Ganglio di Gasser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Ganglio di Gasser
Gray776.png
Innervazione di occhio e annessi, veduta dall'alto, si osserva il ganglio di Gasser
Anatomia del Gray subject #200 886

Nell'anatomia umana il ganglio di Gasser, detto anche ganglio semilunare del Gasser è un ganglio del nervo trigemino.

Anatomia[modifica | modifica wikitesto]

Si ritrova nella fossa cranica media presso l'apice della piramide del temporale in un recesso costituito da dura madre detto "cavo del Meckel".

Dal ganglio partono 3 branche (o rami) periferiche:

  • Branca oftalmica (o superiore)
  • Branca mascellare (o medio), che innerva parte della cute del viso (labbro superiore, guance)
  • Branca mandibolare (o inferiore)

Ma in realtà già nel Meckel le fibre del trigemino si dividono in tre: per tal motivo il Gasser è da considerarsi l'insieme di tre gangli.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Frank H. Netter, Atlante di anatomia umana, terza edizione, Elsevier Masson, 2007, ISBN 978-88-214-2976-7.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]