Galaxy Angel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Galaxy Angel
serie TV anime
Galaxy Angel.jpg
Titolo originale Gyarakushī Enjeru
Regia
Character design Mariko Fujita
Studio Madhouse
Musiche Hikaru Nanase
Rete Animax
1ª TV 7 aprile 2001 – 29 settembre 2002
Episodi 26 (completa)
Durata ep. 13 min
Galaxy Angel
manga
Titolo originale Gyarakushī Enjeru
Autore BROCCOLI
Editore Kadokawa Shoten
1ª edizione dicembre 2001 – luglio 2004
Tankobon 5 (completa)
Galaxy Angel Party
manga
Titolo originale '
Autore BROCCOLI
Editore Kadokawa Shoten
1ª edizione febbraio 2003 – luglio 2004
Tankobon 3 (completa)
Galaxy Angel Beta
manga
Titolo originale '
Autore Kanan
Editore JIVE Ltd.
1ª edizione 7 dicembre 2004 – 7 ottobre 2005
Tankobon 3 (completa)
Galaxy Angel Z
serie TV anime
Titolo originale '
Regia
Character design Mariko Fujita
Studio Madhouse
Musiche Hikaru Nanase
Reti
1ª TV 3 febbraio 2002 – 31 marzo 2002
Episodi 19 (completa)
Durata ep. 30 min
Galaxy Angel A
serie TV anime
Titolo originale '
Regia Shigehito Takayanagi
Character design Mariko Fujita
Studio Madhouse
Musiche Hikaru Nanase
Reti
1ª TV 6 ottobre 2002 – 31 marzo 2003
Episodi 54 (completa)
Durata ep. 30 min
Galaxy Angel S
serie TV anime
Titolo originale '
Regia Shigehito Takayanagi
Character design Mariko Fujita
Studio Madhouse
Musiche Hikaru Nanase
Reti
1ª TV 21 dicembre 2003
Episodi unico
Durata ep. 30 min
Galaxy Angel X
serie TV anime
Titolo originale '
Regia Shigehito Takayanagi
Character design Mariko Fujita
Studio Madhouse
Musiche Hikaru Nanase
Rete TV Tokyo
1ª TV 7 luglio 2004 – 29 settembre 2004
Episodi 26 (completa)
Durata ep. 30 min

Galaxy Angel (ギャラクシーエンジェル Gyarakushī Enjeru?) è una serie di manga, anime e videogiochi della BROCCOLI. È stata realizzata nel luglio 2000, quando la Broccoli ha lanciato il progetto multimediale chiamato Project G.A. e composto da anime, manga e videogiochi. L'anime ed il manga Galaxy Angel Party comprendono una storia commedia in un universo parallelo, mentre i tre videogiochi e il manga standard hanno una storia più seria e romantica.

Nel 2006 è stato sviluppato un secondo progetto intitolato Galaxy Angel II, con un nuovo cast di personaggi, che ha anche in questo caso generato una serie di manga, di anime e di videogiochi.

In Giappone, la serie è diventata così popolare da essere di ispirazione ad un musical intitolato GALAXY ANGEL ~The Musical~, che ha debuttato a marzo e dicembre 2005.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia di Galaxy Angel racconta di un gruppo di giovani donne facenti parte dell'impero Transbaal in viaggio per una missione umanitaria, sponsorizzata dal governo, con il nome di Brigate Angeli (Angel-tai). Le Brigate Angeli, inviate in missione dal colonnello Volcott O' Huey, viaggeranno di pianeta in pianeta a bordo della propria astronave, alla ricerca delle "tecnologie perdute", generalmente dispositivi tecnologici, che saranno spesso causa delle gag umoristiche dell'anime. Molti di questi dispositivi infatti sembrano oggetti estremamente banali come bastoni o bollitori per il riso, ma si riveleranno armi distruttive o oggetti dotati di poteri incredibili come la possibilità di mutare gli organismi.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Doppiata da Ryoko Shintani

Diciassettenne dai capelli rosa, il più recente membro della Brigate Angeli Milfeulle è dotata di un carattere allegro ed amichevole e di una fortuna incredibile. La sua grande fortuna è però interrotta da brevi periodi di altrettanto incredibile sfortuna (che può culminare nella distruzione di una galassia), in cui però Milfeulle è stranamente felice. Ha l'hobby della cucina.

Doppiata da Yukari Tamura

Diciottenne bionda ed estremamente bella, Ranpha ha come obiettivo principale la ricerca di un uomo bello e facoltoso da sposare. Dotata di grande forza fisica, Ranpha ha l'hobby di leggere le carte.

Doppiata da Miyuki Sawashiro

Sedicenne caratterizzata dagli occhiali e dai capelli blu, adornati da un paio di orecchie di coniglio, che reagiscono ai sentimenti di Mint. Proveniente da una famiglia molto ricca, Mint è la più intelligente del gruppo, ma spesso anche la più egoista.

  • Forte Stollen (フォルテ・シュトーレン Forute Shutōren?)
Doppiata da Mayumi Yamaguchi

Coin i suoi ventidue anni, Forte è la più grande nel gruppo. È un maschiaccio appassionata di armi e di vita militare, la cui più grande debolezza sono i topi.

Doppiata da Mika Kanai

Vanilla ha tredici anni ed è la più giovane del gruppo ed è in grado di curare le ferite soltanto col calore delle proprie mani. È dotata di un carattere calmo e riflessivo e molto raramente la si sente parlare.

Doppiata da Saori Goto

Introdotta nella quarta serie, Chitose è una ragazza malaticcia ed insicura, i cui ripetuti tentativi di stringere amicizia con gli altri membri dell'equipaggio, spesso finiscono in situazioni tragicomiche.

  • Takuto Meyers (タクト・マイヤーズ Takuto Maiyāzu?)

Il comandante recentemente nominato del Elsior che trasporta le Brigate Angeli. È noto per essere sia un donnaiolo che un fannullone. Apparentemente di carattere superifciale, Takuto può sembrare un capitano incompetente, ma quando la situazione lo richiede, la sua personalità cambia completamente, diventando serio e concentrato.

Media[modifica | modifica sorgente]

Anime[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Galaxy Angel.

La serie animata Galaxy Angel, prodotta dalla Broccoli, dallo studio Madhouse e dalla Bandai Visual, è stata trasmessa in Giappone dal canale Animax fra il 7 aprile 2001 al 29 settembre 2001, ed è stata presto seguita da numerosi sequel, inclusa una seconda ("Z"), una terza ("A", "AA" e "S") ed una quarta serie ("X"). Ogni trasmissione è composta da due episodi di quindici minuti ciascuno, i cui titoli contengono sempre un riferimento al cibo. La prima serie è stata trasmessa da Animax, mentre le serie successive da TV Osaka ed altre stazioni di TXN.

Serie Titolo Trasmissioni[1] Episodi (TV+extra)[2] Registi Trasmissione originale[3]
1 Galaxy Angel 24 24+2 Morio Asaka, Yoshimitsu Ohashi 7 aprile 2001 - 29 settembre 2001
2 Galaxy Angel Z 9 18+1 Morio Asaka, Yoshimitsu Ohashi 3 febbraio 2002 - 31 marzo 2002
3[4] Galaxy Angel A 13 26 Shigehito Takayanagi 10 novembre 2002 - 29 dicembre 2002
Galaxy Angel AA 13 25+2 5 gennaio 2003 - 30 marzo 2003
Galaxy Angel S[5] 1 2 21 dicembre 2003
4 Galaxy Angel X 13 26 Shigehito Takayanagi 7 luglio 2004 - 29 settembre 2004

L'anime Galaxy Angel generalmente rinuncia a qualunque senso di stretta continuità della trama, dopo la prima serie, quindi possono essere viste in qualsiasi ordine. Per questa ragione molti personaggi nella serie spesso vengono abbandonati, uccisi o trasformati per poi ritornare alla normalità nell'episodio successivo. Tuttavia, nella quarta serie viene introdotto un nuovo personaggio ed occasionalmente vengono fatti riferimenti a fatti accaduti prima del suo arrivo nelle serie precedenti. La maggior parte degli episodi delle serie sono spesso parodie di aspetti della cultura giapponese, di film o di anime. Ogni serie contiene anche un episodio particolarmente serio rispetto all'atmosfera generale dell'anime.

Sigle dell'anime[modifica | modifica sorgente]

Sigle di apertura
  • Galaxy Bang! Bang! cantata da Angel-tai (Galaxy Angel)
  • Yumemitai ANGEL-tai cantata da Angel-tai (Galaxy Angel Z)
  • Galaxy Ba-ban-ga-Bang! cantata da Angel-tai (Galaxy Angel A)
  • Angel UKKII cantata da Angel-tai (Galaxy Angel A)
  • ENJERU Rokkenro; Angel Rock n Roll cantata da Angel-tai (Galaxy Angel X)
Sigle di chiusura
  • Horoscope Rhapsody cantata da Angel-tai (Galaxy Angel)
  • Happy Question cantata da Angel-tai (Galaxy Angel Z)
  • Angel Wasshoi! cantata da Angel-tai (Galaxy Angel A)
  • DOTABATA*Angel Loop cantata da Angel-tai (Galaxy Angel A)
  • In the Chaos cantata da Jam Project featuring Masami Okui (Galaxy Angel A)
  • Jelly Beans cantata da Shintani Ryoko & Gotou Saori (Galaxy Angel X)
  • FINAL FLIGHT cantata da Angel-tai (Galaxy Angel X)

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

I videogiochi prodotti per Galaxy Angel sono in parte videogiochi di strategia ed in parte simulatori di appuntamenti e sono stati resi disponibile per PC e PlayStation 2. I tre videogiochi della serie sono intitolati Galaxy Angel, Galaxy Angel: Moonlit Lovers e Galaxy Angel: Eternal Lovers. Tutte le versioni della storia ruotano intorno all'Angel Troupe, una squadra di cinque o sei bellissime agenti speciali a bordo di una astronave. I videogiochi non sono mai stati pubblicati al di fuori del Giappone.

Manga[modifica | modifica sorgente]

A differenza dell'anime, la versione manga di Galaxy Angel racconta delle battaglie della flotta delle Angel Troupe contro le forze ribelli di Eonia, l'impero Transbaal, e della relazione fra Takuto Mayers ed i sei personaggi femminili della storia. Tutti i volumi del manga sono stati pubblicati da Broccoli.

Titolo Volume Data di pubblicazione
Galaxy Angel 1 dicembre 2001
Galaxy Angel 2 settembre 2002
Galaxy Angel 3 marzo 2003
Galaxy Angel 4 novembre 2003
Galaxy Angel 5 luglio 2004
Galaxy Angel 2nd (Beta) 1 dicembre 2004
Galaxy Angel 2nd (Beta) 2 luglio 2005
Galaxy Angel 2nd (Beta) 3 ottobre 2005
Galaxy Angel Party 1 febbraio 2003
Galaxy Angel Party 2 luglio 2003
Galaxy Angel Party 3 luglio 2004

Musical[modifica | modifica sorgente]

Date
GALAXY ANGEL ~The Musical~ 16 marzo 2005
GALAXY ANGEL ~Re-Mix~ 7 dicembre 2005

Il 16 marzo 2005 ha debuttato il musical ispirato a Galaxy Angel. Gli attori in scena sono completamente diversi dai doppiatori della serie televisiva, per via dell'impossibilità di quest'ultimi a prendere parte allo spettacolo. Un altro spettacolo è stato messo in scena dal 7 all'11 dicembre 2005.

Cast dello spettacolo[modifica | modifica sorgente]

  • Takuto Meyers: Yūji Ueda (タクト・マイヤーズ)
  • Milfeulle Sakuraba: Maho Tomita (富田麻帆)
  • Ranpha Franboise: Yuka Koide (小出由華)
  • Mint Blancmanche: Marie Ono (小野まりえ)
  • Forte Stollen: Risa Shirakawa (白川りさ)
  • Vanilla H: Satomi Akesaka (明坂聡美)
  • Chitose Karasuma: Erina Nakayama (中山恵里奈)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La serie 1 ha un episodio di quindici minuti per trasmissione, mentre le altre serie successive hanno due episodi di quindici minuti per trasmissione di trenta minuti.
  2. ^ Alcuni episodi non sono stati trasmessi in Giappone, ed aggiunti come extra nelle edizioni pubblicate in DVD
  3. ^ Ignorando gli episodi extra su DVD.
  4. ^ Galaxy Angel A e AA in realtà sono considerate la stessa serie (terza serie) in Giappone. Semplicemente si è deciso di dare un nuovo nome alla serie, quando questa era a metà trasmissione.
  5. ^ Galaxy Angel S è un singolo episodio speciale, considerato parte della terza serie.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga