Games Convention

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Games Convention (spesso chiamato "Leipzig Games Convention", abbreviato GC), è una annuale fiera di videogiochi che si tiene a Lipsia, in Germania, tenuta la prima volta nel 2002. Oltre ai videogiochi, l'evento copre anche altri campi come Infotainment, hardware e Edutainment. È stata creata, tra gli altri, dal Bundesverband für Interaktive Unterhaltungssoftware (associazione federale tedesca per software di divertimento).

Con 183.000 visitatori, 2.600 giornalisti e 368 espositori provenienti da 25 paesi nel 2006, la Games Convention è la principale rivale del mondo della Tokyo Game Show, il suo equivalente giapponese. Per paragone, entrambe le fiere di Lipsia e Tokyo, dove gamers di tutte le età possono visitare la mostra, sono grandi tre volte l'E3 di Los Angeles.

La conferenza ha luogo in un moderno complesso composto da numerose sale di esposizione all'interno della città.

Per aiutare l'identificazione dei visitatori più giovani, sono distribuiti dei braccialetti colorati ai partecipanti, indicando la loro età:

  • 12 anni: verde
  • 16 anni: blu
  • 18 anni: rosso

Questi colori corrispondono agli indicatori di età utilizzati dall'USK, la versione tedesca di PEGI o ESRB.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Leipzig Games Convention è stata tenuta la prima volta 2002, nel 2005 la fiera ha ospitato 134.000 visitatori con il massimo di 185.000 nel 2007.

La Games Convention è solitamente organizzata nell'ultima settimana di agosto. Quella del 2007 si è tenuta tra il 23 e il 26 agosto. Tuttavia per i membri della stampa, per gli espositori e per i professionisti l'inizio è fissato per il giorno prima. Nel 2008, l'Industry consortium BIU ha annunciato che non tornerà al Games Convention nel 2009, preferendo stabilirsi vicino Colonia sotto il nome di GAMESCom. Sony, Nintendo e Microsoft sono membri del BIU rappresentando 12 compagnie.

Nel 2008 la Games Convention sarà tenuta tra il 20 e il 24 agosto.

Espansione asiatica[modifica | modifica sorgente]

È stato annunciato per il 2007 una espansione asiatica della Convention, realizzata in seguito il 6 settembre a Singapore.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Anno Visitatori Espositori Visitatori professionisti Giornalisti Spazio occupato dalla mostra
2002 80.000 166 3.000 750 30.000m²
2003 92.000 207 3.500 1.300 42.000m²
2004 105.000 258 4.200 1.700 55.000m²
2005 134.000 280 6.200 2.000 80.000m²
2006 183.000 367 7.000 2.400 90.000m²
2007 185.000 503 12.300 3.300 112.500m²
2008 203.000 547 14.600 3.800 115.000m²

Speaker[modifica | modifica sorgente]

2007[modifica | modifica sorgente]

  • Julian Eggebrecht, da Factor 5, USA
  • Peter Molyneux, da Lionhead Studios, UK
  • Michael Capps, Mark Rein from Epic Games, USA
  • Mark Morris, da Introversion Software, UK
  • Ken Rolston, da Big Huge Games, USA
  • Cathy Campos, da Panache, UK
  • Doug Whatley, da Break Away, USA
  • Michael Lewis, da Cryptic Studios, USA
  • George Bain from the UK
  • Christopher Schmitz, da 10Tacle Studios, Germania
  • Michael Wimmer, da University of Vienna|The University of Vienna, Austria
  • Alexander Fernandez, da Streamline Studios, Olanda
  • Amir Taaki, da Crystal Space, Finlandia
  • Jeff Strain, da ArenaNet, USA
  • Vlad Ihora, da Telia Sonera, Svezia
  • Barbara Lippe, da Avaloop, Austria
  • Pamela Kato, da The GamerX, USA
  • Uwe Nikl, da Level 3, UK
  • Matt Firor, da Ultra Mega Games, USA
  • Konstantin Ewald, da Osborne Clark, Germania
  • John Smedley, da Sony Online Entertainment, USA
  • Cindy Armstrong, da Webzen, USA
  • Jennifer MacLean, da Comcast Interactive Media, USA
  • Chris Mottes, da Deadline Games, Denmark
  • Jeff Hickman, da EA Mythic, USA
  • Jeffrey Steefel, da Turbine, Inc., USA
  • Don Daglow, da Stormfront Studios, USA
  • Matt Firor from the USA
  • Jason Manley, da Massive Black, USA
  • Patric Palm, da Hansoft, Svezia

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]