Gabriel Lalemant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Gabriele Lalemant
SOJ Saint Gabriel-Lallemant.jpg

Gesuita e martire

Nascita 1610
Morte 1649
Venerato da Chiesa cattolica
Canonizzazione 1930 da papa Pio XI
Ricorrenza 17 marzo

Gabriel Lalemant (Parigi, 3 ottobre 1610Ontario, 17 marzo 1649) è stato un gesuita e missionario francese, missionario presso gli indiani dell'America del Nord. La Chiesa cattolica lo ha proclamato santo e lo ricorda il 17 marzo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appartenente a una famiglia agiata, entrò nella Compagnia di Gesù e venne ordinato prete: fu docente presso i collegi dell'ordine a Moulins e a Bourges, poi venne inviato in Canada come missionario presso gli uroni. Il villaggio dove prestava servizio nel 1649 venne devastato dagli irochesi, con cui gli uroni erano in guerra. Lalemant venne catturato insieme a Jean de Brébeuf, lungamente torturato e poi ucciso.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

Appartiene al gruppo degli otto martiri canado-americani proclamati santi nel 1930 da papa Pio XI.

« Nel territorio degli Uroni in Canada, passione di san Gabriele Lalemant, sacerdote della Compagnia di Gesù, che con strenua dedizione diffuse l’anuncio della gloria di Dio nella lingua delle popolazioni del luogo, prima di essere tratto da alcuni ostili idolatri a crudelissimi supplizi. La sua memoria si celebra unitamente a quella dei suoi compagni il 19 ottobre. »
(Martirologio Romano)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • William V. Bangert, Storia della Compagnia di Gesù, Marietti, Genova 1990. ISBN 88-211-6806-9.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Gabriel Lalemant in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it.

Controllo di autorità VIAF: 60228228