Galium

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Galium
Galium odoratum Sturm47.jpg
Galium album (a sinistra)
e Galium verum
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Rubiales
Famiglia Rubiaceae
Genere Galium L.
Classificazione APG
Ordine Gentianales
Famiglia Rubiaceae
Specie
  • Vedi testo

Il genere Galium comprende erbe annuali e perenni diffuse nei climi temperati di ambedue gli emisferi, Italia compresa.

Il genere, attribuito quasi unanimemente alla famiglia delle Rubiacee, è molto ricco di specie, da 250 a 400 a seconda degli autori.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il portamento è erbaceo.

Le foglie sono a margine intero e sono tipicamente riunite a vertici.

Fiori di Galium harcynum

I fiori sono piccoli, regolari, di solito bianchi o gialli (secondo le specie), riuniti in infiorescenze. La corolla ha comunemente quattro petali, in qualche caso cinque.

I frutti possiedono due semi ciascuno.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Il nome Galium deriva dal greco gala, che significa latte. Infatti diverse specie possiedono un enzima in grado di cagliare il latte.

Esistono alcune specie di farfalle i cui bruchi si nutrono esclusivamente di piante del genere Galium, in particolare i Geometridi Eulithis pyraliata e Epirrhoe alternata.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

Il genere Galium è stato considerato da quasi tutti gli studiosi nella famiglia delle Rubiacee.

Tra le centinaia di specie attribuite a questo genere, elenchiamo qui sotto quelle presenti in Europa secondo Flora Europaea [1] (esclusi gli ibridi anche naturali):

Galium odoratum
Galium arenarium
Galium verum a fiori gialli

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Search the Flora Europaea

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica