GLAAD Media Awards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I GLAAD Media Awards sono premi annuali, creati nel 1990, assegnati dalla Gay & Lesbian Alliance Against Defamation alle persone e alle produzioni dell'intrattenimento, per il loro contribuito nel dare un'immagine più veritiera e accurata della comunità LGBT e delle questioni che riguardano la loro vita.

Le candidature ad ogni singolo premio vengono decise da un team di oltre 80 esperti dei vari settori, che devono essere approvate dal consiglio direttivo del GLAAD. In seguito, i vincitori vengono determinati tramite votazioni online dei circa 900 iscritti all'organizzazione. I membri si suddividono in tre gruppi: direzione e staff di GLAAD, membri dei GLAAD Media Circle e volontari GLAAD.

Oltre ai premi assegnati nell'ambito dI cinema, televisione, musica e informazione, il GLAAD Media Award assegna ogni anno premi speciali:

Excellence in Media Award[modifica | modifica wikitesto]

L'Excellence in Media Award è un premio assegnato annualmente durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards a New York. Il premio viene consegnato alle persone legate al mondo della comunicazione e dello spettacolo che con il loro lavoro hanno aumentato la visibilità e la comprensione della comunità LGBT.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Vanguard Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Vanguard Award, chiamato così dal 1994, è un premio assegnato annualmente durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards a Los Angeles. Il premio viene consegnato alle persone legate al mondo della comunicazione e dello spettacolo che con il loro lavoro hanno aumentato la visibilità e la comprensione della comunità LGBT.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Golden Gate Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Golden Gate Award è un premio assegnato annualmente durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards a San Francisco. Il premio viene consegnato alle persone legate al mondo della comunicazione e dello spettacolo che con il loro lavoro hanno aumentato la visibilità e la comprensione della comunità LGBT.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Vito Russo Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Vito Russo Award, chiamato così dal 2000, è un premio assegnato annualmente durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards a New York. È dedicato alla memoria di Vito Russo, fondatore del GLAAD e autore de Lo schermo velato. Dal 1998 il premio viene consegnato alle persone del mondo dell'intrattenimento apertamente gay, che hanno dato il loro contribuito alla lotta all'omofobia.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Stephen F. Kolzak Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Stephen F. Kolzak Award, chiamato così dal 1993, è un premio assegnato annualmente durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards a Los Angeles. È dedicato alla memoria del regista che ha dedicato l'ultima parte della sua vita alla lotta all'omofobia nel mondo dello spettacolo. Il premio viene consegnato alle persone del mondo dell'intrattenimento apertamente gay che hanno dato il loro contribuito alla lotta all'omofobia.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Davidson/Valentini Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Davidson/Valentini Award è un premio assegnato annualmente durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards a San Francisco. È dedicato alla memoria di Craig Davidson, primo direttore esecutivo del GLAAD, e al suo partner Michael Valentini. Il premio viene consegnato alle persone del mondo dell'intrattenimento apertamente gay che hanno fatto la differenza nella promozione dei pari diritti per la comunità LGBT.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Pioneer Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Pioneer Award è stato un premio assegnato annualmente durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards. Il premio veniva consegnato ai pioneristici individui o gruppi che avevano dato un significativo contributo allo sviluppo del movimento LGBT nelle immagini dei media prima dell'esistenza dei GLAAD Media Awards.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Barbara Gittings Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Barbara Gittings Award è stato un premio assegnato annualmente durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards. Il premio era dedicato a Barbara Gittings (scomparsa nel 2007), che lo ricevette per prima nel 2001, per le sue apparizioni nei media come attivista lesbica tra gli anni '70 e '80. Il premio veniva consegnato direttamente da Barbara Gittings ai pioneristici individui, gruppi o organi di informazione che avevano dato un significativo contributo allo sviluppo dei media LGBT.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Capitol Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Capitol Award è stato un premio assegnato durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards a Washington. Il premio veniva consegnato alle persone apertamente gay che avevano raggiunto l'eccellenza in una specifica area dei media e promosso la visibilità e la comprensione della comunità LGBT attraverso il loro lavoro.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Vision Award[modifica | modifica wikitesto]

Premio assegnato dal 1998 al 2000.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Visibility Award[modifica | modifica wikitesto]

Il Visibility Award è stato un premio assegnato durante la cerimonia dei GLAAD Media Awards. Il premio veniva consegnato alle persone apertamente gay che avevano promosso la visibilità della comunità LGBT attraverso il loro lavoro.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Altri premi[modifica | modifica wikitesto]

Premi assegnati dal 1992 al 1995. Il Donahue/Thomas Award è dedicato alla coppia Phil Donahue e Marlo Thomas ed è stato consegnato in riconoscimento dei servizi d'informazione sulle questioni gay nel mondo dello spettacolo.

Vincitori[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

LGBT Portale LGBT: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di LGBT