale, valido dalle 18.00 alle 3.00, è di 20 €.

Per il periodo invernale 2013/2014 (magic winter) il costo del biglietto era di 23 € e ed è combinato con il Sea-Life.

Gardaland inoltre offre un pacchetto che comprende Gardaland Park + Gardaland Sea Life da utilizzare nello stesso giorno al prezzo di 42.00 € intero, ridotto 35.00 € (on-line intero 39,50 €, ridotto 32,50 €),o in due giorni consecutivi al prezzo di 59.50 € intero, ridotto 32.50 €.

Il biglietto ridotto può essere usufruito da: bambini di età inferiore a 10 anni / adulti di età superiore a 60 anni / militari italiani / disabili autosufficienti / accompagnatori di persone diversamente abili non autosufficienti.

Con il biglietto è possibile accedere a tutte le attrazioni e tutti gli spettacoli presenti nel parco.

Eccezionalmente alcune attrazioni possono essere non disponibili per lavori di manutenzione. In caso di pioggia e/o di black-out elettrico il biglietto non viene rimborsato.

Attrazioni[modifica | modifica wikitesto]

« Al cinema? No, a Gardaland! »
(Slogan a fine pubblicità dei primi anni Duemila)

Il Parco ha 32 attrazioni al suo interno.

Durante la stagione 2014 l'attrazione Space Vertigo non sarà usufruibile, per permettere la costruzione della novità del 2015, che verrà costruita nella zona spaziale.

Le attrazioni del parco (procedendo a ritroso da aprile 2014).

Le attrazioni contrassegnate con * sono dotate di punto foto. Quelle contrassegnate con ** dispongono anche del servizio video-on-board.

Attrazione Caratteristiche Modello/Casa Costruttrice Anno Foto
PrezzemoloLand Area giochi per i più piccoli ambientata in una colorata zona medioevale. L'area dispone di 5 strutture di gioco: La Macchina volante, Il Planetario, La Catapulta, Le tavolozze di colore, Il Castello, Le colline salterine. Qui si possono trovare altalene, scivoli, giochi d'acqua, tappeti elastici ecc... Parco giochi a tema 2014
Raptor ** Raptor nasce sul terreno occupato fino al 2009 dall'attrazione Tunga, è un prototipo di Montagna Russa sviluppato dalla Bolliger & Mabillard, di fatto primo Wing Coaster al mondo prodotto dalla ditta svizzera. È caratterizzato da sedili a lato binario, stazione sotterranea, altezza di 33 metri e velocità massima di 90 km/h, 3 inversioni e una serie di "escamotage tecnici" che permettono passaggi radenti vicino ad ostacoli. L'ambientazione è la ricostruzione di un paesaggio devastato con palude, alberi divelti, torretta di avvistamento e in generale un ambiente occupato da Raptor, una misteriosa creatura alata che insidia i visitatori. La storia si basa su una squadra di temerari che proveranno a domare la creatura alata (realmente rappresentata sul treno). Wing Coaster Bolliger & Mabillard 2011 Raptor Gardaland 2011.jpg
Ramses: il risveglio * Restyling della Valle dei Re e prima dark ride interattiva di Gardaland. È ambientata nel tempio di Abu Simbel, dove avvengono strani fenomeni di origine sconosciuta, durante un'esplorazione da parte del G.S.U. (Gruppo Studi Ufologici, una associazione immaginaria di archeologici): delle forze aliene cercano di risvegliare il faraone Ramses II, intento a schiavizzare l'umanità. I visitatori, a bordo di alcune navette, possono colpire, usando delle armi laser, dei bersagli disseminati lungo la scenografia, simulando una battaglia per evitare il risveglio del faraone. Shooting Dark Ride

Pinfari (Sistema di trasporto); Fratelli Mazzoli (Scenografie); Lagotronics (sistema di sparo)

2009 211GardalandRamses.JPG
Mammut * Montagna russa caratterizzata da un lungo percorso contorto e ripetute salite (3). È stata concepita per essere fruibile da un pubblico familiare e quindi per una larga fascia di visitatori. Si descrive con un'imponente tematizzazione artica che vuole riprodurre una fantasiosa spedizione archeologica sull'Isola di Wrangel in Siberia il 19 luglio 1946. La montagna russa è il terzo roller coaster Vekoma costruito nel parco, i cui dati tecnici sono: 5.000 m² di superficie occupata, 1.672 bulloni per assemblare i basamenti, 3.600 bulloni sulle giunture del binario e oltre 500.000 kg di acciaio impiegato. Mine Train

Vekoma

2008 Mammut Gardaland 2008.JPG
Time Voyagers Grande cinema multisensoriale 3D (più la quarta dimensione, definita per "Tempo"), allestito negli spazi sottostanti del Gardaland Theatre aperto nel 2006. Per le dimensioni è ritenuta la più grande struttura di questo tipo in Europa. Dalla stagione 2012 viene proiettato il filmato L'era glaciale l'esperienza 4D, il terzo filmato proposto all'interno dell'attrazione, sostituendo Spongebob 4D proiettato nelle stagioni 2010-2011 e Time Voyagers proiettato dal 2007 al 2009. 4D Theatre

Kraftwerk e da 3dba

2007 Time Voyagers notturna 2007 Gardaland.jpg
Sequoia Adventure * Roller coaster compatto con la caratteristica di avere il percorso che si ripiega su sé stesso di 180 gradi; in questo modo gli ospiti viaggiano prima in posizione convenzionale e poi, dopo un'inversione verticale chiamata "saxophone", a testa in giù. Nelle prime settimane di attività dopo l'apertura l'attrazione era soggetta a ripetuti blocchi, ma in seguito a numerosi interventi di manutenzione, si riuscì a renderla funzionante. È il primo Screaming Squirrel installato al mondo. Screaming Squirrel

S&S Worldwide.

2005 Gardaland MagM SequA.jpg
The Spectacular 4D Adventure Inizialmente Cinema Dinamico. È un cinema sotterraneo, dove le file delle poltrone si muovono sincronicamente alle immagini proiettate (da non confondere con lo space lab dei Luna Park itineranti). È stata la prima attrazione di questo tipo ad essere costruita in Europa.

Filmati presenti:

  • Himalazon
  • Artic Adventure

Dal 2001 al 2003 si chiamava L'isola dei dinosauri e vi veniva proiettato un solo filmato, Fuga dall'isola dai dinosauri. Nel 2004 assume l'aspetto attuale con due filmati nuovi, Himalazon e Haunted mine ride. Nel 2005 Fuga dall'isola dei dinosauri venne sostituito con un Robots of Mars, rimpiazzato poi l'anno successivo da The legend of the white horsecon cui viene sostituito nel 2007 da Artic Adventure. nel 2008 Haunted Mine Ride viene sostituito da Monster Trucks, rimpiazzato nell'anno successivo da Viaggio al centro della Terra 3D.nel 2012 viaggio al centro della terra 3D, viene sostituito con spongebob 4D, che tuttavia resta solo per la stagione 2012.

Cinema Dinamico

Intamin

2004 Gardaland The Spectacular 4D Adventure'.JPG
Videogiochi e Simulatori Una sala giochi ricca di videogiochi e simulatori tipici degli anni 80-90, singolarmente a pagamento. (2003)
Fuga da Atlantide * Classico percorso acquatico presente praticamente in ogni altro parco europeo (anche negli italiani Mirabilandia e Felifonte, ma di diversa tipologia). Su dei barconi si affronta un percorso acquatico che scende poi ripidamente in uno specchio d'acqua sollevando grandi quantità d'acqua. A differenza di molti altre attrazioni del suo genere, presenta 2 discese rispettivamente di 16 e 19 metri e l'arrivo nello specchio d'acqua guidato progressivamente da binari sotto il livello dell'acqua. Nel caso di Gardaland l'attrazione è tematizzata con statue di Nettuno e con la riproduzione di finte rovine della città di Atlantide. Super Splash

Intamin

2003 Fuga da Atlantide Gardaland.JPG
Flying Island Si tratta di una stazione orbitante (sollevata da un braccio meccanico a 45 metri di altezza) la quale ha la funzione di attrazione panoramica del parco ma anche del comprensorio del lago di Garda. Flying Island

Intamin

2000 Gardaland UFO.jpg
Jungle Rapids * Classico percorso acquatico su gommoni (emulazione delle rapide di un fiume) presente praticamente in ogni parco europeo (ma anche negli italiani Mirabilandia, Felifonte, Etnaland e Rainbow Magicland). L'attrazione è tematizzata riproducendo rovine birmane. Raft Ride

Intamin

giugno 1999 Junge Rapids vortice Gardaland.JPG
Blue Tornado * Primo inverted coaster aperto in Italia. Montagna russa della ditta Vekoma (che già ha fornito a Gardaland l'altro roller coaster Magic Mountain); essendo prodotto in serie, nel mondo è possibile trovarne altri 36 (nel 2007); rispetto agli altri (1998) Suspended Looping Coaster Vekoma (SLC) però, questo presente a Gardaland appartiene alla versione "Extended", si differenzia cioè per l'elica finale del percorso prima del rientro in stazione; la Vekoma ne ha costruiti solo 5 con questa caratteristica. L'altezza dell'attrazione è di 33 metri, velocità di 80 km/h, 5 inversioni e 770 metri di percorso. Suspended Looping Coaster

Vekoma

marzo 1998 BlueTornado.jpg
Space Vertigo * Attrazione di tipologia Free fall tower prodotta dalla ditta svizzera Intamin (considerata la miglior produttrice mondiale di free fall tower) alta circa 40 metri con 4 vetture totali disposte nella circonferenza della torre cilindrica, Pur essendo una delle free fall tower più basse d'Europa (l'altezza tipica varia di solito tra i 50-60 metri e i 100-110 metri), l'effetto prodotto dalla discesa delle vetture è molto maggiore ad altre concorrenti con altezze di gran lunga superiori. Free fall tower

Intamin

marzo 1998 Space Vertigo.jpg
Top Spin L'attrazione è presente in molti Luna Park (a Gardaland presente in versione fissa); consiste in due bracci meccanici che muovono una gondola da 40 posti facendole fare evoluzioni che portano gli ospiti "a testa in giù". L'attrazione è ubicata nella zona Luna Park del parco. Top Spin

Huss

giugno 1993 Top Spin Huss di gardaland.JPG
I Corsari I Corsari è la dark ride principale di Gardaland è ancora considerata una delle migliori realizzazioni d'Europa. È un imponente percorso sotterraneo alla cui realizzazione parteciparono, tra il 1990 e il 1992, trenta imprese diverse. Il percorso inizia alla stiva di un galeone spagnolo. Si sale su barche che scenderanno poi in un fiume sotterraneo e che trasporteranno lo spettatore in mezzo a scene animate ispirate dai racconti del Corsaro Nero di Emilio Salgari.

L'attrazione all'epoca della costruzione fu la più costosa al mondo (60 miliardi di lire) e ci vollero 36 mesi di lavoro per ultimarla[7].

Dark Ride Intamin (Sistema di trasporto), Mellon Stuart Company (Scenografie) 1992 I corsari gardaland dark ride.JPG
Ortobruco tour * Coaster per i più piccoli con il caratteristico trenino a forma di bruco, differente da quello che si trova nei classici Luna Park in quanto possiede un percorso costruito "su misura" e ampliato negli anni successivi. Junior Steel Coaster

Pinfari

1990 Otrobruco Tour e Super Baby Gardaland.JPG
Monorotaia Composta da treni di cinque vagoni che si muovono un unico binario a pochi metri da terra, questa attrazione ha uno scopo principalmente panoramico sulla parte terminale del parco. La stazione di partenza è tematizzata in stile Art Nouveau. Monorotaia

Mack Rides

1989 Stazione Monorotaia di Gardaland.jpg
Kaffeetassen Classica giostra delle tazze standardizzata presente in molti luna park, che a differenza delle altre si muove su tre assi. Teacup Ride

Mack Rides

1988 Kaffeetassen giostra delle tazze a Gardaland.JPG
Peter Pan Giostra per bambini simile a quella dei Luna Park itineranti chiamata "giostra del bacio". I vagoncini, a forma di nave, corrono su un circuito circolare con piccoli sali-scendi. Sea Storm Ride Mack Rides 1988 Peter Pan Gardaland.JPG
Giostra Cavalli Grosso carosello in stile metà Ottocento. Uno dei pochi al mondo e primo in Europa ad essere su due livelli. Carousel C&S 1988 Giostra cavalli.jpg
Super Baby Classica flat ride per bambini con vetture rappresentati veicoli e animali fantasiosi. Merry-Go-Round 1988
Colorado Boat * Classico percorso acquatico su tronchi presente praticamente in ogni parco europeo (ma anche negli italiani Mirabilandia, Edenlandia, Gulliverlandia e Cavallino Matto), ma all'epoca della sua installazione una novità nel panorama nazionale. Log Flume

Mack Rides

1984 Colorado Boat da Monorotaia Gardaland.JPG
Magic Mountain ** Roller coaster con il classico "giro della morte"; ha altri tre gemelli nel resto d'Europa. Il percorso è composto da una discesa di 25 metri, un "killer loop" (doppio giro della morte), due avvitamenti e un'elica finale poco prima della stazione. Per il 2009 era previsto un restyling chiamato Big Foot che prevedeva l'aggiunta di una scenografia ed il cambio dei treni, tuttavia cambiarono solo quest'ultimi. Double Loop Corkscrew

Vekoma

1984 MagicMountain Gardaland Screw.jpg
TransGardaland Express Inizialmente tour panoramico del parco su trenino, oggi è semplicemente un percorso interno al parco coperto in buona parte da siepi. Simile al Mirabilandia Express dell'omonimo parco. Trenino

C and S

1975 Stazioine del TransGardaland Express Gardaland.JPG

Attrazioni di Fantasy Kingdom[modifica | modifica wikitesto]

Fantasy Kingdom è un'area tematica di Gardaland nata nel 2001 dedicata ai visitatori più piccoli. Progettata da Claudio Mazzoli e caratterizzata da una tematizzazione ispirata a cartoon e fumetti, è sorta sulla vecchia "zona spaziale" del parco e il vecchio parcheggio dipendenti. Nonostante fosse già stata inaugurata e fruibile al pubblico, è stata definitivamente completata l'anno successivo con l'ultimazione dei lavori de "L'Albero di Prezzemolo" e l'inserimento di due piccole attrazioni già di proprietà del parco (Baby Corsaro e Baby Pilota). Il 4 marzo 2012 in corrispondenza dell'apertura speciale "Prezzemolo in Maschera" vengono inaugurate Baby Cavalli e Baby Canoe, due attrazioni che, installate già nel 2000 e smantellate nel 2002, sono state ristrutturate e reinstallate.

Attrazione Caratteristiche Modello/Casa Costruttrice Anno Foto
Baby Cavalli Giostra per bambini a tema Far West con 6 posti a sedere rappresentati da cavalli. Al centro è presente la mascotte Pagui vestita da cowboy in sella ad un cavallo. Jump Around Zamperla 2012
Baby Canoe Giostra per bambini composta da 6 canoe che girano attorno ad un'isola sulla quale sono presenti le mascotte Prezzemolo e Bamboo, insieme ad un enorme serpente azzurro e una palma. Merry-go-Round Zamperla 2012
L'albero di Prezzemolo * Come fa intuire il nome è la casa di Prezzemolo, la mascotte del parco. All'interno dell'attrazione seguiamo un percorso, a piedi, tra le stanze fino ad arrivare in cima all'albero dove, oltre che godere di una stupenda panoramica, è possibile farsi una foto insieme a Prezzemolo. Walkthrough

Pontalto

2002 Albero di Prezzemolo.JPG
Magic House Attrazione sotterranea che gioca sulla perdita dell'orientamento: i visitatori scendono tramite un ascensore in una sala sotterranea e, dopo un pre-show, prendono posto su due spalti posti uno di fronte all'altro; gli spalti, connessi tra di loro, iniziano ad oscillare ma, allo stesso tempo, ruotano anche le pareti della sala; la sovrapposizione delle due rotazioni e/o oscillazioni, crea agli ospiti l'illusione che il pavimento vada a sostituirsi col soffitto. Tra le attrazioni di questo tipo presenti in Europa, quella di Gardaland è stata l'unica sotterranea dal 2002 al 2011, fino all'apertura della Maison Houdini di Rainbow Magicland, ed è considerata una delle migliori come tematizzazione ma con un programma non molto forte per essere godibile anche come attrazione per gli ospiti più giovani essendo ubicata al centro della zona Fantasy Kingdom, deputata a zona per bambini. Madhouse Vekoma 2002
Salto Matto Piccola Free fall tower che sale e scende a misura di bambino. Mini Free fall tower

SBF

2001
Funny Express Piccolo trenino che è andato a sostituire Il Villaggio degli Elfi, mantenendone una piccola parte della tematizzazione. L'uscita della giostra è situata in una coloratissima chiccheria. Treno

SBF

2001
Volaplano * Piccola monorotaia con vetture a forma di aeroplanino che da una panoramica della zona di Fantasy Kingdom. Monorotaia

SBF

2001
Doremifarm * Passeggiata in una pazza fattoria a bordo di simpatici trattori. Ride Outdoor

SBF

2001 Prezzemolo.Maskottchen.Gardaland.JPG
Baby Corsaro Piccola ruota panoramica per bambini con le cabine a forma di piccoli vascelli. Ruota panoramica

Zamperla

2000
Baby Pilota Piccoli aerei per bambini che girano attorno a un Prezzemolo vestito da pilota. Junior Jet

Zamperla

2000 Baby Pilota Gardaland 2011.jpg

Spettacoli[modifica | modifica wikitesto]

Nome Caratteristiche Anno Foto
Halloween alla corte del Marajàa Show di giocoleria e accrobazia ambientato nel Catai del XVII secolo. Si svolge all'interno del ristorante Self Service Aladino. 2014 Non disponibile
Salto nel Buio Show di acrobati , che effettuano accrobazie con bici e skatebord 2014 Non disponibile
Halloween Parade Classica parata di carri con animazione, sempre a tema halloween 2014 Non disponibile
Fuori di Zucca Spettacolo di marionette, giocolieria e clowneria dedicato ad un pubblico infantile, interamente recitato da un unico commediante. 2014 Non disponibile
Spiriri Degli Oceani

Musical all'aperto con acrobati ambientato su una nave di pirati caraibici.

2014 Non disponibile
Prezzemolo Agenzia Acchiappamostri Breve show delle mascotte del parco a tema halloween Dal 2014 Non disponibile
Fantasmagorico Spettacolo dal vivo a tema halloween con effetti luminosi e sonori, con la partecipazione di Max dei fichi d'india 2014 Non disponibile
Madagascar live! It's circus time Spettacolo dal vivo dedicato al film d'animazione Madagascar 3 - Ricercati in Europa. Dal 2013

Non disponibile

Welcome it's Halloween Show dove la mascotte Prezzemolo e alcuni figuranti, danno il benvenuto ai visitatori all'apertura dei cancelli con l'inno di Mameli ed una piccola esibizione sulle note della canzone ufficiale del parco (la canzone varia a seconda dell'anno e del periodo in cui si svolge lo spettacolo). Lo show viene tenuto presso la piazza d'ingresso al parco appena prima dell'apertura. Dal 2009 Welcome to Gardaland 2011.JPG

Teatri e Aree di Spettacolo[modifica | modifica wikitesto]

nome Caratteristiche Anno Foto
Teatro Tenda Tensostruttura allestita per spettacoli.Dal 2002 fino alla stagione 2009 la struttura era conosciuta come Palaghiaccio; al centro era presente una pista sul ghiaccio e su di essa si svolgevano vari spettacoli di pattinaggio artistico. Dalla stagione 2011 la struttura cambia nome e tipologia di spettacolo, diventa "PalaRaptor" e ospita un particolare spettacolo di modellamento della sabbia. Nel 2013 la struttura viene rinominato "Teatro Tenda" e al suo interno viene presentato lo show a tema circense "Madagascar Live! It's Circus Time".[13] 2011 Gardaland teatro Tenda.jpg
Palco Corsari Palco allestito ai piedi del galeone dell'attrazione "I Corsari" 2011
Gardaland Theatre È il teatro principale del parco. È stato costruito sullo stesso sito dove fino al 2004 sorgeva il tendone del Teatro Azzurro, demolito per l'ormai esigua capacità. È caratterizzato principalmente da un forte stile Art déco ma i prospetti sono stati tematizzati in funzione dell'area tematica sulla quale si affacciano. Contemporaneamente, sotto la platea del teatro, è stato preventivamente realizzato anche lo spazio che dal 2007 accoglie il nuovo cinema multisensoriale Time Voyagers. 2006 Gardaland Theatre.jpg
Teatro delle Marionette Teatro presente nell'area tematica "Fantasy Kingdom" specializzato in marionette e burattini. 2001
Arena Hawaii Arena costruita nel 1989 con l'apertura della zona Hawaii, il suo utilizzo dal 2007 in poi è stato occasionale e solo nel periodo del night is magic.nel 2014 l'arena viena aperta anche per il periodo di halloween 1989
Piazza Egitto/La Valle dei Re È la piazza antistante a Ramses: il risveglio, che ospita diversi spettacoli (principalmente serali) spesso caratterizzati da giochi d'acqua, luce e laser. 1987 171GardalandRamses.JPG

Aree tematiche[modifica | modifica wikitesto]

Area Tematica Caratteristiche Attrazioni Anno Foto
Fantasy Kingdom Una zona dedicata ai bambini, con decori originali. L'albero di Prezzemolo, Volaplano, Doremifarm, Saltomatto, Baby Pilota, Baby Corsaro, Baby Canoe, Baby Cavalli, Funny Express e Magic House. 2001 Entrata Fantasy Kingdom.jpg
Villaggio Inglese Tudor Riproduzione di un porto e di un villaggio inglese del 1700 dove è attraccata una nave di pirati spagnoli, ingresso dell'attrazione I Corsari. L'intera area tematica (galeone compreso) è stata realizzata dalla Eagle Enterprise dei Fratelli Mazzoli. I Corsari e Videogiochi e simulatori 1991
Area Luna Park Situata alla parte terminale del parco, e comunemente chiamata Luna Park poiché sono presenti alcune attrazioni appunto da Luna Park che non possiedono tematizzazione. Ortobruco tour, Top Spin, Kaffeetassen, Peter Pan, Monorotaia e Super Baby. 1984
Area Egizio/Araba Riproduzione di un mercato egizio - arabo. Ramses: il risveglio, Time vojager, The Spectacular 4D Adventure e Gardaland Theatre, Self Service Aladino. 1986 Souk Arabo.JPG
Villaggio Rio Bravo Riproduzione di un villaggio west con la riproduzione anche di un saloon e di una chiesetta in legno (realmente consacrata). Qui si trova la nuova Canyon Creek. Canyon Creek. 1975 Chiesa Gardaland.jpg
Area Medioevale Situata all'ingresso del parco con la riproduzione di due castelli, tre contando anche la vecchia entrata del parco anch'essa tematizzata a castello. Castello di Mago Merlino, Transgardaland Express, Giostra cavalli e Prezzemolo Land. 1975 Vecchio ingresso castello Gardaland.JPG

Ristoranti[modifica | modifica wikitesto]

nome Caratteristiche Tipologia Anno Foto
Speck Stube Ristorante caratterizzato sia esternamente che internamente da una tematizzazione medievale. Speck Stube Inaugurazione 1995

Modifica in ristorante 2014

142GardalandCastelloMerlino.JPG
Il Covo dei Bucanieri Un caratteristico Fast Food inserito in un palazzo ben tematizzato nel villaggio inglese. Al suo interno vi sono due piani dove è possibile sedersi per mangiare e ci sono anche alcuni posti a sedere all'esterno della struttura accanto all'ingresso. Fast Food 2000 Il covo dei bucanirei fast food gardaland.JPG
Fast Food Blue Tornado Situato tra le attrazioni Blue Tornado e Mammut con posti a sedere sia all'interno che all'esterno del locale. Esteticamente si presenta come un piccolo aeroporto militare, facendo sfondo all'attrazione Blue Tornado e riprendendone la tematizzazione Fast Food gennaio 1998 Esterno Fast Food Blue Tornado Gardaland.JPG
Pizzeria Saloon Pizzeria situata quasi alla fine del villaggio West Rio Bravo, tematizzata in stile saloon a due piani e veranda in legno con Cow-boy e Cow-girl che invitano ad entrare. Pizzeria 1997 177GardalandSaloon.JPG
Locanda del Corsaro Nero Ristorante à la carte situato all'ingresso del villaggio Tudor con posti a sedere suddivisi in due sale: una interna dotata di aria condizionata, una esterna che si affaccia verso il galeone dell'attrazione I Corsari. il ristorante è stato ristrutturato nel 2000. Ristorante 1992 148GardalandPirati.JPG
Self Service Aladino Punto di ristoro self service caratterizzato da una tematizzazione araba. Dalla stagione 2014 si potrà mangiare cibi etnici ed è stato fatto un importante restyling all'interno del ristorante. Si trova nei pressi dell'attrazione Ramses: Il Risveglio. Self Service 1986 158GardalandAladino.JPG

Attrazioni rimosse[modifica | modifica wikitesto]

Alcune delle attrazioni rimosse dal parco (procedendo dalle rimosse a ritroso dal 2013):

Attrazione Caratteristiche Modello/ Casa Costruttrice Anni di attività Sostituita da Foto
Palco Western Palco che sorgeva al centro dell'area tematica western "Rio Bravo" . demolito per fare spazio alla nuova attrazione 2015. 1975-2013
Palablù Delfinario inaugurato nel 1997, all'epoca il più grande d'Italia, sostituisce l'arena con delfini ed otarie presente a Gardaland dal 1980. L'ultimo show (Delfini d'amare) è stato il 6 gennaio 2013, dopodiché la struttura viene chiusa per volontà della proprietà (Merlin). Delfinario 1997-2012 Piazza Gardaland Theatre-Palablù.jpg
Inferis: il labirinto del terrore Percorso a piedi lungo circa 150m a tema horror, presentava 15 ambientazioni con la presenza di attori veri. Questa era l'unica attrazione del parco ad avere un limite di accesso alle persone inferiori ai 14 anni. L'attrazione aveva trovato posto all'interno del defunto Convention Center. Dalla stagione 2012, la direzione del parco ha deciso di tenerla chiusa al pubblico. Walkthrough 2010-2011 Inferis Gardaland 2011.jpg
Ikarus Thrill Ride di tipologia Condor della ditta tedesca Huss. Viene acquistato nel 2012 dal parco pugliese Miragica che lo propone come novità dello stesso anno con il nome Condor: l'ebbrezza del volo. Condor

Huss

1988-2011 Prezzemolo Land Ikarus a Gardaland.JPG
Games Area de Mexico Piccola area dove sono presenti banchetti, tematizzati in stile fiera messicana, con giochi da luna park tipo: la pesca delle papere, tiro a segno, lancio del pollo nella pentola e altri. Molti dei giochi sono quelli che erano presenti fino al 2006 nella vecchia Games Area, spostati per far spazio all'attrazione Mammut. A partire dalla stagione 2011 i banchetti sono stati sparsi per tutto il parco, e non costituiscono più un'unica area. 2007-2010 Prezzemolo's Labyrinth
Tunga Restyling dell'ex Safari africano con l'aggiunta di nuovi elementi scenografici e animatronics. Intamin 1999-2010 Raptor Tunga the Apeman Gardaland.JPG
Convention Center Utilizzato solamente per eventi aziendali o speciali spettacoli. Inizialmente questa struttura ospitava spettacoli e veniva utilizzato come teatro. La struttura è stata poi riutilizzata per la costruzione di Inferis. Tensostruttura 1995-2009 Inferis: il labirinto del terrore
Canyons Ride che sorgeva nel villaggio west, unica attrazione presente nella suddetta area, oltre ad essere tra le poche sopravvissute nella storia del parco. Il giro prevedeva l'esposizione di un'antica miniera da visitare a bordo di alcuni carrelli da quattro posti. Nei primi anni di attività dell'attrazione, la visita veniva effettuata in sella a dei cavalli veri; verso l'inizio degli anni ottanta furono aggiunti i carrelli meccanici. Venne sostituita da Canyon Creek dopo un anno di chiusura (2008). Pinfari 1975-2007 Operativa

2008 Esistente, ma non operativa.

Canyon Creek
La Valle dei Re Prima dark ride costruita a Gardaland, grazie alla quale il parco aveva cominciato ad evolversi nella forma attuale. L'attrazione ricostruiva una tomba egizia profanata che, attraverso un percorso meccanizzato, il visitatore poteva osservare. Era posta all'interno di una riproduzione del tempio di Abu Simbel in scala 1/2, posta nell'Area Egizio-Araba. Questa attrazione è stata chiusa nel periodo invernale 2008 per subire un restyling, grazie al quale nel 2009 è diventato Ramses: il risveglio; quest'ultima mantiene, della Valle dei Re, la facciata (con l'aggiunta di alcuni elementi scenografici) e alcuni elementi scenografici interni.

Successivamente al restyling la piazza su cui si affaccia Ramses è comunque definita ufficialmente tuttora come "La Valle dei Re".

Dark ride Pinfari 1987-2008 Ramses: il risveglio Valle dei Re.jpg
Arena Medievale Arena per spettacoli a tema medievale, dove venivano simulati dei tornei cavallereschi. Arena Medievale 1996-2008 PrezzemoloLand
Games Area Piccola area dove erano presenti banchetti con giochi da luna park tipo: la pesca delle papere, tiro a segno e altri. Nel 2007 l'area è stata spostata per formare la Games area de Mexico e lasciar spazio alla costruzione di Mammut. Giochi da luna park 2002-2006 Mammut
Teatro del Dragone Tensostruttura provvisoria, posta nell'immediato esterno dei confini del parco, utilizzata tra la demolizione del Teatro Azzurro (ottobre 2004) e la costruzione del Gardaland Theatre (giugno 2006). Teatro sotto tensostruttura 2004-2006
Panoramic Tour Cestovia monofune che percorreva la parte sud del parco delimitandone la vecchia area occupata negli anni 80-90. Nel 2005 rimase chiusa per un anno dopo la decisione di costruire il Gardaland Theatre al posto del vecchio Teatro azzurro, per poi non riaprire più in quanto l'altezza di alcuni supporti non era più idonea al passaggio dei cesti e un'ulteriore modifica del percorso avrebbe comportato enormi costi non sostenibili.[senza fonte] Parte della struttura che sosteneva l'attrazione (stazione di partenza e supporti che sostenevano la fune) venne mantenuta fino al 2008 per poi venir rimossa nel 2009, probabilmente per la poca scenicità. La stazione è stata demolita nel 2014 per la costruzione di una nuova attrazione. La zona per la coda d'attesa dell'attrazione è stata riutilizzata nel 2010 come entrata di Inferis. Nel mese di maggio 2014 si è deciso di smantellare anche la stazione di partenza per fare spazio alla nuova attrazione 2015. Cestovia monofune Graffer 1982-2004
Teatro Azzurro Metà tra tensostruttura e struttura fissa, è stato fino al 2003 l'unico teatro di grandi dimensioni nel parco. Smantellato nell'ottobre 2004 per fare spazio al Gardaland Theatre. Teatro sotto tensostruttura 1987-2004 Gardaland Theatre
L'isola dei dinosauri Cinema tridimensionale che era andato a sostituire il vecchio Cinema Dinamico. L'attrazione prevedeva la proiezione del film Fuga dall'isola dei dinosauri, con il movimento delle poltrone in modo sincronizzato rispetto alle immagini proiettate (solo nel primo anno per i bambini era prevista, per due ore al giorno, la proiezione del filmato senza il movimento delle poltrone). Come suggeriva il nome dell'attrazione, il filmato era ambientato su un'isola popolata da dinosauri dove i protagonisti intraprendono una spedizione esplorativa. Di fianco all'ingresso vi era posta una riproduzione di un T-rex e nell'aiuola posta di fianco alla zona della coda d'attesa due Velociraptor animatronici. L'attrazione è stata aggiornata nel 2004 diventando The Spectacular 4D Adventure. Quest'ultima mantiene il T-rex, i bassorilievi a tema preistorico, affissi sulle pareti interne ed esterne, e i Velociraptor. Cinema 3D 2001-2003 The Spectacular 4D Adventure
Prezzemolo Baby Fun Piccola area dedicata ai bambini con quattro attrazioni tematizzate, una in stile corsaro, una in stile barone rosso, una in stile west e l'altra in stile africano. Le 4 attrazioni sono presenti tuttora a Fantasy Kingdom: Baby Corsaro e Baby Pilota installate nel 2002 mentre Baby Cavalli e Baby Canoe nel 2012. "Serie di mini attrazioni per i più piccoli 2000-2002 Games Area
Nuvola Flat ride, consistente di un lungo braccio meccanico con attaccata una piattaforma a forma di nuvola, dove vi sedevano i visitatori. Il braccio oscillava mantenendo la piattaforma in orizzontale e compiendo due giri in senso antiorario e due in senso orario. Nel 2001 si ruppe un pistone sporcando i visitatori che vi erano presenti, spingendo il parco a smantellare l'attrazione. Si trovava di fronte alla Monorotaia, dove ora sorge un giardino. Nel 2007 fu ristrutturata, cambiando tematizzazione, e installata al parco Cavallino Matto col nome di Jambore. Smantellata anche qui, nel 2009, in quanto produceva un inquinamento acustico. Rainbow Huss 1987-2001 Giochi a premi Sateenkaari (Rainbow).JPG
Baby Carousel Serie di mini attrazioni per i più piccoli che si trovava di fianco a Top Spin. Era ubicata nella zona denominata Area luna park e comprendeva una mini ruota panoramica, un mini treno, un mini Galeone Ondeggiante e una mini Giostra Cavalli. Le attrazioni avevano tuttavia una bassissima capacità oraria e non erano molto apprezzabili, pertanto sono state rimosse soltanto solo dopo due anni di attività per lasciare spazio ad uno spettacolo di Skateboard e successivamente ad uno spazio vuoto. Dopo anni di disuso, nel 2012 la zona ha visto l'inserimento del gioco a pagamento: water war. Serie di mini attrazioni per i più piccoli. 1999-2001 water war
Cinema Dinamico Vecchia versione dello Spectacular 4D Adventure. Nei primi anni di apertura la programmazione giornaliera arrivava anche a 5/6 filmati, ma poi fu ridotta a 3/4. I filmati erano realizzati sia con attori e scene reali, sia in CGI. I filmati non erano in 3D. Cinema 1990-2000 L'Isola dei dinosauri
Souk Show Nella piazza del souk arabo veniva fatto uno spettacolo con acrobati di strada provenienti da tutto il mondo.per la stagione 2012 la piazza souk ha visto il ritorno di questo show. artisti di strada. 1989-2001

2012-???

Mercato arabo
Moonraker Ballerina che si trovava sopra un laghetto. Il giro consisteva in una rotazione di un disco che si inclinava di 80 gradi. È stata smantellata per far posto a Fantasy Kingdom. Ballerina da luna park 1993-2000 Toys Shop e Teatro delle Marionette

(Fantasy Kingdom)

Space Lab Simulatore che era andato a sostituire il vecchio Aster Line Saturno. È stata smantellata per far posto a Fantasy Kingdom. Simulatore 1994-2000 Fantasy Kingdom
Il Villaggio degli Elfi Ride ambientata in un villaggio popolato da Elfi, da visitare a bordo di alcune macchine sponsorizzate dalle Smarties. Si trovava nell'area attualmente occupata da Funny Express, che ne mantiene alcuni elementi scenografici. Ride 1987-2000 Funny Express
Veliero Corsari Spettacolo che prevedeva un arrembaggio da parte dei pirati sul galeone sopra l'attrazione I Corsari. Lo spettacolo (anche se non più coreagrafato sulla nave, ma su un piccolo palco ai piedi della stessa) è tornato nella stagione 2011. show 1993-2000

2011-???

Safari Africano Percorso acquatico su canoe che attraversava la ricostruzione di una giungla africana. L'attrazione fu soggetta nel 1999 a un restyling grazie al quale prese il nome di Tunga e assunse caratteristiche che si discostarono da quelle originarie e che furono mantenute fino alla sua decisiva rimozione, avvenuta nel 2010. Percorso acquatico su canoe Intamin 1975-1998 Tunga
Padiglione Barbie Grosso tendone rosa al cui interno era ospitata una mostra di Barbie di tutti i tipi. Era a pagamento e per l'occasione la Mattel creò una Barbie dedicata al parco.il padiglione è poi stato riutilizzato per creare il convention center. mostra 1994-1996 Arena Medievale
Delfinario Antenata del Palablu, ma di dimensioni nettamente inferiori. Era un'arena semicircolare con due vasche che ospitava solo due delfini chiamati Romeo e Giulietta. La struttura era stata pensata come spettacolo itinerante, ma dato l'enorme successo è rimasta nel parco. I primi nomi utilizzati per gli show erano Florida Dolphin Show e "Delfini e Otarie Show" animal show 1975-1996 Palablù
Calci Classica giostra "calcinculo" che si trova in ogni sagra paesana. Quella presente a Gardaland era un modello tedesco, con la struttura dei sedili che si alzava e si inclinava. Ciò non permetteva ai visitatori di spingersi, come avviene di solito. Rimossa a causa di un incidente nel 1997. Giostra calcinculo 1987-1997 Baby Carousel
Castello del Conte Dracula Walk through tematizzato come un castello infestato. Era a pagamento (forse per la bassa capacità oraria, fino alle 20). Venne rimosso nel 1995 per far spazio al castello di Mago Merlino. Walk through 1981-1994 Castello di Mago Merlino
Aster Line Saturno 7 Simulatore di uno shuttle spaziale. Al suo interno veniva proiettato un filmato a tema spaziale, che però non era a lieto fine. Dopo anni l'attrazione è stata rimessa completamente a nuovo per essere U-571 novità 2006 del parco Movieland (Canevaworld). Simulatore 1979-1994 Space Lab
Ufo Attrazione simile a Moonraker, però più lenta e che non prevedeva inclinazioni. I sedili erano disposti in fila seguendo la circonferenza della ruota. Era ubicata dove si trovava Moonraker. Ballerina da luna park 1975-1992 Moonraker
Viaggio all'interno del Corpo umano Molte volte chiamato semplicemente Il corpo di Eva o solamente Eva, è stata la prima attrazione educativa, ambientata dentro un enorme donna di vetroresina. Costruita dall'azienda brasiliana Fionda con il nome di "Alice", è stata prodotta in diversi esemplari collocati in diversi parchi nel mondo. Si entrava dai piedi e si usciva dal collo. Dentro, grazie ad una guida, si poteva vedere come è fatto il corpo umano. Era a pagamento (fino alle 20 di sera) e negli ultimi anni divenne gratuita. Venduta prima al parco Fasanolandia di Brindisi, e poi al parco Gulliverlandia di Lignano Sabbiadoro mentre questo era in costruzione, bruciò per un cortocircuito appena un mese dopo essere stata rimontata sulle sue nuove fondamenta. FIONDA ltd 1988-1993 Games Area
Ruota panoramica Ruota panoramica a 4 braccia con 4 cabine ciascuna, posta al posto del Top Spin. Il 4 luglio 1992 - in coincidenza dell'inaugurazione dei "Corsari" - alcune cabine della ruota si staccarono e alcuni visitatori rimasero feriti. Fortunatamente le cabine si trovavano a pochi metri da terra e si evitò quella che poteva trasformarsi in disgrazia.[14] Nonostante l'attrazione fosse stata revisionata ad inizio stagione, dopo l'incidente, venne smantellata e sostituita nella stagione 1993 dal top spin. Ruota panoramica 1985-1992 Top Spin
Prezzemolo Tour Montagna Russa E-power. Montagna Russa 1986-1989 Ortobruco Tour
Cinema tridimensionale Cinema 3D allestito all'interno di una tensostruttura (fuori terra) che sorgeva dove è tuttora presente Ortobruco Tour. Cinema 3D 1988-1990 Ortobruco Tour
Villaggio a fumetti Percorso a bordo di macchinine che attraversavano un villaggio con personaggi disegnati su cartelloni e su ogni personaggio era possibile leggere il relativo "fumetto" con ciò che stava dicendo Ride 1975-1986 Il villaggio degli Elfi
Giostre baby Classico carosello per bambini, nel 1989 per l'apertura della zona luna park, le due attrazioni sono state unite per formare l'attuale superbaby. carosello. 1975-1988 Giostra cavalli
Labirinto giapponese Classico labirinto a tema giapponese.per la stagione 2011 (pur con sembianze diverse) è ritornato il labirinto con il nome di prezzemolo labyrint Labirinto 1975-1988

2006-2010

2011-???

Aiuola

games area de mexico

prezzemolo labyrint

Circo Teatro dove avveniva un vero e proprio spettacolo circense. La struttura non era molto grande e non ospitava moltissime persone. teatro circense 1975-1986 Teatro Barbie
Zyclone City Jet Coaster III adatta al pubblico adulto (anche se priva di inversioni), posta nell'attuale area Luna Park. Il percorso era corto ma molto tortuoso. L'attrazione era rimasta per diversi anni a pagamento. Schwarzkopf Coaster 1980-1984 Aiuola
Giostra Cavalli Primo abbozzo dell'odierna Giostra Cavalli ma non era tematizzata ed era più piccola carosello 1975-1981 Aiuola
Crazy House Casa dei fantasmi piena di trabocchetti. Successivamente venne trasformata nel Castello del conte Dracula Horror House 1979-1981 Castello del Conte Dracula
Mini Treno Piccolo percorso a bordo di un trenino tematizzato in stile western dedicato ai più piccoli Ride 1975-1980 Panoramic Tour

Spettacoli rimossi[modifica | modifica wikitesto]

Spettacoli rimossi dal parco (procedendo a ritroso dal 2013):

Nome Caratteristiche Anno di rappresentazione
Il Segreto di Gardaland Show conclusivo durate il periodo di apertura Magic is Night,rappresentato nella piazza della Valle dei Re.

Spettacolo di proiezioni sulla facciata di Ramses, che grazie all'utilizzo della tecnologia di 3D mapping saremo portati a scoprire cosa accade quando a Gardaland si abbassano le luci.

2013
Magical Adventure Show rappresentato nel Gardaland theatre.

Era un spettacolo d'illusionismo e magia, con colpi di scena ed effetti di grande impatto, questo nuovo spettacolo di magia interamente creato e gestito dal direttore artistico Paolo Carta, accompagnato dal corpo di ballo del parco.Lo show era gia' presente dal 2012.

2012-2013
All'Arrembaggio! Show rappresentato nel Palco corsari.

Sul palco allestito ai piedi del galeone corsaro, allegri corsari e conturbanti gitane si esibiranno in un all'aperto.

2012
BAZ! Show rappresentato nel Gardaland Theatre',in scena solo mercoledì in alternativa al Magical Adventure. Il noto comico di Colorado era stato scelto dal parco per dare vita ad uno spettacolo di particolare comicità. 2012
Delfini D'amare Show rappresentato nel ex Palablu.

I delfini potranno essere ammirati in un ambiente più simile al loro habitat mentre un narratore/addestratore ne spigherà e racconterà la loro storia e le loro abitudini.

1999-2012
Jambo Jambo Show Show rappresentato nella piazza del souk arabo.

Gli Afrika Boys di Gardaland si esibiranno in acrobazie, danze e giochi di fuoco.

2012
La marionetta incantata Show rappresentato nel Teatro delle Marionette.

All'interno del teatro delle Marionette un artista darà vita ad oggetti oggi inanimati.

2012
Magicalchimia Show rappresentato nel Castello di Mago Merlino.

Presso all'interno del castello va in scena un breve show di magia (10 minuti) adatto al pubblico di tutte le età.

2012
Meraviglie D'Oriente Show rappresentato all'interno del Self service Aladino.

Prezzemolo in visita in Oriente, presso il ristorante, mentre si pranza, la mascotte del parco accompagna le affascinanti odalische sulle note di musiche arabe da mille e una notte.

2012
Ombre di Luce Show rappresentato nel ex palaraptor (ora Teatro Tenda).

Paolo carta, direttore artistico del parco, metterà in scena uno spettacolo di ombre molto particolare .

2012
Pupazzi Più-Pazzi Show rappresentato nell'Arena Hawaii.

Piccolo spettacolo d'intrattenimento per i più piccoli animato da pupazzi.

2012
Quel Selvaggio, Comico, West Show rappresentato nel Palco Area West.

Sul palco sceriffi, cowboy e ballerine si esibiranno in mirabolanti acrobazie e in un turbine di danze.

2012
Sabbia Magica Show rappresentato nel ex palaraptor (ora Teatro Tenda).

Era la novità del palinsesto spettacoli 2011 e riproposta in nuova veste nel 2012.Un suggestivo racconto disegnato sulla sabbia, uno show unico di grande impatto ed emozione in grado di coinvolgere grandi e bambini.

2011-2012
Aladdin Show Show rappresentato nel Self service Alandino.

Affascinanti odalische vestite di veli dai mille colori e uno sbalorditivo numero di acrobazie sulle suadenti note di musiche arabe, sono gli ingredienti di un pranzo al Self Service Aladino.

2011
Corsari Show Show rappresentato sul Palco Corsari.

Si accende la festa sul molo che ospita il grande galeone di Gardaland. Allegri corsari e conturbanti gitane in un nuovissimo e coinvolgente spettacolo all'aperto.

2011
Final Ceremony Show rappresentato nella Valle dei Re.

L'ultimo grande incantesimo di Halloween va in scena nel piazzale davanti a "Ramses: il risveglio". Prezzemolo, presentatore dell'evento, sarà colto di sorpresa da una streghetta impertinente che si impossesserà della sua voce e occupando la scena insieme ai suoi amici "d'oltretomba". Uno spettacolo finale d'impatto tra canti, balli e fontane danzanti.

2011

Le mascotte[modifica | modifica wikitesto]

La mascotte Prezzemolo e amici da sinistra, Bambù[15], T-gey, Aurora, Pagüi, Prezzemolo, Mously, visti dall'attrazione Doremifarm

La mascotte principale del parco è il drago Prezzemolo. Ad esso sono stati anche dedicati un fumetto, un cartone animato, due videogiochi (Prezzemolo in una giornata da incubo e Prezzemolo in un viaggio da sogno) e dei gelati (prodotti dall'italiana Sammontana).

Ha una casa, costruita all'interno di un albero nel cuore di Fantasy Kingdom, il regno della fantasia dove vive assieme ai suoi amici.

L'attuale mascotte Prezzemolo non è quella che rese celebre il parco negli anni ottanta con gli spot televisivi e sigle di programmi televisivi per bambini: la prima versione fu utilizzata fino al 1993, quando si decise di rinnovarla nell'aspetto e nel design. Sebbene la vecchia versione fosse molto disneyana nel disegno, era comunque molto più riconoscibile come "drago".

Nel corso degli anni sono state introdotte altre mascotte, presenti nel fumetto e nei cartoni animati: il pipistrello Mously, il gabbiano Pagui, la fantasmina Aurora, il panda Bambù e la tigre T-Gey.

La voce ufficiale di Prezzemolo è del doppiatore Giuseppe Calvetti.

Gardaland Waterpark[modifica | modifica wikitesto]

Storia del Parco[modifica | modifica wikitesto]

Gardaland Waterpark si trova nella zona sud ovest di Milano, più precisamente tra i quartieri di Baggio e Quinto Romano. È nato negli anni novanta con il nome di Acquatica per dare un refrigerio dall'afa estiva ai milanesi e dopo pochi anni è diventata la meta di oratori e centri estivi. Nel 2006 è stato acquisito dalla società Merlin, proprietaria anche di Gardaland. Il parco è aperto tutte le estati dai primi di giugno a fine agosto, tutti i giorni della settimana dalle 10 alle 19. Il biglietto di ingresso intero varia dai 18 euro feriali ai 20 euro festivi, il ridotto è pari a 12 euro mentre le parrocchie pagano 7,50 €, ma solo dal lunedì al venerdì.

Attrazioni[modifica | modifica wikitesto]

Attrazione Caratteristiche Anno
Rafting Pipe Un particolare scivolo half pipe con la caratteristica forma ad U da dove ci si lancia da una altezza di 10 metri a bordo di gommoni per una o due persone 2009
BabyLagoon Un'area-piscina dedicata ai bambini su livelli sfalsati dove i visitatori possono passare da uno scivolo all'altro tra spruzzi d'acqua e cascatelle. 2008
Kamikaze Composto da due corsie, è lo scivolo più alto del parco: parte dalla cima della torre centrale con due percorsi differenti, identificati dai colori bianco ed arancione. Il percorso arancione è diretto mentre quello bianco, dopo una discesa iniziale si attesta a metà del percorso in piano, per poi scendere di nuovo a picco verso terra. /
Shuttle Composto da due corsie, è un'evoluzione rispetto allo scivolo acquatico tradizionale: il visitatore prende posto su apposite tavolette di plastica in uno scivolo metallico. Sarà il meccanismo al punto di partenza a dare la spinta alla tavoletta, che raggiungerà una grande velocità e sarà così in grado di procedere a pelo d'acqua per svariati metri. /
Toboga Tre scivoli che partono dal secondo piano della torre centrale, identificabili con i colori blu, giallo e bianco.Tutti e tre hanno diverse pendenze e svariate curve, in percorsi complessivamente lunghi per uno scivolo acquatico. /
Twister Coppia di scivoli che si avvitano su loro stessi facendo in modo che, nonostante la scarsa lunghezza, il visitatore si senta disorientato dal continuo girare. Si collocano al primo piano della torre centrale /
Torrente veloce Torrente artificiale creato attorno alla piscina nuoto, dove ci si può far trasportare dalla corrente. /
Space bowl Scivolo con sezione a trottola. Il visitatore prende velocità in un canale che collega l'ingresso con l'imbuto dove, dopo qualche giro, si finisce nella piscina tramite il foro centrale. /
Fiume lento fiume che gira attorno alla torre scivoli e che si percorre a bordo di ciambelle /
Laguna Azteca Piscina ambientata in stile azteco, pensata sia per i bambini che per i visitatori in cerca di relax: qui è possibile utilizzare ombrelloni e lettini gratuitamente. /
Crazy river Dalla collina del parco partono tre diversi percorsi di circa 200 metri ciascuno. I visitatori devono affrontarli a bordo di gommoni singoli in un'alternanza di cascate e laghetti che riportano alla vasca principale. /
Piscina nuoto classica piscina olimpionica a 4 corsie destinata alla pratica sportiva. /

Aree ristoro e negozi[modifica | modifica wikitesto]

  • Aztec Bar: situato presso la laguna azteca, offre servizio take away di bibite, gelati, panini e tranci di pizza. Aperto dalle 11.30 fino a chiusura del parco.
  • Caribbean Bar: è il punto di ristoro principale all'interno del parco, offre panini e piatti caldi, bevande ghiacciate e granite. Dotato di tavoli collocati all'esterno della struttura, sia verso la torre centrale che verso l'area della piscina nuoto
  • Solarium Kiosk: offre ai visitatori frutta fresca, bevande, granite e snack, ma, per la sua vicinanza al Caribbean Bar, è aperto solamente nelle giornate di maggiore affluenza.
  • Beach Shop: davanti al Caribbean Bar è la classica boutique in stile Gardaland, con vasta scelta di prodotti ispirati dalla mascotte Prezzemolo, solo che qui c'è un assortimento incentrato su oggetti da usare in spiaggia o in piscina. Sempre nello shop si possono acquistare caramelle e bibite in lattina.
  • Area games: situata dietro la laguna azteca offre ai visitatori diversi giochi elettronici (a pagamento)

Servizi del parco[modifica | modifica wikitesto]

  • Noleggio ombrelloni: il parco è dotato di ombrelloni e lettini, disponibili gratuitamente fino ad esaurimento
  • Guardaroba/ armadietti: al costo di 5 euro, è possibile lasciare in custodia fino a tre zaini o borse per tutta la giornata
  • Noleggio gommoni: per alcune attrazioni sono previsti gommoni comuni, ma per evitare la fila si può scegliere di noleggiare un gommone per un'ora (singolo € 3, doppio € 4)
  • Noleggio gazebo: sono disponibili alcuni gazebo con sdraio e lettini per il relax, possono essere noleggiati per un giorno intero

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni il parco è stato molto criticato, specialmente dai residenti milanesi, che hanno potuto constatare il disinteresse della proprietà verso il parco. Infatti se prima l'Acquatica offriva il biglietto intero a 10 euro, con l'arrivo della gestione Gardaland i prezzi sono più che raddoppiati, ma senza un miglioramento dell'offerta. Le uniche aggiunte sono state quelle della rafting pipe e della nuova area bambini, ma le condizioni di tutto il resto del parco continuano a peggiorare di anno in anno. Mediamente le persone non riconoscono le caratteristiche qualitative di Gardaland in questo parco acquatico, nonostante ne porti il marchio. Il parco è inoltre stato depauperato da tutti i servizi che offriva prima di passare alla gestione attuale: una discoteca, campi da beach volley, un tabaccaio e soprattutto delle aperture serali che erano molto frequentate.

Gardaland Sea Life Aquarium[modifica | modifica wikitesto]

Gardaland Sea Life Aquarium

Si tratta del primo Sea Life realizzato in Italia dalla Merlin Entertainments, la società che gestisce dal 2007 anche Gardaland. Realizzata su due piani e quasi interamente al coperto (eccezion fatta per la vasca delle otarie), è una delle più voluminose realizzazioni di questo tipo.

È riccamente scenografato e anche questa è una caratteristica che lo qualifica ulteriormente rispetto agli altri Sea Life già presenti negli altri paesi.

Dedicato principalmente al target delle famiglie e della scuola, necessita di circa 1 ora per la visita e presenta vasche di diverso tipo e dimensione contenenti numerosi esemplari di pesci provenienti dai mari di tutto il pianeta.

Presente anche un ristorante che si affaccia sulla vasca degli squali e un negozio di merchandise.

L'ingresso è separato da quello di Gardaland e prevede il pagamento di un biglietto d'ingresso separato, ma sono previsti biglietti combinati che permettono di visitare entrambe le strutture.

Nell'anno 2013 è stato aggiunto un trenino navetta chiamato "Gardaland Star" che effettua per l'appunto il servizio navetta da Gardaland Park a Gardaland Sea-Life facendo fermata anche nella zona parcheggi.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Dal giorno della sua apertura ovvero dal 1975 al 1981 il parco veniva pronunciato GardaLEND
  • Dal 1984 al 1998, il roller coaster Magic Mountain si presentava con colori diversi dagli attuali: le rotaie erano colorate di bianco, i piloni di un verde spento ed i treni di viola metallizzato.
  • A Gardaland, dall'idea di Massimo Zuccotti (Responsabile Eventi Speciali del parco) e Marco Polettini (Comitato Euro della Prefettura di Verona), grazie a un accordo con il Ministero del Tesoro e l'Istituto Poligrafico e Zecca di Stato, furono presentate in anteprima mondiale le monete dell'allora inedito Euro con l'ausilio di imponenti misure di sicurezza.[16] Era l'anno 1999 e la moneta euro sarebbe entrata in corso legale solo nel 2002. L'evento produsse grande clamore, attirando l'attenzione di tutti i media.
  • Nell'ex Teatro Azzurro venivano trasmesse anche puntate del programma televisivo Bravo Bravissimo.
  • Il parco è stato set nel 2005 del film di Leonardo Pieraccioni Ti amo in tutte le lingue del mondo.
  • Gardaland ha festeggiato nel 2010 i 35 anni di fondazione. L'evento è stato celebrato in data 19 luglio con musica e animazione anni settanta (in ricordo del 1975 anno di apertura). Ospite speciale: Leroy Gomez del famoso gruppo musicale dei Santa Esmeralda. Gran pavese nel parco con tutti gli artisti di Gardaland in valle dei Re, coordinati dal direttore degli spettacoli Filippo Tassi. Serata musicale e sfilata di moda accompagnata dalla musica di Radio Number One con il dj Luca Viscardi. Curiosità: La serata è stata inaugurata da Massimo Zuccotti, attuale Responsabile Eventi Speciali di Gardaland, colui che il 21 luglio 1975, fu il bambino che tagliò il nastro della speciale inaugurazione di Gardaland dedicata alle scuole (dopo l'inaugurazione ufficiale del precedente 19 luglio).
  • Nel gennaio 2011, per il lancio della nuova attrazione Raptor, l'events manager Massimo Zuccotti progetta e realizza una presentazione che non ha precedenti nella storia del Parco: il logo del nuovo roller coaster viene issato a 8 000 metri di quota, sopra la verticale del Monte Bianco, sorretto da una speciale mongolfiera pilotata dall'esploratore Alex Bellini (colui che attraversò l'Oceano Pacifico a remi, con oltre 300 giorni di navigazione solitaria). L'iniziativa, seguita da uno speciale elicottero con a bordo il giornalista Fabrizio Bovi ed il cineoperatore Claudio Rossi (operanti a 30 gradi sottozero) è stata riportata da tutti i notiziari televisivi nazionali.
  • Il 16 maggio 2012 viene pubblicato sul minisito dedicato a Raptor il primo episodio del fumetto animato Raptor Genetix - Furious Attack, una storia originale creata dal fumettista italiano Fabrizio De Fabritiis che racconta le origini della misteriosa creatura alata[17]
  • Negli anni 2012 e 2013 viene effettuata dal parco una speciale apertura sperimentale nei week-end di Marzo chiamata "Prezzemolo in Maschera". Durante tale apertura in soft-opening il parco si presentava tematizzato come da Carnevale, con stelle filanti e maschere ovunque, ma con aperte solo le aree di "Fantasy Kingdom", l'area Medievale, la zona West, con Mammut, Flying Island e Jungle Rapids in aggiunta. Tale apertura non è più stata programmata negli anni successivi.
  • Durante la stagione 2013 viene lanciato uno speciale pacchetto chiamato "Gardaland in Love", che permette di poter effettuare una cena romantica presso "La Locanda del Corsaro Nero" e successivamente un aperitivo romantico facendo un giro totalmente riservato sulla "Flying Island" al tramonto.
  • All'inizio della stagione 2013 ed anche la prossima (dall' 1/04/2014 al 13/04/2014) il parco ospiterà la manifestazione Eurochocolate organizzando una serie di attività legate al cioccolato come: ...indovina quanto pesa!, Chocobowling, uova a regola d'arte, CHOCO rEGGby e numerose altre attività sia ludiche che didattiche dedicate ai bambini.
  • Nel 2013 viene introdotta (solo per un mese estivo) in maniera sperimentale sulle applicazioni per cellulari del parco una speciale funzione chiamata "PremiApp" che permette di poter contare il tempo passato in coda presso Fuga Da Atlantide, Colorado Boat e Jungle Rapids, per poi ritirare gratis (se raggiunti i requisiti) dei biglietti Single Ride per saltare la fila su un'attrazione a scelta.
  • All'interno del parco (precisamente in un'aiuola dell'Area Hawaii) è presente un esemplare di Wollemia nobilis, una delle più rare specie botaniche del pianeta, il cui numero non raggiunge le cento unità.[18]
  • A causa di una grave malattia funginea (Armillaria) il parco ha dovuto rifare il giardino dietro l'attrazione Ramses: il risveglio. L'opera verrà inaugurata per la stagione 2014.
  • Gardaland è stato il primo parco italiano ed uno dei pochi in Europa ad avere realizzato attrazioni e cinema sotterranei; in ordine di realizzazione: La Valle dei Re (sostituita nel 2009 da Ramses: il risveglio), Cinema Dinamico, I Corsari, Galleria Delfini, Magic House, Time Voyagers e la stazione di Raptor ribassata di un piano rispetto al livello del suolo.
  • Gran parte delle scenografie e della tematizzazione delle attrazioni di questo parco come La Valle dei Re, Mammut, Fantasy Kingdom, Fuga da Atlantide e il Gardaland Theatre sono state create e progettate da Claudio Mazzoli (padre del conduttore radiofonico e deejay Marco Mazzoli) e dal fratello Valerio Mazzoli (ovvero ideatore della mascotte Prezzemolo che prende il nome dal proprio cane).
  • È disponibile un'applicazione ufficiale del resort per sistemi operativi iOs e Android (rispettivamente scaricabile gratuitamente da iTunes[19] o da Google Play[20]) con mappa interattiva del parco e l'elenco delle attrazioni, degli show, dei punti ristoro e dei negozi, oltre che i tempi di attesa in tempo reale delle attrazioni (visualizzabili solo all'interno dei confini del parco), un tour virtuale all'interno del Gardaland Hotel e dei collegamenti diretti con le pagine ufficiali del parco nei principali social network (Facebook. Twitter. YouTube e Flickr).

Caratteristiche del parco nel 1975 e nel 2010[modifica | modifica wikitesto]

1975
2010
Superficie
9 ettari

(90.000 )
[21]
20 ettari

(200.000 )
[22]
Attrazioni
21
[23]
32
[24]
Prezzo d'ingresso[25]
1.750 lire
35,00 euro
[26]
Visitatori
100.000
[27]
2.800.000
[28]
Incassi
140 milioni di lire
[29]
55,89 milioni di euro[30]

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

il punto di primo soccorso del parco dove vengono trasportati, per un primo momento, gli ospiti colti da malore

Come ogni parco divertimenti, Gardaland invita sempre a rispettare ed a non sottovalutare i divieti posti all'ingresso del parco e delle singole attrazioni. Gardaland ha una propria squadra di sicurezza, la SAE (Squadra Aziendale Emergenze). Il parco è inoltre fornito di un proprio centro di primo soccorso nella zona fra "Jungle Rapids" e "Fuga da Atlantide" in cui portare temporaneamente gli ospiti colti da malore.

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nell'estate del 1992, un incidente suscitò grande clamore: 4 cabine si staccarono dalla ruota panoramica, cadendo a terra e ferendo alcune persone a bordo oltre a diversi visitatori. Fortunatamente non vi furono vittime. La ruota, nonostante avesse pochi anni e avesse appena ricevuto la manutenzione periodica, venne demolita lo stesso anno.[31]
il punto di Sequoia Adventure dove si bloccò il vagone il 31 agosto 2005
  • Sempre nel 1992, il 7 settembre, un incendio scoppiò nella pizzeria saloon del villaggio Rio Bravo, la pizzeria venne distrutta e fu ricostruita nel 1997.[32]
  • Due ragazzi, uno di 17 anni di Treviso e l'altro di 15 anni di nazionalità tedesca, morirono rispettivamente nel settembre del 1999[33] e nel maggio del 2001[34] dopo aver effettuato giri a bordo dell'inverted coaster Blue Tornado. In tutti e due i casi si accertò che i ragazzi erano cardiopatici e che quindi non rispettarono i divieti posti all'ingresso dell'attrazione che è preclusa a chi è affetto da simili patologie. Pertanto, Gardaland venne sollevato da qualsiasi responsabilità e l'attrazione non venne posta sotto sequestro.
  • Il 31 agosto 2005, tra le ore 22:40 e le ore 23:45, un vagone del Sequoia Adventure con a bordo tre visitatori si bloccò durante la prima inversione. I soccorritori del parco sono intervenuti e hanno dovuto tirare giù i tre ospiti bloccati. In seguito si scoprì che la causa era un freno bloccato, l'attrazione venne sottoposta a manutenzione e in seguito tornò ad essere funzionante e attiva, e in conseguenza di questo incidente l'attrazione fu dotata di un sistema che, in caso di malfunzionamento, è in grado di bloccare il vagone poco dopo la partenza.
  • Il 29 luglio 2008 un dipendente stagionale del parco, Alessandro Fasoli, è stato travolto ed ucciso da un trenino della monorotaia. Fasoli si trovava in un'area del parco recintata e chiusa al pubblico ed al personale, presumibilmente per rimuovere dei rifiuti dal percorso del veicolo.[35]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Il parco è al centro di alcune controversie riguardanti la sicurezza degli ospiti con tipologie di disabilità comportamentale e intellettiva,[36] dove le associazioni di categoria denunciano una discriminazione da parte del parco per le persone affette da Sindrome di Down, non facendoli salire su determinate attrazioni; il parco, a sua volta, si difende dichiarando che rispettano solo i limiti imposti dalle ditte costruttrici delle attrazioni e di seguire quanto imposto dalla legislazione (citando la norma EN n. 13814).[37]

Qui sotto sono riassunte le denunce effettuate dalle associazioni:

  • Nell'ultimo fine settimana di settembre 2007 un gruppo di ragazzi down di Padova, intenzionati a salire anche sulle attrazioni più adrenaliniche, hanno ricevuto al loro ingresso al parco la cosiddetta "mappa dei disabili" che riportava le attrazioni su cui sarebbero potuti salire. Secondo la mappa i ragazzi non sarebbero potuti salire sulle attrazioni più emozionanti, come Blu Tornado e Montagne Russe, poiché considerati "ospiti con problemi mentali e psichici ". Questo episodio ha fatto molto arrabbiare gli stessi ragazzi disabili e molti centri di assistenza per ragazzi down in Italia che hanno accusato il parco di discriminazione nei loro confronti. In seguito il direttore del parco Danilo Santi ha risposto alle numerose critiche affermando che la decisione di non fare salire su certe attrazioni i ragazzi disabili è stata presa solo per tutelarli e per evitare seri pericoli.[38]
  • Il 29 dicembre 2009 viene negato ad una bambina di 10 anni, Lucrezia, affetta da sindrome di Down l'accesso all'attrazione Magic House. La madre, Cristina Cantoni, ha sporto denuncia l'11 ottobre 2010 in occasione della giornata nazionale promossa da Coordown che pensò di far firmare agli accompagnatori una liberatoria che sollevi il parco da eventuali responsabilità.
  • Il 28 agosto 2010 viene negato l'accesso alla Monorotaia ad una bambina down di otto anni sebbene avesse già fatto un giro appena un'ora prima sulla stessa attrazione. Il padre, Aldo Aceto, sostituto procuratore a Pescara dal 1990 al 2008 e diventato giudice penale e del lavoro al tribunale di Larino, ha chiesto di parlare con i responsabili della struttura privata. Aceto ha inoltre negato di aver ricevuto all'ingresso la brochure di colore verde elencante le attrazioni accessibili ai disabili, così l'ha chiesta all'uscita e risultava che la bambina poteva salire sull'attrazione. Un caso analogo si è verificato il giorno seguente con una donna di 36 anni, affetta dalla stessa sindrome, a cui viene negato l'accesso ai trenini. I responsabili del parco hanno replicato dicendo che la Monorotaia è un trenino sopraelevato che viaggia a cinque metri d'altezza, per questo la sua fruizione non è consentita a tutti.
  • Il 6 settembre 2011 un ragazzo affetto della sindrome di down, Luca, era al parco con la famiglia e gli viene negato l'accesso alle attrazioni Ikarus e Monorotaia. La madre, Rita, ha sporto denuncia verso la direzione affermando che, nell'opuscolo per i disabili, risultassero le due attrazioni ususfruibili al ragazzo che, all'età di nove anni, sempre secondo la madre, aveva egli già fatto regolarmente. Il parco ha risposto che le restrizioni di accesso per i disabili sono applicate per garantire la sicurezza al pubblico. Tuttavia, secondo il Cordow, il parco divertimenti di Castelnuovo violerebbe comunque la Convenzione Onu sui diritti delle persone disabili e la normativa antidiscriminazione. Con altre strutture simili è allo studio un protocollo d’intesa per le regole di prevenzione. Stando al coordinamento delle associazioni, molti parchi hanno aderito.[39]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gardaland
  2. ^ http://ec.europa.eu/eurostat/ramon/nuts/codelist_en.cfm?list=nuts
  3. ^ Gardaland, Cast Member 2008. p.6.
  4. ^ a b [1] consultato il 07/06/2014
  5. ^ Vedi outline.it. URL consultato il 23-06-2008.
  6. ^ Merlinentertainments.biz. URL consultato il 23-06-2008.
  7. ^ a b Gardaland, i Pirati pronti a una guerra miliardaria
  8. ^ http://sac3.halleysac.it/c023043/mc/mc_attachment.php?per=96a5ed78a6a32458e9f6f0bd44ac9511&mc=9921
  9. ^ Dive Coaster | Bolliger & Mabillard
  10. ^ Comune di Castelnuovo del Garda
  11. ^ Calendario & Orari
  12. ^ Gardaland - Il Sito Ufficiale
  13. ^ Gardaland - Il Sito Ufficiale
  14. ^ Si spezza un braccio della grande giostra panoramica corriere.it
  15. ^ prezzemolo , bambu e Paghi | Flickr - Photo Sharing!
  16. ^ Gardaland
  17. ^ http://www.gardaland raptor.it/fumetto/index.php Raptor Genetix
  18. ^ Wollemi Pine - Wollemi newsletter
  19. ^ Gardaland Resort Official App per iPhone, iPod touch e iPad dall'App Store su iTunes
  20. ^ Gardaland Resort Official App - App Android su Google Play
  21. ^ Gardaland: 36 anni di attività
  22. ^ Gardaland
  23. ^ La storia di Gardaland
  24. ^ Gardaland: attrazioni
  25. ^ Si intende l'ingresso di un adulto
  26. ^ Gardaland: prezzi e biglietti
  27. ^ 30 anni vissuti Spericolatamente
  28. ^ Top 20 parchi divertimento Europei migliori e più visitati nel 2010, i dati 2011 non sono ancora reperibili
  29. ^ Gardaland: Muore sull'ottovolante
  30. ^ Merlin Entertainemt 2010
  31. ^ Corriere della Sera - 6 luglio 1992
  32. ^ terrore a Gardaland
  33. ^ Corriere della Sera - 4 settembre 1999
  34. ^ Corriere della Sera - 11 maggio 2001
  35. ^ Repubblica.it - 29 luglio 2008
  36. ^ http://www.gardaland.it/docs/Gardaland_icone_2011_it.pdf
  37. ^ Gardaland non vuole i bimbi down: il direttore spiega perché
  38. ^ Down a Gardaland: «L'ottovolante è vietato», da corriere.it
  39. ^ Gardaland, giostre vietate a ragazzo down|http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/cronaca/2011/15-settembre-2011/gardaland-giostre-vietate-ragazzo-down-ennesimo-caso-parco-divertimenti--1901544454139.shtml

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]