GNU Debugger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
GNU Debugger
Logo di GNU Debugger
Sviluppatore GNU
Ultima versione 7.5 (17 agosto 2012)
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio
Genere Debugger
Licenza GNU GPL
(Licenza libera)
Sito web http://gnu.org/software/gdb/

GNU debugger (talvolta chiamato semplicemente GDB) è un programma libero sviluppato dal progetto GNU. È il debugger predefinito del sistema operativo GNU, gira su molte piattaforme (tra cui i sistemi Unix-like e Microsoft Windows) ed è capace di analizzare numerosi linguaggi di programmazione, tra cui Ada, C, C++ e Fortran.

Con il GDB, per esteso Gnu Source-Level Debugger, è possibile avviare quattro tipi di operazione:

  • Avviare un programma, specificando tutte le componenti che influiscono sul suo comportamento.
  • Far sì che il programma utilizzato si interrompa rispettando le condizioni impostate.
  • Esaminare i processi coinvolti nell'interruzione del programma.
  • Modificare gli elementi nel programma utilizzato, così da poter visionare i risultati delle eventuali correzioni a un dato bug.

GDB è sviluppato attivamente. Attualmente (2007), l'attenzione è posta sull'implementazione del "debugging reversibile": consentire di tornare indietro nella sessione di debug, come se si "riavvolgesse" il programma crashato, per vedere che cosa è accaduto.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ GDB and Reverse Debugging
Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero