García Álvarez de Toledo y Osorio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

García Álvarez de Toledo y Osorio (Villafranca del Bierzo, 29 agosto 1514Napoli, 31 maggio 1577) fu quarto marchese di Villafranca, primo duca di Ferrandina e primo principe di Montalbano nel regno di Napoli, fu viceré di Sicilia e viceré di Catalogna.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlio di don Pedro Alvarez di Toledo viceré di Napoli e di Donna María Osorio y Pimentel marchesa di Villafranca, e fratello di Eleonora di Toledo.

Divenne il marchese di Villafranca, sposò Vittoria Colonna, figlia di Ascanio Colonna, e fu un Grande di Spagna. Vinse varie battaglie navali in Africa e fu uno dei migliori ammiragli della marina spagnola. Fu viceré di Sicilia.

La riconquista della Rocca di Vélez de la Gomera in Marocco nel 1564, impresa considerata irrealizzabile, e il soccorso all'isola di Malta gli valsero la concessione, da parte di Filippo II, del ducato di Ferrandina e del principato di Montalbano il 24 dicembre del 1569.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Il duca si sposò a Napoli, il 5 aprile del 1536 con Vittoria Colonna; figlia di Ascanio Colonna, II duca di Paliano, e di Giovanna d'Aragona. Ebbero 6 figli:

Figli illegittimi:

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voce su Treccani

Predecessore Viceré di Catalogna Successore
Pedro Afan de Ribera 1558–1564 Diego Hurtado de Mendoza y de la Cerda
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie