Gamma Arae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gamma Arae
Mappa della costellazione dell'AltareMappa della costellazione dell'Altare
Classificazione Supergigante blu
Classe spettrale B1Ib C ~
Distanza dal Sole 1140 anni luce
Costellazione Altare
Redshift -0,000010 ± ~
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 17h 25m 23,6591s
Declinazione -56° 22′ 39,816″
Lat. galattica 334,6447°
Long. galattica -11,4786°
Dati fisici
Raggio medio 14,5 R
Massa
12,5 M
Velocità di rotazione 281 km/s
Temperatura
superficiale
20 400 K (media)
Luminosità
32 600 L
Età stimata 15,7 milioni di anni[1]
Dati osservativi
Magnitudine app. 3,31
Magnitudine ass. -4,4
Parallasse 2,87 ± 0,75 mas
Moto proprio AR: -0.44 mas/anno
Dec: -15.77 mas/anno
Velocità radiale -3 ± ~ km/s
Nomenclature alternative
EUVE J1725-56.3, HR 6462, UBV 14806, ALS 15048, GC 23517, IDS 17170-5617 A, UBV M 22143, CCDM J17254-5623A, PPM 345992, GSC 08736-03857, SAO 244726, HD 157246, HIC 85267, TD1 20322, 2E 3895, HIP 85267, TYC 8736-3857-1

Gamma Arae (γ Ara / γ Arae) è una stella supergigante azzurra di magnitudine 3,31 situata nella costellazione dell'Altare. Dista 1140 anni luce dal sistema solare.

Osservazione[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste australe. La sua posizione è fortemente australe e ciò comporta che la stella sia osservabile prevalentemente dall'emisfero sud, dove si presenta circumpolare anche da gran parte delle regioni temperate; dall'emisfero nord la sua visibilità è invece limitata alle regioni temperate inferiori e alla fascia tropicale. Essendo di magnitudine 3,3, la si può osservare anche dai piccoli centri urbani senza difficoltà, sebbene un cielo non eccessivamente inquinato sia maggiormente indicato per la sua individuazione.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra maggio e settembre; nell'emisfero sud è visibile anche per gran parte della primavera, grazie alla declinazione boreale della stella, mentre nell'emisfero sud può essere osservata limitatamente durante i mesi estivi boreali.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica sorgente]

La stella è una supergigante blu di tipo spettrale B1Ib, dove la "b" indica che è del tipo di supergiganti un po' meno luminose, rispetto alle supergiganti di tipo "a". Di massa oltre 12 volte quella solare[1], è ancora una calda stella di classe B di sequenza principale, ma come per tutte le stelle di questa massa la sua vita è relativamente breve, con un'età stimata di 15 milioni di anni circa non tarderà molto ad evolvere nello stadio di gigante e, vista la massa a terminare la propria esistenza esplodendo in una supernova[2].

Possibile sistema stellare[modifica | modifica sorgente]

Gamma Arae ha due stelle apparentemente vicine ad essa: la componente B è di magnitudine 10,5, separata da 17,9 secondi d'arco da A e con angolo di posizione di 328 gradi. La componente C è di magnitudine 12,0, separata da 41,6 secondi d'arco da A e con angolo di posizione di 066 gradi. Mentre la più lontana non pare legata fisicamente alla principale, la stella più vicina, stella di classe A7, potrebbe invece costituire un sistema binario con la principale. Se così fosse, il periodo orbitale della compagna sarebbe lungo 135 000 anni, ad un distanza media di circa 6200 UA dalla primaria, che a quella distanza brillerebbe, vista da B, come 130 lune piene[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Tetzlaff, N et al., A catalogue of young runaway Hipparcos stars within 3 kpc from the Sun in Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, vol. 410, nº 1, gennaio 2011, pp. 190–200, DOI:10.1111/j.1365-2966.2010.17434.x.
  2. ^ a b Gamma Arae (Jim Kaler)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni