Gants Hill (metropolitana di Londra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Underground.svg Gants Hill
Gants Hill Underground.jpg
Interni della stazione
Stazione della metropolitana di Londra
Gestore TFL
Inaugurazione 1947
Stato in uso
Linea Central Line
Localizzazione Gants Hill, Redbridge
Tipologia Stazione sotterranea
Interscambio autobus 66, 123, 128, 150, 167, 179, 296, 396, 462
Note 5 060 milioni di passeggeri nel 2010
Mappa di localizzazione: Londra
Gants Hill
Metropolitane del mondo

Coordinate: 51°34′36″N 0°03′58″E / 51.576667°N 0.066111°E51.576667; 0.066111

Gants Hill è una stazione della metropolitana di Londra, situata nel quartiere di Gants Hill, nel borgo di Redbridge.

La stazione è una fermata dalla Central line nel ramo di Hainaut, nella Travelcard Zone 4.

Gants Hill è la stazione più a oriente dell'intera metropolitana ad essere interamente sotterranea.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La costruzione della stazione di Gants Hill comincia negli anni 30, ma a causa della seconda guerra mondiale è stata interrotta. Durante la guerra, la stazione è servita come rifugio antiaereo, mentre le gallerie sono state usate come fabbrica di munizioni dall'industria difensiva Plessey. La stazione è stata, infine, completata ed aperta al pubblico nel dicembre del 1947.

Nel progetto iniziale, i possibili nomi della stazione sarebbero dovuti essere "Ilford North" o "Cranbrook"[1]

Design[modifica | modifica wikitesto]

La stazione, come altre stazione dello stesso ramo, è stata disegnata dal noto architetto Charles Holden. Durante il periodo di progettazione, Holden ha ricevuto consigli dagli architetti della nuova metropolitana di Mosca; è per questo motivo che le volte a botte delle sale della stazione, ricordano varie stazioni della metropolitana della capitale russa.[2][3]

La stazione è dotata di tre scale mobili che collegano la biglietteria con i binari.

La stazione, situata al di sotto della Gants Hill Roundabout, è raggiungibile attraverso vari sottopassi posti al di sotto della rotatoria.

Trasporti di superficie[4][modifica | modifica wikitesto]

Linea Percorso Via Operatore Servizio
66 Wheelchair symbol.svg Leytonstone Station Underground.svg - Romford Station National Rail logo.svg Wanstead, Redbridge Underground.svg, Gants Hill Underground.svg, Newbury Park Underground.svg Arriva London Giornaliero. Times
123 Wheelchair symbol.svg Ilford Hainault Street - Wood Green Gants Hill Underground.svg, Walthamstow, Tottenham, Turnpike Lane Underground.svg Arriva London Giornaliero. Times
128 Wheelchair symbol.svg Claybury Broadway - Romford Station National Rail logo.svg Barkingside, Gants Hill Underground.svg, Ilford National Rail logo.svg Arriva London 24h. Times
150 Wheelchair symbol.svg Chigwell Row - Becontree Heath Bus Station Hainault Underground.svg, Barkingside, Gants Hill Underground.svg, Ilford National Rail logo.svg Arriva London Giornaliero. Times
167 Wheelchair symbol.svg Debden Underground.svg - Ilford Hainault Street Loughton Underground.svg, Barkingside, Gants Hill Underground.svg Blue Triangle Giornaliero. Times
179 Wheelchair symbol.svg Chingford National Rail logo.svg - Ilford Hainault Street Woodford Green, South Woodford Underground.svg, Gants Hill Underground.svg First London Giornaliero. Times
296 Wheelchair symbol.svg Ilford Sainbury's - Romford Station National Rail logo.svg Gants Hill Underground.svg, Newbury Park Underground.svg, Rose Lane Stagecoach London Giornaliero. Times
366 Wheelchair symbol.svg Redbridge Falmouth Gardens - Beckton Station DLR roundel.svg Gants Hill Underground.svg, Ilford National Rail logo.svg, Barking National Rail logo.svgUnderground.svgOverground roundel.svg Stagecoach London Giornaliero. Times
396 Wheelchair symbol.svg Ilford Sainbury's - King George Hospital Gants Hill Underground.svg, Newbury Park Underground.svg, Little Heath Stagecoach London Giornaliero. Times
462 Wheelchair symbol.svg Hainault The Lowe - Ilford Hainault Street Grange Hill Underground.svg, Barkingside, Gants Hill Underground.svg Blue Triangle Giornaliero. Times
N8 Wheelchair symbol.svg Hainault The Lowe - Oxford Circus Underground.svg Barkingside Underground.svg, Gants Hill Underground.svg, Stratford Underground.svgOverground roundel.svgDLR roundel.svgNational Rail logo.svg, Bethnal Green Underground.svg, Liverpool Street Station Underground.svgNational Rail logo.svg, Holborn Underground.svg Arriva Notturno. Times

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cyril M. Harris, What's in a name?, Capital Transport, 1977, p. 29, ISBN 1-85414-241-0..
  2. ^ Say What You Like About Joseph Stalin, At Least He Made The Underground Trains Run On Time – PooterGeek
  3. ^ David Lawrence, Underground Architecture, Capital Transport, 1994, ISBN 1-85414-160-0.
  4. ^ http://www.tfl.gov.uk/gettingaround/maps/buses/pdf/gants-hill.pdf

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]