Gankyil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Buddhismo
Vajrasattva Tibet.jpg
Mahāyāna Vajrayāna
Paesi
BhutanMongolia
GiapponeTibet
Insegnamenti
BodhisattvaBodhicitta
VacuitàKaruna
Natura di BuddhaPrajna
TrikayaAdhiBuddha
MādhyamikaVijnanavada
MahamudraTre Radici
MantraDharani
MudraMandala
Sutra
Prajnaparamita
Mahāvairocanāsūtra
Vajraśekhara-sūtra
Susiddhi-kara-mahā-tantra-sādhanôpāyika-paṭala
Tantra
KriyatantraCaryatantra
YogatantraAnuttarayogatantra
Maestri
NāgārjunaKūkai
Scuole
Shingon

Il Ganyil, la Ruota della Gioia, (tibetano: dga' 'khyil; sanscrito: anandacakra; cinese: 三太極 sāntàijí; coreano: samtaegeuk) è un simbolo nel Buddhismo Tibetano, particolarmente usato nella tradizione Nyingmapa e negli insegnamenti Dzogchen.

Gankyil

Il significato della rappresentazione è fluido e può variare in base ai vari insegnamenti: nello Dzogchen rappresenta la Grande Perfezione in cui si uniscono la Base, il Percorso e il Frutto.

Tra i vari significati può indicare la vittoria sui tre veleni, i Tre Corpi di Buddha o i Tre gioielli.
Spesso viene utilizzato per rappresentare il simbolo del "Gioiello che esaudisce i desideri", uno dei sette attributi del cakravartin o viene posto al centro del simbolo della ruota del Dharma, Dharmacakra.

Buddhismo Portale Buddhismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Buddhismo