Gackeen, il robot magnetico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Gakeen, magnetico robot
serie TV anime
Titolo orig. マグネロボ ガ・キーン
(Magune Robo Ga・Kīn)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autori
Regia
Sceneggiatura
Character design Kazuo Komatsubara
Mecha design Kazuo Komatsubara
Studio Toei Animation
Musiche Chūmei Watanabe
Rete TV Asahi
1ª TV 5 settembre 1976 – 26 giugno 1977
Episodi 39 (completa)
Durata ep. 24 min
Reti it. Televisioni locali, Euro Tv, Supersix, Italia Teen TV
1ª TV it. 1980
Episodi it. 39 (completa)
Target shōnen
Genere mecha

Gakeen, magnetico robot (マグネロボ ガ・キーン Magune Robo Ga・Kīn?) è un anime televisivo di genere mecha, ideato da Shinobu Urakawa e Tomoyoshi Katsumada, prodotto dalla Toei Animation nel 1976 per un totale di 39 episodi.

In Italia vennero trasmessi i primi 26 episodi su reti TV private - la prima fu Telenova - a partire dal novembre 1980. I successivi sono stati doppiati da Yamato Video e pubblicati in VHS prima e DVD poi. Recentemente, nel 2005, la serie è stata trasmessa su Italia Teen Television.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Circa 200.000 anni fa la Terra venne invasa dagli Izariti, popolo extraterrestre con progetti di conquista e dominio. Tuttavia, essi non riuscirono a concretizzare i loro piani, mentre i terrestri formavano le prime comunità e riuscivano a sopravvivere alla vita preistorica. Rimasero alcuni superstiti degli Izariti, che si rifugiarono nelle profondità marine. Ai giorni nostri la razza, guidata dal capitano Brain, torna per conquistare la Terra, servendosi di un'avanzata tecnologia e di giganteschi mostri, ibridi a metà fra animali e vegetali e con parti meccaniche. Dopo aver esposto al pianeta la minaccia degli Izariti, e ignorato, il professore giapponese Kazuki affida il compito di salvare la Terra al giovane Takeru, esperto di karate, e alla propria figlia Mai, entrambi dotati di straordinari poteri. I due, unendosi, diventano il robot magnetico Gakeen che combatterà il popolo degli Izariti.

Il meccanismo alla base dell'assemblaggio del Gakeen presenta parecchie analogie con la serie di Jeeg, in quanto anche in questo caso i protagonisti si trasformano in una parte del robot, formato da componenti forniti dall'esterno. Per cui, più che di un robot, si può parlare di un androide con una forte componente umana.

Personaggi[modifica | modifica sorgente]

Gli eroi[modifica | modifica sorgente]

  • Takeru Houjou 北条 猛 (Houjou Takeru), esperto di karate in eterno conflitto col padre, a sua volta campione di arti marziali. Orfano di madre durante un incidente in cui venne colpito assieme a lei da un fulmine - lei morì sul colpo ma lui ottenne straordinari poteri -, Takeru lasciò da adolescente la casa paterna per le angherie subite dal genitore e promettendosi, una volta diventato adulto, di batterlo. Grazie alla potente resistenza all'elettricità donatagli dalla scarica, Takeru è l'Uomo Magnete Plus, reclutato dal prof. Kazuki per diventare, unito a Mai, Gakeen.
  • Mai Kazuki 花月 舞 (Kazuki Mai), figlia del dottor Kazuki, sacrificò la sua gioventù per collaborare alla ricerca scientifica del padre. In virtù dell'umanità, si sottopose a incredibili esperimenti per diventare l'Uomo Magnete Minus, controparte femminile di Takeru nella formazione di Gakeen. Mai guida inoltre la navetta Spirito Angelico con cui si aggancia al robot Mighty.
  • Dottor Mamoru Kazuki 花月 守 (Kazuki Mamoru), vedovo, dopo aver compiuto numerosi esperimenti sull'uomo magnetico - anche sul corpo della figlia Mai - riuscì, facendola unire a Takeru, a creare Gakeen. Scopritore della minaccia degli Izariti, venne deriso dagli altri colleghi del mondo ma riuscì comunque a mettere insieme una squadra per combatterli.
  • Hitoshi, membro della squadra del dottor Kazuki. Altruista e generoso, è il pilota del jet Delivery.
  • Futoshi, anch'esso pilota del Delivery e controparte di Hitoshi.
  • Tensai, addetto alla parte meccanica della squadra di Kazuki.
  • Ushio, Mine e Hoshi, assistenti del dott. Kazuki.

I nemici[modifica | modifica sorgente]

  • Imperatore della Stella Izar, compare solo attraverso uno schermo della base izarita per rimproverare i suoi subordinati a causa dei continui fallimenti contro Gakeen.
  • Comandante Brain, capo delle flotte izarite. La sua peculiarità è l'enorme cervello cui deve il nome.
  • Staffy e Kokrow, ufficiali dell'esercito nemico.
  • Radar Robot, ministro responsabile dei servizi segreti.
  • Ombra, comandante al servizio di Radar Robot.

Mecha[modifica | modifica sorgente]

Mecha degli eroi[modifica | modifica sorgente]

  • La Divina libertà, un'enorme nave di 62.000 tonnellate in grado di volare. Ospita anche il centro di difesa terrestre di Kazuki, ed è da essa che vengono lanciati i componenti di Gakeen. Dispone inoltre di armi come l'onda magnetica (una barriera energetica di difesa), di raggi ultravioletti, catene magnetiche in grado di sollevare qualsiasi peso e di una potente onda d'urto.
  • Delivery, aereo pilotato da Hitoshi, Futoshi e Tensai, utilizzato per coadiuvare Gakeen nelle operazioni.
  • Plyzer e Mighty, i due minirobot pilotati da Takeru e Mai, azionati dall'amplificatore magnetico che ognuno di loro ha al polso. I due prendono il comando ai rispettivi robot grazie agli Spiriti angelici, ovvero la moto di Takeru e la navicella di Mai.
  • Gakeen, imponente robot di 50 metri e 70 tonnellate, ha dalla sua parte diverse armi: il piede tagliente, un'enorme lama che fuoriesce dal piede del robot; l'uragano atomico, sparato dalla bocca; gli artigli d'acciaio sul dorso delle mani che possono anche essere lanciate (pugni Gakeen); l'attacco della grande ruota, fuoriescono dalle ginocchia di Gakeen; raggi lanciati dalle fessure nelle gambe del robot;
  • Variant, carro armato ed arma finale di Gakeen, può essere comandato dal robot tramite il richiamo magnetico. Esso è dotato di efficaci cingoli e di ali supersoniche che permettono di squarciare a distanza il nemico.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Di seguito sono riportati i titoli dei 39 episodi di Gakeen. I primi 26 furono trasmessi in Italia nei primi anni '80, i restanti vennero reintegrati da Yamato Video nell'edizione home video con un nuovo doppiaggio.

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 L'invincibile Gakeen
「無敵の王者ガ・キーン!」 - muteki no ōja ga. kin!
5 settembre 1976
2 Takeru, distruggi il mostro
「燃えろ猛!!合成獣を打ち砕け!!」 - moe ro takeshi!! gōsei kemono wo uchi kudake!!
12 settembre 1976
3 Plus + Minus = Zero!
「心にきざめ!!プラス・マイナス・ゼロ」 - kokoro nikizame!! purasu. mainasu. zero
19 settembre 1976
4 L'attacco della grande ruota!
「見たか!!大車輪アタック」 - mita ka!! daisharin atakku
26 settembre 1976
5 La chiave del successo
「勝利のきめては団結くずしだ!!」 - shōri nokimeteha danketsu kuzushida!!
3 ottobre 1976
6 La Croce del coraggio
「舞が叫んだ闘志のスイート・クロス」 - mai ga saken da tōshi no suito. kurosu
10 ottobre 1976
7 Esplosione nello spazio
「移動要塞(ゴッドフリーダム)宇宙の果てに大爆発!?」 - idō yōsai (goddofuridamu) uchū no hate ni daibakuhatsu!?
17 ottobre 1976
8 Le parole del padre
「父が教えた心と技」 - chichi ga oshie ta kokoro to waza
24 ottobre 1976
9 Amore fraterno
「真赤に燃えろ兄妹愛」 - makka ni moe ro kyōdai ai
31 ottobre 1976
10 Combattimento al Polo Sud
「南極の死闘デリバリー号」 - nankyoku no shitō deribari gō
7 novembre 1976
11 La prima sconfitta
「ガ・キーンはじめての敗北!?」 - ga. kin hajimeteno haiboku!?
14 novembre 1976
12 Il nemico senza volto
「顔のない好敵手」 - kao nonai kōtekishu
21 novembre 1976
13 Il giorno del ringraziamento
「狙われた感謝デー」 - nerawa reta kansha de
28 novembre 1976
14 Takeru, esegui gli ordini!
「猛!試練を乗り越えろ!!」 - takeshi! shiren wo norikoe ro!!
5 dicembre 1976
15 Assalto alle petroliere
「恐怖の連続タンカー襲撃!!」 - kyōfu no renzoku tanka shūgeki!!
12 dicembre 1976
16 Amici inaspettati
「ピンチを救った意外な仲間」 - pinchi wo sukutta igai na nakama
19 dicembre 1976
17 L'equilibrio della mente
「怒りの大回転アタック」 - ikari no daikaiten atakku
26 dicembre 1976
18 Brutte notizie, Hurricania
「くたばれタイフーンギャング」 - kutabare taifungyangu
9 gennaio 1977
19 Rivincite nella tempesta
「嵐の中のリターン・マッチ!」 - arashi no nakano ritan. macchi!
16 gennaio 1977
20 Grande scontro! Tempo: 25 secondi!
「9.5秒にかけた攻防!!」 - 9.5 byō nikaketa kōbō!!
23 gennaio 1977
21 Operazione: Inondazione Tokio
「東京大洪水作戦」 - tōkyōdai kōzui sakusen
30 gennaio 1977
22 Il coraggioso e il codardo
「実戦!!逃げだした優等生」 - jissen!! nige dashita yūtōsei
6 febbraio 1977
23 Insieme, amici!
「友よ今こそ手を結べ!!」 - tomo yo ima koso te wo musube!!
13 febbraio 1977
24 Inferno a 10.000 metri di profondita'
「深海地獄一万メートル!!」 - shinkai jigoku ichiman metoru!!
20 febbraio 1977
25 Il fuciliere innamorato
「愛と涙の弾丸」 - ai to namida no dangan
27 febbraio 1977
26 Una nuova arma
「新兵器カッター・フラッグ登場!!」 - shinheiki katta. furaggu tōjō!!
6 marzo 1977
27 Uno strano veicolo di soccorso
「新兵器を助けた珍兵器!!」 - shinheiki wo tasuke ta chin heiki!!
13 marzo 1977
28 Gli invincibili nunchaku
「大逆転!!必殺ヌンチャク」 - daigyakuten!! hissatsu nunchaku
20 marzo 1977
29 Potenza scavatrice. La nuova arma
「始動開始!!シャベルパワー!!」 - shidō kaishi!! shaberupawa!!
27 marzo 1977
30 Gakeen contro Gakeen
「ガ・キーン対ガ・キーンの決闘」 - ga. kin tsui ga. kin no kettō
3 aprile 1977
31 Gli uomini magnete
「驚異のマグネマンダミー!!」 - kyōi no magunemandami!!
10 aprile 1977
32 L'invincibile carro armato corazzato Gakeen
「無敵!!ガ・キーン重戦車!!」 - muteki!! ga. kin jū sensha!!
24 aprile 1977
33 Volate, ali supersoniche
「飛べ!!マッハウイング!!」 - tobe!! mahhauingu!!
8 maggio 1977
34 Gathern, capitano delle forze speciali
「特別攻撃隊長ギャザーン」 - tokubetsu kōgekitai chō gyazan
15 maggio 1977
35 Il potenziamento del carro armato corazzato
「重戦車大改造計画!!」 - jū sensha daikaizōkeikaku!!
22 maggio 1977
36 Il carro armato Variant solca i cieli
「大空にかけるバリアントアンカー号」 - oozora nikakeru bariantoanka gō
29 maggio 1977
37 Il terrificante attacco batteriologico
「恐怖の病原菌作戦!!」 - kyōfu no byōgenkin sakusen!!
12 giugno 1977
38 Due cuori che ardono insieme
「二人の心が一つに燃えた」 - futari no kokoro ga hitotsu ni moe ta
19 giugno 1977
39 La battaglia finale di Gakeen
「ガ・キーン最後の出撃!!」 - ga. kin saigo no shutsugeki!!
26 giugno 1977

Le sigle[modifica | modifica sorgente]

La sigla originale giapponese, Tatakae! Gakeen (たたかえ!ガ・キーン), con musica di Chūmei Watanabe e testo di Shinobu Urakawa, venne eseguita da Ichiro Mizuki, Mitsuko Horie e Koorogi '73. In Italia l'anime fu accompagnato da Gackeen magnetico robot di Vito Tommaso, eseguito dai Mini Robots - tra cui c'era anche Agostino Marangolo, batterista dei Goblin.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Caso raro per un anime adattato in Italia, Gakeen è riportato nella videosigla trasmessa per la prima volta in TV come Cackeen.
  • In Italia l'anime è conosciuto con diversi nomi; la Yamato Video utilizza il nome Gakeen magnetico robot per la sua edizione del 1999, la sigla italiana riporta Cackeen il robot magnetico, il 45 giri dei Mini Robots, autori della sigla italiana, riporta Gackeen il magnetico robot.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga