Gabriel Briard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Venere e Cupido

Gabriel Briard (1715 circa – 1777) è stato un pittore francese.

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Gabriel Briard fu un pittore ritrattista e paesaggista. Fu il maestro di Jean-Louis de Marne e di Élisabeth Vigée-Le Brun.
Conobbe bene Gabriel-François Doyen, celebre pittore a lui contemporaneo, perché ambedue erano stati allievi del medesimo maestro.

Briard fu eletto membro dell'Accademia reale di pittura nel 1768, ma fu comunque un artista mediocre, noto in particolare per le sue qualità di disegnatore e per il fatto di possedere un atelier al Louvre. Nel 1749 visitò 'Italia. Morì nel 1777.

Alcune opere[modifica | modifica sorgente]

  • Les âmes du Purgatoire, (1761), dipinto per l'altare principale della cappella delle Anime del Purgatorio della chiesa di Sainte-Marguerite a Parigi. In situ.
  • Vénus donnant le bouclier à Énée, collezione privata.
  • La Résurrection du Christ, (1765) commissionato per il coro della cattedrale di Castres da Monsignor de Barral. In situ.
  • Vénus et Cupidon, Ema Gordon Klabin Cultural Foundation.

Fonte[modifica | modifica sorgente]

"Briard Gabriel", di Michael Bryan in: "Bryan Dictionary of Painters and Engraveurs", edito nel 1889 da Robert Edmund Graves e da Sir Walker Armstrong.