Galago nyasae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Galagone del Malawi
Immagine di Galago nyasae mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Strepsirrhini
Infraordine Lorisiformes
Superfamiglia Lorisoidea
Famiglia Galagidae
Genere Galago
Specie G. nyasae
Nomenclatura binomiale
Galago nyasae
Elliot, 1907

Il galagone degli Uluguru (Galago orinus) è un primate strepsirrino della famiglia dei galagidi.

Veniva considerato una sottospecie di Galago moholi (Galago moholi nyasae): studi del DNA ne hanno permessa l'elevazione al rango di specie a sé stante.

Vive nella zona attorno alla punta meridionale del lago Malawi, al confine fra Malawi e Mozambico.

Si tratta, al pari di tutti i galagidi, di animali notturni, solitari ed arboricoli: si muovono con estrema agilità fra i rami sottili, spiccando balzi prodigiosi (fino a 6 metri) grazie alle zampe posteriori molto lunghe. Durante il salto assumono posizione verticale, usando la lunga coda per bilanciarsi. Si nutrono principalmente d'insetti, che catturano tramite la vista e l'olfatto assai sviluppati: riescono a vedere nell'oscurità quasi totale grazie alla presenza di un tapetum lucidum nella parte interna dell'occhio. Le grandi orecchie possiedono invece quattro ponti trasversi ripiegabili indipendentemente l'uno dall'altro, il che conferisce loro grande flessibilità, mentre esse sono a loro volta mobili indipendentemente l'una dall'altra, in modo da poter captare anche i più piccoli rumori.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi