Gabriel Ochoa Uribe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gabriel Ochoa Uribe
Dati biografici
Nazionalità Colombia Colombia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Ritirato 1958 - giocatore
1991 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1946-1948 America de Cali América de Cali  ? (-?)
1949-1955 Millonarios Millonarios  ? (-1)
1955-1956 America-RJ America-RJ  ? (-?)
1956-1958 Millonarios Millonarios  ? (-?)
Carriera da allenatore
1958-1960 Millonarios Millonarios
1961-1964 Millonarios Millonarios
1963 Colombia Colombia
1965-1967 Indep. Santa Fe Indep. Santa Fe
1968 Indep. Santa Fe Indep. Santa Fe
1970-1977 Millonarios Millonarios
1979-1991 America de Cali América de Cali
1985 Colombia Colombia
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 giugno 2009

Gabriel Ochoa Uribe (Sopetrán, 20 novembre 1929) è un allenatore di calcio ed ex calciatore colombiano, di ruolo portiere. Con i suoi 14 titoli vinti è il tecnico colombiano di maggior successo nella storia del campionato di calcio colombiano.[1]

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Nato a Sopetrán, Antioquia il 20 novembre de 1929, arrivò all'América de Cali nel 1946, dove fu soprannominato Ochoíta, a causa della sua giovane età, e vi rimase fino al 1948 giocando da titolare per cinque partite nel campionato di calcio colombiano. Alla fine dell'anno passò ai Millonarios.

Durante il suo periodo ai Millonarios, vinse quattro titoli nazionali, nel 1949, 1951, 1952 e 1953. Successivamente passò all'América Football Club di Rio de Janeiro, in Brasile, diventando così il secondo portiere colombiano a giocare all'estero, e si classificò al secondo posto nel Campionato Carioca 1955. Tornò poi al Millonarios, ritirandosi nel 1958 e assumendone subito la guida, portando la squadra al secondo posto nel campionato nazionale.

Nel 1952 sostituì in campo Alfredo Di Stéfano, infortunatosi la sera prima di una partita a Bucaramanga, segnando il primo gol della vittoria per 7-1, divenendo così il primo portiere a realizzare un gol nel campionato di calcio colombiano.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Con i Millonarios arrivò a conquistare 10 titoli tra carriera di allenatore e giocatore, ed inoltre fu il primo a guidare una squadra colombiana in semifinale di Copa Libertadores. Dal 1966 al 1968 allenò l'Independiente Santa Fe, vincendo un altro titolo nel 1966, e fino al 1977 allenò nuovamente i Millonarios.

Nel 1979 firmò il contratto con l'América de Cali, fino ad allora un club modesto, popolare ma non particolarmente vincente, e lo portò a 7 titoli nazionali (di cui cinque consecutivi), e per tre anni consecutivi la squadra arrivò alla finale di Copa Libertadores. Nel 1991 terminò la sua carriera come allenatore.

Fu commissario tecnico della Colombia, nel 1959, durante il Campeonato Sudamericano de Football 1963 e nel 1985, durante le qualificazioni per Messico 1986.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Millonarios: 1949, 1951, 1952, 1953
Millonarios: 1953

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Millonarios: 1959, 1961, 1962, 1963, 1964, 1972
Santa Fe: 1966
América de Cali: 1979, 1982, 1983, 1984, 1985, 1986, 1990

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Colombia - Most Successful Coach. URL consultato il 29-6-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]