Galaxy Express 999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Galaxy Express)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Galaxy Express 999
manga
GALAXY EXPRESS.jpg
Titolo originale Ginga Tetsudō Surī Nain
Autore Leiji Matsumoto
Editore Shogakukan
1ª edizione 24 gennaio 1977 – 6 novembre 1981
Collana 1ª ed. Big Comic
Tankobon 21 (completa)
Genere
Galaxy Express 999
serie TV anime
Galaxy express 999 anime.png
Titolo originale Ginga Tetsudō Surī Nain
Autore Leiji Matsumoto
Regia
Disegni
Sceneggiatura
Animazione Kazuo Komatsubara direttore dell'animazione
Studio Toei Animation
Musiche Nozomi Aoki
Rete Fuji TV
1ª TV 14 settembre 1978 – 9 aprile 1981
Episodi 113 (completa)
Durata ep. 25 min
Reti italiane
1ª TV it. 1982
Durata ep. it. 24'

Galaxy Express 999 (銀河鉄道999; Ginga Tetsudō Surī Nain?) è un manga ed una serie anime (prodotta dalla Toei Animation) creata da Leiji Matsumoto, e si inserisce nello stesso universo narrativo di altre serie dello stesso autore come Capitan Harlock e Star Blazers, con cui condivide anche alcuni personaggi. È caratterizzato da un fortissimo pessimismo, che lo distingue anche dalle altre opere.

Il manga venne pubblicato per la prima volta nel 1977 dalla Shogakukan nel Big Comic, e si concluse nel 1981 dopo la pubblicazione di 21 Tankōbon. La serie animata venne trasmessa in Giappone nel 1978 e si compone di 113 episodi e 4 OAV.

Nel 1978 Galaxy Express fu una delle prime serie a vincere lo Shogakukan Manga Award nella categoria shonen.[1]

Nel 2005 il manga è pubblicato in Italia da Planet Manga e conta 21 volumi, comprende la serie classica e il sequel iniziato dal Leiji Matsumoto nel 1996.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Versione originale[modifica | modifica sorgente]

Galaxy Express 999 è ambientato nell'anno 2021, in un futuro ad alta tecnologia, dove una rete ferroviaria interstellare si estende ormai per tutta la galassia, treni spaziali fanno servizio ogni giorno e persone con un "corpo meccanico" stanno spingendo l'umanità verso l'estinzione.

In quegli anni sulla Terra viene progettata Megalopolis, città modernissima dal clima sempre controllato, dove gli abitanti hanno un corpo meccanico che consente loro di vivere fino a duemila anni, data la possibilità di sostituire i pezzi che non funzionano più. Questi sono però i ricchi, i poveri non possono permettersi un corpo meccanico e vivono in tuguri ai margini della città.

Una madre e un figlio poveri, tra i primi, vengono a sapere che esiste un pianeta dove si può ricevere gratuitamente un corpo meccanico. Per andarci devono raggiungere Megalopolis e da lì proseguire il viaggio con il Galaxy Express 999, un treno spaziale dalla tecnologia avanzatissima che appare guidata, però, da una classica locomotiva a vapore.

Masai Hoshino, il ragazzo (nell'originale si chiama Tetsuro Hoshino), desidera disperatamente come altri un corpo meccanico indistruttibile, che gli fornisca la possibilità di vivere duemila anni, e la libertà che gli umani poveri della Terra non hanno. La madre viene presto uccisa in una caccia all'uomo organizzata dagli uomini meccanici, che a Megalopolis si divertono a cacciare gli umani per poi ibernarli come trofei. Masai non viene catturato.

Rischia di rimanere assiderato, ma lo salva una donna bellissima, Maisha (nell'originale si chiama Maetel che deriva dal latino mater, la quale nella versione italiana è stata dotata di un cognome che appare nell'ep. 99: Hikoshino), che assomiglia moltissimo a sua madre morta. Maisha gli offre un biglietto gratuito per un viaggio a bordo del Galaxy Espress 999, destinazione Andromeda, il pianeta degli uomini meccanici, in cambio della sua compagnia durante il viaggio. Masai acconsente.

Nel corso del viaggio spaziale in treno, Masai affronta molte avventure ed incontra molti "uomini macchina", incluso il conte Meca, l'uccisore di sua madre. Masai riesce a vendicarsi del crudele conte. Col tempo però si rende conto sempre di più che un corpo meccanico non potrà risolvere tutti i suoi problemi. Infatti molte delle persone macchina da lui incontrate rimpiangono di aver rinunciato alla propria umanità.

È implicito che Maisha abbia un corpo meccanico, perché fa visita al suo corpo umano su Plutone, dove i corpi umani "scartati" sono incassati nel ghiaccio, in una gigantesca tomba planetaria. Nel manga, uno dei personaggi la definisce "l'altro universo di cui ho paura!", rendendo il problema di chi o cosa lei sia, ancora più nebuloso. Tuttavia Maisha, che nel corso del viaggio si denuda di fronte a Masai (oppure viene costretta a farlo), continua a presentare un aspetto umano. Solo nell'episodio 28 ("Il Romanziere dello Spazio") e 91 ("Le Ragazze di Ghiaccio - Seconda Parte") la ragazza sembra svelare la sua reale natura, anche se i particolari non vengono mostrati allo spettatore.

Finalmente Masai e Maisha raggiungono Andromeda dove lui scopre la terrificante verità: sta per essere trasformato in un bullone. La Regina Prometheum, capo dell'impero meccanizzato e madre di Maisha, controlla il pianeta Andromeda tramite componenti umane completamente meccanizzate. Maisha però, che oramai si è affezionata a Masai, si rivolta contro la madre. Con l'aiuto di suo padre, il Dr. Ban, incastonato nel pendente che lei porta al collo, Maisha distrugge sua madre e Andromeda.

La vera natura di Maisha viene svelata; lei vive in un corpo umano ed è in grado di rimpiazzarlo ogni volta che invecchia, permettendole di vivere per sempre.

Maisha e il 999 riportano Masai sulla Terra e lei, dopo un addio struggente, riparte per lo spazio su quello stesso treno, presumibilmente per non tornare mai più.

Queste sono le parole originali dell'addio di Maisha, quelle che lei rivolge a Masai prima di lasciarlo per sempre: "Io sono una donna che esiste solo nei tuoi ricordi: un'illusione che ha preso vita nel tuo cuore di fanciullo".

Nel 1996, Matsumoto ha iniziato una nuova serie di GE999, ambientata un anno dopo la prima, in cui la Terra viene distrutta e Masai cerca di scoprire l'origine dell'"oscurità" che minaccia la vita di tutto l'universo.

Finale Serie TV[modifica | modifica sorgente]

Masai e Maisha raggiungono Andromeda dove Masai potrebbe finalmente ottenere il desiderato corpo meccanico, ma nota la vacuità e la pigrizia dagli uomini meccanici che popolano il pianeta; sono viziati dall'immortalità e quindi non si sentono in dovere di lavorare o studiare. Masai decide pertanto di tenere il suo corpo umano.

La Regina Prometheum, capo dell'impero meccanizzato e madre di Maisha, sperava di conquistare l'universo sfruttando l'intelligenza di Masai qualora fosse divenuto un uomo meccanico; venuta a conoscenza della definitiva decisione di Masai, ordina di ucciderlo.

Maisha si rivolta contro la madre. Con l'aiuto di suo padre, il Dr. Ban, incastonato nel pendente che lei porta al collo, Maisha distrugge sua madre e Andromeda.

La vera natura di Maisha non viene svelata apertamente, ma da alcuni elementi sparsi nella serie si può supporre che si tratti di un cyborg; ad esempio Maisha non invecchia come si deduce definitivamente dagli episodi 109-110.

Il 999 dopo la distruzione di Andromeda riapproda alla stazione precedente; qui Maisha, dopo un addio struggente, riparte per lo spazio sul treno 777 sul quale si intravede, seduto accanto a lei, un ragazzo bisognoso di aiuto come lo era stato Masai; quest'ultimo ritornerà sulla terra col GE999.

Il Leijiverse[modifica | modifica sorgente]

In GE999 compaiono personaggi di altri lavori di Matsumoto, tra cui Capitan Harlock, Emeraldas e la nave di Star Blazers e viceversa[senza fonte], creando una continuità spesso chiamata il "Leijiverse". Straordinaria inoltre la somiglianza di Maisha con la protagonista de La regina dei 1000 anni (1981) sempre di Matsumoto, regina che si scoprirà essere proprio la madre di Maisha.

Sigla italiana[modifica | modifica sorgente]

La sigla italiana è stata incisa dagli Oliver Onions col titolo Galaxy[1].

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 La ballata della partenza
「出発(たびだち)のバラード」 - shuppatsu ( tabidachi ) no barado
14 settembre 1978
La madre di Masai viene assassinata mentre i due sono in viaggio in mezzo alle distese innevate; la responsabilità è di un conte meccanico che si diverte a dare la caccia agli umani: prima di morire la donna dice al figlio di andare su Andromeda, laddove egli può ottenere gratuitamente un corpo meccanico che gli permetta così di vivere migliaia di anni. Ma poco dopo Masai sviene rischiando l'assideramento, viene portato in salvo da una ragazza misteriosa di nome Maisha la quale gli offre un biglietto gratuito per il "Galaxy Express 999", il treno che passa una volta all'anno e che conduce direttamente ad Andromeda; l'unica condizione posta è che facciano il viaggio assieme. Prima di partire però Masai, armato di pistola, si reca alla villa del conte criminale ed ottiene la sua vendetta, uccidendolo e dando poi fuoco ala casa: inseguiti dalla polizia spaziale, riescono appena in tempo ad imbarcarsi sul treno che velocemente decolla.
2 Il vento rosso di Marte
「火星の赤い風」 - kasei no akai kaze
21 settembre 1978
Prima tappa del treno volante è il pianeta rosso, Marte, un ambiente desolato ove oramai pochissime persone continuano a vivere; dopo grandi sforzi compiuti per renderlo abitabile e dotarlo d'atmosfera respirabile, si trova ridotto in uno stato di semi abbandono. Sceso dal '999 Masai si dirige alla cittadina spazzata dal polveroso vento rossiccio che sovrasta l'intero pianeta; durante il tour compiuto assieme alla giovane Freme, Masai è aggredito dal fidanzato di questa, Geronimo, che vuole rubargli il biglietto ed imbarcarsi al posto suo sul treno. Freme però non vuole che questi se ne vada senza di lei e, fingendo d'attaccarlo, costringe il fidanzato a sparargli; Masai nel frattempo è stato protetto dal colpo di pistola rivoltogli contro, grazie al sacchetto di monete d'oro che portava con sé dentro il cappotto: l'ultimo duello vede Masai colpire Geronimo, senza che quest'ultimo accenni ad una qualsiasi reazione di difesa. Masai scopre infine che entrambi i ragazzi avevano dei corpi meccanici e che, nonostante ciò, ancora sembrava non avessero pace desiderando andarsene da quel luogo.
3 Un guerriero su Titano
「タイタンの眠れる戦士」 - taitan no nemure ru senshi
28 settembre 1978
Masai e Maisha, seduti sul vagone ristorante del Galaxy, fanno la conoscenza di Claire, una cameriera il cui corpo è interamente composto di sostanza vetrosa; è stata la madre della ragazza a costringerla a diventare così ed ora il più grande desiderio di Claire è quello di cercar con tutte le sue forze di riacquistar il proprio corpo originale. Poco dopo a Masai capita di scorgere tra i passeggeri del treno quella che sembra esser la madre: ma si tratta in realtà di un essere mostruoso - prodotto dall'attraversamento di un tunnel nello spazio - che tenta di trascinare il ragazzino fuori dal treno. Ma l'intervento provvidenziale di Claire salva Masai da morte certa; purtroppo, per poter annientare il mostro, ella deve sacrificare se stessa mandando in frantumi il proprio corpo di vetro. Scesi poi sul più grande satellite di Saturno, Titano (ove vige la legge dell'assoluto arbitrio individuale) ai due capita una brutta avventura; Maisha viene rapita da un gruppo di uomini e Masai deve andar a liberarla, grazie al cappello, alla pistola ed alla piccola imbarcazione fornitagli da una vecchia del posto (tutti oggetti appartenuti al figlio di lei, un guerriero dello spazio).
4 Antalius, il rapinatore dello spazio
「大盗賊アンタレス」 - daitōzoku antaresu
5 ottobre 1978
Il bandito Antalius s'intrufola a bordo del '999 ed inizia a rapinare e uccidere i passeggeri; trova poi Masai e Maisha e, fattili prigionieri assieme al controllore del treno, costringe il programma computerizzato del Galaxy a deviare la rotta dirigendosi verso la sua abitazione. Ivi giunti vengono a sapere che l'uomo è vedovo - la moglie è stata uccisa durante una delle loro rapine - e con molti figlioletti ancora piccoli; Masai salva la vita di Antalius quando il conduttore cerca di ucciderlo mentre Maisha cancella i dati dal '999 sulla posizione della sua casa, dopo che l'uomo aveva proposto ala giovane donna di rimanere a vivere con lui.
5 Il pianeta dell'esitazione
「迷いの星の影(シャドウ)」 - mayoi no hoshi no kage ( shadō )
12 ottobre 1978
Il Galaxy '999 è giunto si confini del sistema solare, a Plutone, soprannominato pianeta dell'esitazione perché giunti qui i viaggiatori incorrono negli ultimi dubbi per quanto riguarda il loro cambio di corpo; nelle vicinanze della città sorge un grande cimitero dei vecchi corpi umani appartenuti a coloro che son arrivati fino a lì per acquisirne invece uno meccanico. Anche Maisha si trova a far visita ad uno di questi, un suo caro amico. La custode delle tombe è una donna meccanica di nome Ombra; portato Masai all'interno d'una grotta gli mostra il suo antico corpo umano, conservato all'interno d'un grande blocco di ghiaccio: un corpo talmente bello che ha fatto decidere alla donna di rifiutar d'aver un volto su quello suo attuale meccanico. Ombra cerca di imprigionare l'anima di Masai nel blocco di ghiaccio per liberarne il proprio corpo, ma Maisha lo salva. Quella notte stessa però la donna attira con l'inganno Masai - ha preso le sembianze della madre - e lo riporta nuovamente nella grotta; solo dietro la minaccia del ragazzo di distruggere il corpo ibernato umano di Ombra, questa accetta di lasciarli ripartire incolumi.
6 La libreria della cometa
「彗星図書館」 - suisei toshokan
19 ottobre 1978
Il Galaxy Express 999 fa tappa su una cometa e Masai e Maisha escono dal treno per poterne visitarne i luoghi; all'interno d'un'immensa libreria, ove pare si trovino inscaffalati tutti i libri che sono stati pubblicati sulla Terra, il ragazzo viene aggredito da un uomo che poi fugge. Andati all'ospedale per farsi medicare il dottore vuole costringerlo a farsi trapiantare tutti e quattro gli arti meccanici, per farne un proprio servitore se non fosse in grado di rimborsarne la spesa: Maisha riesce ancora una volta a salvare la vita al piccolo amico e compagno di viaggio. Giunti alla passerella della stazione del Galaxy scoprono che due persone hanno preso le loro sembianze ed il loro posto sul treno; smascherate dal conduttore vengono gettate fuori: erano una madre col figlioletto che cercavano anche loro di poter aver su Andromeda un corpo meccanico gratis.
7 La tomba della gravità (prima parte)
「重力の底の墓場 前編」 - jūryoku no soko no hakaba zenpen
26 ottobre 1978
Il GE 999 viene intrappolato in una zona dello spazio denominata 'tomba della gravità' del tutto simile al mar dei Sargassi terrestre; qui si trovano anche i resti di un altro treno - il 333 - disperso pochi giorni prima, ma già del tutto in rovina e con i passeggeri già resi scheletri. Assieme al controllore, Masai e Maisha si avventurano in avanscoperta; ciò fino a che non incontrano uno strano e misterioso essere femminile il quale rivela essere sua la responsabilità dell'accelerazione del tempo all'interno del treno. Poi rende con sé Masai obbligandolo a seguirla, mentre Maisha pare assistere impotente.
8 La tomba della gravità (seconda parte)
「重力の底の墓場 後編」 - jūryoku no soko no hakaba kōhen
2 novembre 1978
La donna padrona dello scorrere temporale porta il ragazzo nel piccolo pianeta che le fa da abitazione; tutto attorno alla sua casa è pieno di scheletri, appartenuti a chi l'ha precedentemente rifiutata: chiede a Masai di rimanere per sempre assieme a lei ed in cambio le offrirà un nuovissimo corpo meccanico, bello che il suo. La donna ha una triste storia da raccontare: in passato è stata ricattata emotivamente dal suo amante, un barone, e costretta così a cambiare il proprio corpo fisico con uno meccanico. In seguito è stata però crudelmente abbandonata da lui, quando il suo nuovo corpo smise d'esser una novità e molte altre donne copiarono quello stesso stile. Masai, pur toccato nel profondo dal racconto, rifiuta d'assumere un corpo meccanico se ciò dev'esser scambiato con la propria libertà ed afferma che vuole guadagnarselo da solo con le proprie forze: alla fine la donna, accettata la scelta di Masai, lo riaccompagna sano e salvo al Galaxy.
9 Il nodo ferroviario di Tradar (prima parte)
「トレーダー分岐点 前編」 - toreda bunkiten zenpen
9 novembre 1978
Il 999 fa scalo sul pianeta Tradar, che fa da snodo e incrocio a diverse linee ferroviarie principali. Durante la passeggiata compiuta per visitar la città Masai incontra Hanako, una ragazza poverissima ed affamata, e decide di offrirle da mangiare. Poco dopo però giungono molte altre persone in miseria che cercano di farsi offrire un pranzo gratis dopo aver speso tutti i soldi consegnatigli da Maisha Masai cerca di sfuggir alla folla arrabbiata rimasta senza cibo: si salva grazie all'aiuto di Hanako che lo conduce alla propria abitazione situata dentro le fogne cittadine.
10 Il nodo ferroviario di Tradar (seconda parte)
「トレーダー分岐点 後編」 - toreda bunkiten kōhen
16 novembre 1978
Hanako conduce Masai al suo vicino pianeta natale, avendo l'intenzione di far conoscere al ragazzino i propri anziani e malati genitori, i quali li accolgono con gioia: Hanako prega con forza Masai di rimanere per la notte, promettendo solennemente di riportarlo al Galaxy per tempo la mattina seguente. La ragazza, ora deturpata dalle fatiche dell'esistenza condotta ma una volta molto affascinante e bella, finge con i genitori il suo imminente matrimonio con Masai; essi hanno atteso da lungo tempo questo momento e preparano un banchetto fingendo d'invitar tutte le massime autorità del villaggio (in realtà ci sono solamente loro). All'alba del giorno dopo Masai viene recuperato da Maisha e partono ancor prima che Hanako possa riuscire a salutarlo e ringraziarlo per la cortesia che le ha fatto fingendo d'esser il proprio fidanzato e donando così l'ultima grande felicità ai propri genitori.
11 Nuruba, il pianeta senza forma
「不定形惑星ヌルーバ」 - futeikei wakusei nuruba
23 novembre 1978
Il 999 giunge a Nuruba, il pianeta privo di forma stabile e fissa; questo è anche il luogo ove molti esseri umani si dirigono per portar a termine volontariamente la propria vita. Due giovani abitanti del pianeta, dalla forma vischiosa simile alla bava d'una lumaca, riescono ad introdursi attraverso le fessure di porte e finestre all'interno del Galaxy; dopo aver derubato Maisha e Masai degli abiti si trasformano impersonandoli: vogliono prendere il loro posto ed aver così la possibilità di lasciar il pianeta. Dopo che il vero Masai, denudato, è corso ad avvertir il controllore, appare anche il padre dei due esseri, scusandosi a loro nome e chiedendo di perdonarli. Anche se la mancanza di forma è condizione ideale che rende praticamente immortali, i suoi due figlioli ammirando oltre ogni dire la bellezza data dalla forma umana avevano deciso di cercar di fuggire dal pianeta d'origine. Infine una coppia di giovani innamorati, passeggeri anche loro del Galaxy, aprono il finestrino e si gettano giù mano nella mano in direzione del pianeta informe, ben sapendo che in tal modo la loro morte avrebbe reso l'amore reciproco che provavano l'un per l'altra eterno.
12 Il gas fossilizzante (prima parte)
「化石の戦士 前編」 - kaseki no senshi zenpen
30 novembre 1978
Il 999 a seguito d'un'avaria (dei massi son stati messi sulle rotaie) deve fare un atterraggio d'emergenza sul pianeta fossile, un luogo pieno di pietre dalla forma umana: a seguito d'una velenosissima nube fossilizzante difatti l'intera popolazione è stata trasformata in pietra. L'unica persona salvatasi e ancora in vita fa da guardia contro i pirati che cercano d'impadronirsi dei fossili per rivenderli altrove; è lui che ha fatto deragliare il Galaxy, spera in tal modo di procurarsi il biglietto di Masai e così partire alla ricerca di una cura per la sua giovane amante divenuta statua di pietra.
13 Il gas fossilizzante (seconda parte)
「化石の戦士 後編」 - kaseki no senshi kōhen
7 dicembre 1978
Un gruppo di predoni a bordo d'una navicella spaziale atterrano con l'intenzione dei resti pietrificati dell'amante del giovane sopravvissuto; fatto prigioniero grazie all'aiuto di Masai riesce a liberarsi ed annientare i pirati: non avendo però alcuna intenzione di restituire il biglietto a Masai, questi si trova costretto a dovergli sparare. L'ultimo suo desiderio, che Masai realizza per lui, è quello di riposare eternamente a fianco della propria amata; riesce a tornare al Galaxy appena in tempo prima che la nuvola pietrificante faccia ritorno sopra il pianeta. Grazie ad una locomotiva giunta in soccorso il treno viene disincagliato e fatto ripartire.
14 I pianeti gemelli
「二重惑星のラーラ」 - nijū wakusei no rara
14 dicembre 1978
Il Galaxy sbarca sui pianeti gemelli, chiamati così perché si tratta di due pianeti che s'attraggono e sostengono vicendevolmente, un mondo interamente composto da uomini meccanici. All'interno d'un ristorante, mentre Masai e Maisha stanno assaporando una bibita, vengono riconosciuti dagli altri avventori come esseri umani e perciò insultati ed aggrediti; il ragazzo spara per autodifesa e uccide tutti. In seguito una donna di nome Lala che sembra voler aiutare Masai lo conduce invece a casa propria dove, grazie ad uno strano congegno attua uno scambio di corpi; sopraggiunge anche Maisha che costringe Lala ad invertire il meccanismo: purtroppo però tutto l'edificio è andato distrutto. Si dirigono allora da un amico medico della donna, il quale cerca a sua volta di scambiar il proprio corpo con quello di Maisha; fortunatamente quest'ultima riesce a sventar la minaccia e far tornar Masai nel suo corpo corpo originario. Poi riesce ad attivar il meccanismo d'autodistruzione di entrambi i pianeti, appena dopo la partenza del Galaxy.
15 Beethoven nel paese del freddo
「水の国のベートーベン」 - mizu no kuni no betoben
21 dicembre 1978
Il 999 viene inseguito dal "Cavaliere Nero", uno strano essere mascherato che vive in un piccolo pianeta di sua proprietà tutto intriso di oscura nebbia perenne; anch'egli è un uomo meccanico e chiede a Masai di rimanere a vivere con lui e fargli compagnia, essendo triste e solo oramai da troppo tempo: però davanti all'aggressione rivolta contro Maisha il ragazzo non esita a sparare ed ucciderlo. Tornato al treno Masai ritrova la giovane amica ed accompagnatrice miracolosamente illesa. Atterrati in un pianeta immerso nella natura fanno la conoscenza con il giovane figlio dei padroni della locanda in cui stanno sostando, un bravo musicista e compositore appassionato di Beethoven che desidera ardentemente abbandonare quel luogo sperduto e che pertanto prova a rubare i biglietti del '999 ai due ospiti.
16 La città delle lucciole
「蛍の街」 - hotaru no machi
28 dicembre 1978
Atterrati sul pianeta luccicante Masai fa la conoscenza con Freya, una poverissima ragazza carina e gentile costretta ad umilissimi lavori all'interno dell'albergo in cui i due passeggeri han preso una stanza. Ella viene considerata brutta e deforme dagli altri abitanti del pianeta in quanto il proprio corpo non riesce a brillare al buio con luce uniforme come tutti gli altri abitanti: la somma bellezza è qui difatti considerata esser la luce che brilla dal corpo al buio. La ragazza invita Masai a casa sua, dopo che questi gli ha offerto in dono il proprio denaro per aiutarla; ella è una disegnatrice dilettante che spera in un futuro prossimo di poter diventare un'affermata regista di anime. Masai gli compra allora uno storyboard basato su sequenza grafiche del proprio gatto scomparso ma, consegnategli due monete d'oro, la convince a tenersi le tavole in quanto necessarie al proprio lavoro.
17 Il pianeta corazzato
「装甲惑星」 - sōkō wakusei
4 gennaio 1979
Il '999 scende sul cosiddetto pianeta corazzato, qui tutti gli esseri viventi difatti hanno un corpo ferroso; in mezzo ad un prato un coleottero ferisce gravemente Maisha trapassandola da parte a parte. Disperato Masai corre alla ricerca di un medico che possa curare e salvar la vita all'amica. Il ragazzo finisce con lo scoprire che il medico è un vecchio robot umanoide che sta per morire; l'unico altro sopravvissuto nel pianeta è suo figlio il quale, convinto che sacrificando Masai si possa portar la salvezza al loro intero mondo, cerca di attentar alla vita del giovane. Solo l'intervento di Maisha, ristabilitasi tanto velocemente quanto misteriosamente, riesce a scongiurar il pericolo corso da Masai, ferendo ad una gamba l'uomo robot e facendolo precipitare in un burrone.
18 Un'altra Maisha
「泥のメーテル」 - doro no meteru
11 gennaio 1979
Questa volta il '999 fa sosta su un pianeta dove, al centro della sua capitale, sorge una grande palude fangosa; Maisha avverte subito Masai a non avvicinarvisi: il ragazzo però finisce lo stesso per esser trascinato giù attratto da una voce femminile. All'interno della fossa scopre una povera donna costretta a vivere in una bolla di vetro: anch'essa si chiama Maisha e vuole costringer Masai a restare lì assieme a lei. Ma quando alla tv viene data la notizia di una ricompensa per chi porti in salvo Masai, ella lo fa risalire alla superficie, chiedendo in cambio un passaggio sul Galaxy oltre alla compagnia del ragazzo. Poco dopo la partenza del treno però il suo fragile corpo comincia a sgretolarsi, esattamente come il fango in cui era vissuta per tutta la vita fino ad allora.
19 Il luogo del pentimento
「ざんげの国」 - zangeno kuni
18 gennaio 1979
Il '999 sosta su un pianeta, che accoglie i passeggeri del Galaxy con il suono melodico delle campane . Maisha spiega a Masai che si tratta del pianeta del pentimento, dove tutti sono onesti, poi scende insieme a Masai. Anche il controllore ottiene un permesso e decide di concedersi una vacanza nel pianeta . Ma l' onestà del pianeta è solo una apparenza : infatti il Controllore viene ferito da un rapinatore, che gli ruba il portafogli e i biglietti dell'albergo. Masai e Maisha, dopo averlo soccorso e deciso di accoglierlo con loro in albergo, denunciano l'accaduto alla polizia locale, ma quest'ultima, anziché provvedere a mettersi sulle tracce del rapinatore, si concerta sulla "buona reputazione del pianeta" e decide di coprire il caso, facendo tacere i tre . Dopo una dura lotta, Masai e Maisha vengono salvati dal controllore, e poi abbandonano il pianeta : mentre i tre sono sul treno, il capo della polizia e un altro poliziotto prima tentano di corrompere Masai e Maisha, poi supplicano loro di non infangare il buon nome del pianeta.
20 Dove esistono solo i ricordi
「プロフェッショナル魂」 - purofesshonaru tamashii
25 gennaio 1979
Atterrati nell'ennesimo pianeta Maisha avvisa Masai di non guardare mai nessuno negli occhi, ma come al solito il bambino fa orecchie di mercante e si mette nei guai .
21 Il sacrificio di Yutaka
「枯葉の墓標」 - kareha no bohyō
1º febbraio 1979
Giunti in un pianeta cavo Maisha e Masai giocano a nuotare per l'aria, fino a che non vengono attaccati per divertimento da un gruppo di allevatori che li accusano d'esser ladri di bestiame.
22 La regina Emeralda
「海賊船 クィーン・エメラルダス」 - kaizokusen kuin . emerarudasu
8 febbraio 1979
Il Galaxy viene attaccato dall'astronave della temutissima regina pirata Emeralda
23 Il pianeta primitivo
「原始惑星の女王」 - genshi wakusei no joō
15 febbraio 1979
Il '999 approda su uno strano pianeta tagliato a metà, è difatti il risultato di una precedente divisione tra abitanti fautori del progresso scientifico contro coloro che invece desiderano rimanere ad uno stato naturale
24 La crudele Egotelina
「次元航海惑星」 - jigen kōkai wakusei
22 febbraio 1979
25 L'angelo d'acciaio
「鋼鉄天使」 - kōtetsu tenshi
8 marzo 1979
26 Holo Holo
「白骨の歌」 - hakkotsu no uta
15 marzo 1979
27 La città della neve
「雪の都の鬼子母神」 - yuki no miyako no kishimojin
22 marzo 1979
28 Il romanziere dello spazio
「かげろう星の文豪」 - kagerō hoshi no bungō
29 marzo 1979
29 Il continente di Sakezan
「サケザン大陸」 - sakezan tairiku
5 aprile 1979
30 Il mondo fantasma
「幽霊世界のフィラメント」 - yūrei sekai no firamento
12 aprile 1979
31 Il pianeta della rabbia violenta
「怒髪星」 - dohatsu hoshi
19 aprile 1979
32 La terra in vendita
「停時空間のかじられ星」 - tei jikūkan nokajirare hoshi
26 aprile 1979
33 Una montagna di viti
「ウラトレスのネジ山」 - uratoresu no neji yama
3 maggio 1979
34 La città dorata (prima parte)
「プレーテッド・シティの魔女 前編」 - pureteddo . shitei no majo zenpen
18 maggio 1979
35 La città dorata (seconda parte)
「プレーテッド・シティの魔女 後編」 - pureteddo . shitei no majo kōhen
31 maggio 1979
36 Il dottor Cycloplos
「大酋長サイクロプロス」 - dai shūchō saikuropurosu
7 giugno 1979
37 La casa di Mee
「ミーくんの命の館」 - mi kunno inochi no kan
14 giugno 1979
Il Galaxy espress 999 atterra nel pianeta della casa di Mee, un pianeta misterioso, e dall'apparenza disabitato. Masai nota che, nello scompartimento, c'è un'altra ragazza, con un gattino tra le mani. Giunti sul pianeta ed arrivati in albergo, Masai scopre che è pieno di animali pericolosi in apparenza, ma Maisha lo rassicura dicendo che gli animali sono innocui. Masai poi decide di parlare con Mee, e scopre una sconvolgente rivelazione : la ragazza in realtà è l'anima di un gatto morto per difendere il suo padroncino, che viaggia per lo spazio raccogliendo gli animali che hanno dovuto separarsi dolorosamente dai loro padroni . Appena Masai rientra in treno, e il Galaxy lascia il pianeta, Masai vede dal finestrino il pianeta dissolversi e scomparire, ma Maisha lo rassicura dicendo che Mee e il suo pianeta sono presenti nel cuore di ogni ragazzo che ha perso il proprio animale .
38 Il vecchio tiranno
「卑怯者の長老帝国」 - hikyōmono no chōrō teikoku
21 giugno 1979
Mentre viaggia nello spazio, il Galaxy espress viene attratto da una forza di gravità enorme, proveniente da un pianeta, dove non era prevista una sosta, e i vagoni si spezzano ad uno ad uno. Maisha spiega a Masai che si tratta del pianeta abitato da Delmukade, un dittatore spietato, vigliacco e corrotto. Il vagone, al cui interno sono presenti Maisha, Masai e il controllore, viene fatto atterrare sul pianeta, e i tre vengono costretti da Delmukade a giungere nel suo palazzo. Arrivati la, il dittatore vorrebbe prendere il corpo di Masai per ringiovanirsi, ma interviene il figlio di Delmukade, Paschal, supplicando il padre di lasciar perdere l'idea. In quel momento, arriva l'esercito dei veicoli speciali per penetrazione senza binari, dando un ultimatum al dittatore, dicendo di liberare i tre, altrimenti il pianeta verrà distrutto. Delmukade supplica il figlio di aiutarlo, e Pascal decide di aiutarlo, a patto che porti sulla sua astronave anche Masai, Maisha e il controllore. Ma, durante la fuga, il dittatore imprigiona i tre e spara al figlio : Maisha, a questo punto, stordisce il dittatore, mentre Masai esorta il figlio Paschal a fuggire via con loro, ma il ragazzo decide di rimanere vicino al padre. Masai, Maisha e il controllore giungono sull'astronave, e tornano sul Galaxy espress, che si ricompatta, ma l'esercito speciale decide di bombardare lo stesso il pianeta, uccidendo sia Delmukade, che il figlio Paschal, e poi distrugge l'intero pianeta, sotto gli occhi di Masai e Maisha, a bordo del Galaxy espress .
39 La città della nebbia
「霧の都のカスミ」 - kiri no miyako no kasumi
5 luglio 1979
40 Le abitazioni sferiche (prima parte)
「球状住宅団の大酋長 前編」 - kyūjō jūtaku dan no dai shūchō zenpen
19 luglio 1979
41 Le abitazioni sferiche (seconda parte)
「球状住宅団の大酋長 後編」 - kyūjō jūtaku dan no dai shūchō kōhen
26 luglio 1979
42 Un bel ricordo non si distrugge
「フイメールの思い出」 - fuimeru no omoide
2 agosto 1979
43 Kim
「嵐が丘のキラ」 - arashi ga oka no kira
16 agosto 1979
44 Le streghe cosmiche (prima parte)
「ワルキューレの空間騎行  前編」 - warukyure no kūkan kikō zenpen
30 agosto 1979
45 Le streghe cosmiche (seconda parte)
「ワルキューレの空間騎行  後編」 - warukyure no kūkan kikō kōhen
6 settembre 1979
46 Fermata a "El Alamein"
「エルアラメインの歌声」 - eruaramein no utagoe
13 settembre 1979
47 Cavie da combattimento (prima parte)
「永久戦斗実験室 前編」 - eikyū sen to jikkenshitsu zenpen
20 settembre 1979
48 Cavie da combattimento (seconda parte)
「永久戦斗実験室 後編」 - eikyū sen to jikkenshitsu kōhen
27 settembre 1979
49 Il pianeta del futuro
「これからの星」 - korekarano hoshi
18 ottobre 1979
50 Il tunnel dei fantasmi
「亡霊トンネル」 - bōrei tonneru
25 ottobre 1979
51 Altemis (prima parte)
「透明海のアルテミス 前編」 - tōmei umi no arutemisu zenpen
1º novembre 1979
52 Altemis (seconda parte)
「透明海のアルテミス 後編」 - tōmei umi no arutemisu kōhen
8 novembre 1979
53 Il pianeta Specchio
「鏡の星の鉄郎」 - kagami no hoshi no tetsurō
15 novembre 1979
54 Il pianeta dell'estate infinita (prima parte)
「終わりなき夏の物語 前編」 - owari naki natsu no monogatari zenpen
22 novembre 1979
55 Il pianeta dell'estate infinita (seconda parte)
「終わりなき夏の物語 後編」 - owari naki natsu no monogatari kōhen
29 novembre 1979
56 Il pianeta dei dinosauri (prima parte)
「冷血帝国 前編」 - reiketsu teikoku zenpen
6 dicembre 1979
57 Il pianeta dei dinosauri (seconda parte)
「冷血帝国 後編」 - reiketsu teikoku kōhen
13 dicembre 1979
58 Il villaggio dei fantasmi
「足音村の足音」 - ashioto mura no ashioto
20 dicembre 1979
59 Lo specchio della pigrizia
「なまけものの鏡」 - namakemonono kagami
27 dicembre 1979
60 La terra del domani (prima parte)
「大四畳半惑星の幻想 前編」 - dai yojōhan wakusei no gensō zenpen
10 gennaio 1980
61 La terra del domani (seconda parte)
「大四畳半惑星の幻想 後編」 - dai yojōhan wakusei no gensō kōhen
17 gennaio 1980
62 La città senza notte
「夜のない街」 - yoru nonai machi
24 gennaio 1980
63 Il sole artificiale
「ヤミヤミの姉妹」 - yamiyami no shimai
31 gennaio 1980
64 Il pianeta del silenzio
「沈黙の聖地」 - chinmoku no seichi
7 febbraio 1980
65 L'arpa della strega
「交響詩 魔女の堅琴」 - kōkyōshi majo no ken kon
14 febbraio 1980
66 Il pianeta dei funerali
「霧の葬送惑星」 - kiri no sōsō wakusei
21 febbraio 1980
67 Il monaco galattico
「宇宙僧ダイルーズ」 - uchū sō dairuzu
28 febbraio 1980
68 Il pianeta "curiosità"
「好奇心という名の星」 - kōkishin toiu mei no hoshi
6 marzo 1980
69 Assalto al treno 555
「C62(しろくに)の反乱」 - c62 ( shirokuni ) no hanran
13 marzo 1980
70 La città dei fiori
「心やさしき花の都」 - kokoro yasashiki hana no miyako
20 marzo 1980
71 Il pianeta arido
「賽の河原の開拓者」 - sainokawara no kaitakusha
27 marzo 1980
72 Il continente nero (prima parte)
「大暗黒惑星アフリカ 前編」 - dai ankoku wakusei afurika zenpen
24 aprile 1980
73 Il continente nero (seconda parte)
「大暗黒惑星アフリカ 後編」 - dai ankoku wakusei afurika kōhen
1º maggio 1980
74 Un mondo di mendicanti
「17億6千5百万人のくれくれ星」 - 17 oku 6 sen 5 hyakumannin nokurekure hoshi
8 maggio 1980
75 Il pianeta sommerso (prima parte)
「水の国のシャイアン 前編」 - mizu no kuni no shaian zenpen
15 maggio 1980
76 Il pianeta sommerso (seconda parte)
「水の国のシャイアン 後編」 - mizu no kuni no shaian kōhen
29 maggio 1980
77 Il fuoco della vita (prima parte)
「喰命聖女 前編」 - shoku inochi seijo zenpen
12 giugno 1980
78 Il fuoco della vita (seconda parte)
「喰命聖女 後編」 - shoku inochi seijo kōhen
26 giugno 1980
79 Il castello del tempo (prima parte)
「時間城の海賊 前編」 - jikan shiro no kaizoku zenpen
3 luglio 1980
80 Il castello del tempo (seconda parte)
「時間城の海賊 中編」 - jikan shiro no kaizoku chūhen
10 luglio 1980
81 Il castello del tempo (terza parte)
「時間城の海賊 後編」 - jikan shiro no kaizoku kōhen
17 luglio 1980
82 L'ultimo volo di una farfalla
「短かな生命(いのち)の物語」 - mijikaka na seimei ( inochi ) no monogatari
24 luglio 1980
83 Una promessa mantenuta
「第3生命帯」 - daisan seimei obi
31 luglio 1980
84 Una prova d'amore
「巨象の星」 - kyozō no hoshi
14 agosto 1980
85 Il pianeta dell'amore intenso
「愛の幻影惑星」 - ai no gen'ei wakusei
21 agosto 1980
86 Il pianeta degli abbandonati
「親知らず星のUFO」 - oya shirazu hoshi no ufo
28 agosto 1980
87 Il pianeta dimenticato da Dio
「海からきたエルザ」 - umi karakita eruza
4 settembre 1980
88 Il pianeta morente
「運命の分れ星」 - unmei no wakare hoshi
11 settembre 1980
89 Elegia di un pistolero
「ガンマン哀歌(えれじい)」 - ganman aika ( erejii )
25 settembre 1980
90 Le ragazze di ghiaccio (prima parte)
「アンドロメダの雪女 前編」 - andoromeda no yukionna zenpen
9 ottobre 1980
91 Le ragazze di ghiaccio (seconda parte)
「アンドロメダの雪女 後編」 - andoromeda no yukionna kōhen
16 ottobre 1980
92 La città sottomarina
「海底都市の最期」 - kaitei toshi no saigo
23 ottobre 1980
93 Ultimo volo
「昆虫惑星の蛍子」 - konchū wakusei no keiko
30 ottobre 1980
94 Il piccolo mondo di Yayabol (prima parte)
「ヤーヤボールの小さな世界 前編」 - yayaboru no chiisa na sekai zenpen
6 novembre 1980
95 Il piccolo mondo di Yayabol (seconda parte)
「ヤーヤボールの小さな世界 後編」 - yayaboru no chiisa na sekai kōhen
13 novembre 1980
96 Il gatto volante (prima parte)
「フライング・クロ 前編」 - furaingu . kuro zenpen
20 novembre 1980
97 Il gatto volante (seconda parte)
「フライング・クロ 後編」 - furaingu . kuro kōhen
27 novembre 1980
98 Il libro di storia
「宇宙に残った一冊の本」 - uchū ni nokotta issatsu no hon
4 dicembre 1980
99 La città senza fondo
「四次元エレベーター」 - yojigen erebeta
11 dicembre 1980
100 Il mostro di Lu Zone
「ルーズゾーンの妖怪」 - ruzuzon no yōkai
18 dicembre 1980
101 Il pianeta dei sogni
「永遠の夢追い星」 - eien no yume oi hoshi
25 dicembre 1980
102 La ribellione delle regine
「聖女王の反乱星」 - seijo ō no hanran hoshi
8 gennaio 1981
103 Le mille e una notte (prima parte)
「アンドロメダ千夜一夜 前編」 - andoromeda senyaichiya zenpen
15 gennaio 1981
104 Le mille e una notte (seconda parte)
「アンドロメダ千夜一夜 後編」 - andoromeda senyaichiya kōhen
22 gennaio 1981
105 Le leggende dei giovani guerrieri
「若き戦士の伝説」 - wakaki senshi no densetsu
29 gennaio 1981
106 Tristezza e solitudine
「幽霊駅(ゴースト ステーション)13号」 - yūrei eki ( gosuto suteshon ) 13 gō
5 febbraio 1981
107 Le regole della cavalleria
「キリマンジャロの鳥人」 - kirimanjaro no chōjin
12 febbraio 1981
108 Il pianeta Maccherone
「マカロニグラタンの崩壊」 - makaroniguratan no hōkai
19 febbraio 1981
109 Il pianeta fantasma (prima parte)
「メーテルの旅 前編」 - meteru no tabi zenpen
26 febbraio 1981
110 Il pianeta fantasma (seconda parte)
「メーテルの旅 後編」 - meteru no tabi kōhen
5 marzo 1981
111 Il pianeta pipistrello
「惑星こうもり」 - wakusei kōmori
12 marzo 1981
112 Il buco nero (prima parte)
「青春の幻影 さらば999 前編」 - seishun no gen'ei saraba 999 zenpen
19 marzo 1981
113 Il buco nero (seconda parte)
「青春の幻影 さらば999 後編」 - seishun no gen'ei saraba 999 kōhen
26 marzo 1981

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

  • Tetsuro Hoshino (星野鉄郎 Hoshino Tetsurō)-Masai:
  • Maetel (メーテル Mēteru)-Maisha:
  • Conduttore (車掌 shashō):
  • Claire (クレア Kurea):
  • Capitan Harlock (キャプテンハーロック Kyaputen Hārokku) e Emeraldes (エメラルダス Emerarudasu):
  • Antalius (アンタレス Antaresu):
  • Conte meccanico (機械伯爵 Kikai Hakushaku):
  • Regina Prometheum (プロメシューム Puromeshūmu):

Versione cinematografica[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Galaxy Express 999 - Il film.

Nel 1979 la Toei Animation ha prodotto Galaxy Express 999 - Il film, per la regia di Rintarō.

Addio Galaxy Express 999 : Capolinea Andromeda[modifica | modifica sorgente]

Francobolli delle Poste giapponesi tratti dal manga.

Addio Galaxy Express, uscito nel 1981, è il seguito della prima versione cinematografica. Questo film presenta uno svolgimento completamente nuovo, due anni dopo la distruzione di Andromeda. L'impero delle macchine stringe in una morsa ancora più forte la Galassia. Voci dicono che Maisha stia per diventare la nuova "Prometheum". Masai, che combatte per la libertà, resta sconvolto quando un messaggero gli reca la notizia che il 999 sta per tornare. Raggiunge il 999 e lascia la Terra.

Anche se non trova Maisha sul 999, Masai incontra Metalmena, una donna macchina che ha rimpiazzato Claire. Inoltre, un misterioso Treno Fantasma che viaggiava per l'universo si è quasi scontrato col 999. Il 999 si dirige verso il pianeta Lamethal, il luogo d'origine di Maisha e Prometheum. Qui Masai aiuta la resistenza, stringendo amicizia con un uomo chiamato Meowdar. Quando il 999 riparte, Maisha fa finalmente la sua apparizione.

Poco dopo aver lasciato Lamethal, il 999 è costretto a fermarsi in una stazione dove Masai incontra il misterioso Faust. Quando Masai lo attacca, Faust gli provoca un flash-back che gli fa rivivere la morte della madre. Il 999 riparte verso Mosaic, ultima fermata prima di Grande Andromeda, il pianeta capitale dell'impero meccanico. Qui Masai trova il Treno Fantasma e resta quasi ucciso.

Il 999 finalmente raggiunge Grande Andromeda dove Masai incontra Faust ancora una volta. Maisha nel mentre sta viaggiando verso il centro del pianeta, dove lo spirito di Prometheum è ancora vivo. Maisha viene messa a capo dell'impero meccanico, proprio come dicevano le voci, e rivela a Masai e agli altri la terribile verità che l'energia per far funzionare le persone meccaniche viene presa dagli esseri umani. Masai è sconvolto nel trovare il suo vecchio amico Meowdar tra i morti.

Più o meno nello stesso momento una grande cometa, Sirena la Strega, si avvicina a Grande Andromeda risucchiando tutta l'energia delle macchine. Con Grande Andromeda che sta collassando, il 999 è costretto a ripartire ma Masai dovrà affrontare un'ultima volta Faust. Dopo che Masai infligge a Faust un colpo mortale, gli viene rivelato che Faust è il suo vero padre. Il 999 torna verso Lamethal, mentre Masai e Maisha si separano nuovamente.

Space Symphony Maetel[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Space Symphony Maetel.

Versioni inglesi[modifica | modifica sorgente]

Nel 1981, Roger Corman ha prodotto una versione in lingua inglese del primo film di GE999, con nomi diversi per i personaggi, accenti cambiati e gran parte della storia sconvolta. Una versione recente della Viz, intitolata Galaxy Express 999: The Signature Edition pubblicata in VHS, rispetta maggiormente la versione originale.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ 小学館漫画賞:歴代受賞者

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga