Gao Zu (imperatore Han)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Curly Brackets.svg
Hangaozu.jpg
Gaozu (imperatore Han)
Nascita e morte: 256 a.C.[1] /247 a.C.[2] – 1º giugno 195 a.C.
Cognome: Liu (劉)
Nome: Ji[3]; (季), poi Bang[4] (邦)
Nome di cortesia zi (字): Ji[5] (季)
Periodo di regno: 28 febbraio 202 a.C.[6] –1º giugno 195 a.C.
Nome postumo templare: Taizu[7] (太祖), poi Gaozu[8] (高祖)
Nome postumo:
(corto)
Gaodi (高帝)
Nome postumo:
(intero)
Gao Huangdi (高皇帝)
Nota generale: le date seguono il calendario giuliano.

Liu Bang (256 a.C.[1] / 247 a.C.[2]1º giugno 195 a.C.) , nome personale dell'Imperatore Gao, comunemente noto in Cina con il suo nome templare Gao Zu (cinese tradizionale = 高祖, Wade-Giles: Kao Tsu), è stato il primo imperatore della dinastia Han e governò sulla Cina dal 202 a.C.[9] al 195 a.C..

Liu fu tra i pochissimi fondatori di dinastie cinesi a provenire da una famiglia contadina (un altro esempio importante fu Zhu Yuanzhang fondatore della dinastia Ming).

Prima di diventare imperatore della Cina era in possesso del titolo di Duca di Pei (沛公) e venne eletto Principe di Han dal generale Xiang Yu dopo il crollo della dinastia Qin.

Origini[modifica | modifica sorgente]

Liú Bāng nacque da una famiglia di contadini a Zhongyang, nella regione di Pei (nell'attuale contea di Feng, nella provincia dello Jiangsu). I nomi dei suoi genitori non sono noti e vengono riportati nelle storie come "Liu Taigong" (劉太公; il vecchio signor Liu) e "Liu Ao" (劉媼, la vecchia signora Liu).[10] Secondo la leggenda, un giorno la signora Liu stava riposando quando sognò una creatura divina. All'improvviso il cielo si oscurò e cadde un fulmine accompagnato da un forte tuono. Il padre prontamente accorso fece in tempo a vedere un drago cinese dietro alla moglie, che poco dopo scoprì di essere incinta e diede successivamente alla luce Liu Bang.

In giovane età, egli prestò servizio come ufficiale delle guardie al servizio della contea ed in tale veste venne incaricato di scortare un gruppo di prigionieri diretti al Monte Li nell'attuale provincia di Shaanxi, dove dovevano lavorare alla costruzione del mausoleo di Qin Shi Huang. Durante il viaggio molti dei prigionieri fuggirono e, temendo la punizione dei suoi superiori per la sua mancanza, si unì al resto dei prigionieri rimasti diventando così capo di una banda di briganti.

Un giorno Liù Bang impressionò così fortemente l'alto magistrato Lü, in visita alla sua città, che costui, confidando nella promettente carriera di questo condottiero, gli diede in sposa sua figlia, la futura imperatrice Lü Zhi.

L'insurrezione contro la Dinastia Qin[modifica | modifica sorgente]

Nel 209 a.C. il condottiero ribelle Chen Sheng guidò una ribellione contro la dinastia Qin assumendo il titolo di Re del Grande Regno di Chu, dato che Pei si trovava nel territorio del regno di Chu. Quando Liù Bang divenne capobanda del suo esercito di banditi, il generale Xiao He invitò Liù Bang e i suoi seguaci a unirsi alla rivolta.

Durante la rivolta Liù Bang servì al servizio di Xiang Liang, come suo subordinato, e dopo la morte di quest'ultimo in battaglia, divenne intendente del principe di Chu Mi Xin, il quale era il capo nominale di una coalizione di stati ribelli contro l'Impero e lo nominò Marchese di Wu'an. Fu in questo periodo che conobbe il condottiero Zhang Liang, che sarebbe diventato successivamente il suo grande stratega.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Come riportato da Huangfu Mi (皇甫謐) (215-282), celebre autore di trattati di agopuntura.
  2. ^ a b Come riportato da Chen Zan (臣瓚) verso il 270 nel suo commento al Libro degli Han (漢書)
  3. ^ Il nome significa "il più giovane". Liu Bang fu il terzogenito, il primogenito si chiamava Bo (伯) , ovvero il primo, mentre il secondogenito si chiamò Zhong (仲) , ovvero quello di mezzo
  4. ^ Cambiò il nome in Bang, che significa paese o quando divenne Principe di Han o quando ascese al trono imperiale.
  5. ^ Ji fu il nome di cortesia secondo Sima Qian nel suo Shi Ji. Ma questo fu contestato da altri storici.
  6. ^ Fu principe di Han (漢王) dal marzo 206 a.C., nominato dal comandante ribelle Xiang Yu. Liu Bang fu proclamato imperatore il 28 febbraio 202 a.C. dopo aver sconfitto Xiang Yu nella battaglia di Gaixia.
  7. ^ Significa: "antenato supremo". Apparentemente questo fu il nome postumo templare originario di Gaodi.
  8. ^ Sima Qian nel suo Shi Ji si riferisce a questo sovrano come "Gaozu", che significa alto antenato, forse combinando assieme il nome templare e il nome postumo (ma rimangono ancora dubbi sul motivo per cui Sima Qian abbia usato "Gaozu" invece che "Taizu" e quale sia l'esatta natura del nome). Seguendo Sima Qian gli storici più tardi per lo più usarono "Han Gaozu" (漢高祖), e con questo nome è ancora conosciuto in Cina. Sembra inoltre che durante la Dinastia degli Han Orientali "Gaozu" abbia rimpiazzato "Taizu" come nome postumo templare.
  9. ^ Fu principe di Han (漢王) dal marzo 206 a.C., nominato dal comandante ribelle Xiang Yu. Liu Bang fu proclamato imperatore il 28 febbraio 202 a.C. dopo aver sconfitto Xiang Yu nella battaglia di Gaixia.
  10. ^ Il carattere cinese "媼" (ǎo) non è il nome personale della madre di Liu, ma era un modo formale con cui a quel tempo ci si rivolgeva ad un'anziana signora.[1]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Imperatore della Cina Successore
Qin Er Shi 202 a.C. - 195 a.C. Hui Di


Controllo di autorità VIAF: 1339456

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie