Günther Kaufmann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gunther Kaufmann

Gunther Kaufmann (Monaco di Baviera, 16 giugno 1947Berlino, 10 maggio 2012) è stato un attore tedesco noto in Italia per essere stato uno degli attori preferiti del regista Rainer Werner Fassbinder.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Günther Kaufmann nasce nel quartiere Hasenbergl di Monaco da madre tedesca e da padre afro-americano, soldato di stanza in Germania dopo la fine della seconda guerra mondiale.

Senza nessuna formazione attoriale, Kaufmann viene scoperto da Volker Schlöndorff, nel 1970 per una piccola parte nella produzione televisiva "Baal" ispirata all'omonimo lavoro di Bertolt Brecht. Qui conosce Fassbinder che, nello stesso anno,lo dirige nel film "Gotter der Peste".

In quel periodo, Kaufmann inizia una relazione con Fassbinder, che è descritta come la prima importante nella vita del regista.[1]

In quel periodo sia Kauffman che Fassbinder erano sposati, quest'ultimo con Ingrid Caven, attrice che, come Kaufmann, è di frequente apparsa nel film del regista ed era nella cerchia dei suoi più stretti collaboratori.

Nel 1971, nonostante la fine della loro storia, continuano a lavorare insieme. Kaufmann apparirà in quattordici film di Fassbinder, a volte contribuendo anche con canzoni per la colonna sonora. È apparso, tra gli altri, in Veronika Voss, Il matrimonio di Maria Braun e soprattutto, nel ruolo di Nono, in Querelle de Brest, l'ultimo film Fassbinder. La scena della sodomizzazione di Querelle da parte di Nono fu oggetto dei tagli della censura italiana nella edizione del film del 1982.

Dopo la morte per overdose di Fassbinder nel 1982, Kaufmann dirada le sue apparizioni cinematografiche. Sposa nel 1986 la sua terza moglie, Alexandra Kaufmann, che morirà di cancro nel 2001.

Sarà proprio in questo periodo che Kaufmann verrà coinvolto nell'omicidio del suo commercialista Hartmut Hagen, trovato strangolato nel 2001. Kaufmann, che fu trovato in possesso di una grossa somma di denaro rubata alla vittima, fu condannato a 15 anni per rapina ed estorsione.

Nel 2005, però, le indagini hanno appurato che il vero mandante dell'omicidio era sua moglie. Kaufmann è stato così definitivamente scagionato. L'indagine ha, infatti, rivelato che Hagen fu assassinato da tre uomini ingaggiati dalla moglie.[2]

Uscito di prigione nel 2005, Kaufmann ha ripreso la carriera di attore in ruoli marginali in film e in televisione.

È scomparso nel 2012 all'età di 64 anni a seguito di un attacco cardiaco.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (DE) Franziska Zölzer, Biographie Rainer Werner Fassbinder, www.film-zeit.de, settembre 2008. URL consultato il 1º maggio 2010.
  2. ^ Actor in German detective series caught in murder whodunnit, www.accessmylibrary.com, 28 agosto 2003. URL consultato il 1º maggio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 34745914 LCCN: no2003104730