GNU Debugger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
GNU Debugger
Logo
Gdb-7.3-debugging-session.png
Sviluppatore GNU
Ultima versione 7.5 (17 agosto 2012)
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio
Genere Debugger
Licenza GNU GPL
(Licenza libera)
Sito web http://gnu.org/software/gdb/

GNU debugger (talvolta chiamato semplicemente GDB) è un programma libero sviluppato dal progetto GNU. È il debugger predefinito del sistema operativo GNU, gira su molte piattaforme (tra cui i sistemi Unix-like e Microsoft Windows) ed è capace di analizzare numerosi linguaggi di programmazione, tra cui Ada, C, C++ e Fortran.

Con il GDB, per esteso Gnu Source-Level Debugger, è possibile avviare quattro tipi di operazione:

  • Avviare un programma, specificando tutte le componenti che influiscono sul suo comportamento.
  • Far sì che il programma utilizzato si interrompa rispettando le condizioni impostate.
  • Esaminare i processi coinvolti nell'interruzione del programma.
  • Modificare gli elementi nel programma utilizzato, così da poter visionare i risultati delle eventuali correzioni a un dato bug.

GDB è sviluppato attivamente. Attualmente (2007), l'attenzione è posta sull'implementazione del "debugging reversibile": consentire di tornare indietro nella sessione di debug, come se si "riavvolgesse" il programma crashato, per vedere che cosa è accaduto.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ GDB and Reverse Debugging

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero