Güiro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Güiro
Guiro cubano.jpg
Un Güiro cubano.
Informazioni generali
Origine America latina
Classificazione 112.23
Idiofoni a raschiamento
Utilizzo
Musica dei Caraibi
Musica dell'America Meridionale
Ascolto
Suono di un moderno Güiro in plastica. (info file)

Il Güiro è uno strumento musicale a percussione della famiglia degli idiofoni.

Il nome[modifica | modifica wikitesto]

Altri nomi con cui è conosciuto il Güiro sono: Calabazo, Guayo, Ralladera, Rascador. Esistono poi strumenti molto simili, come il reco-reco brasiliano. Non va confuso con il termine Guiro che è un altro nome dello Shekere.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Insieme alle Maracas e ai Legnetti costituisce una delle percussioni più importanti della musica cubana e caraibica. In passato veniva utilizzato dagli schiavi africani nelle cerimonie in onore degli Orisha e questo uso potrebbe avere collegamenti con le culture bantù del Congo. È certo, però, che strumenti simili si ritrovano anche nella cultura amerindia precolombiana e furono portati a Cuba e Porto Rico dagli Arawak.
Tradizionalmente il güiro viene realizzato svuotando i frutti della güira, da cui prende il nome, ma ormai ne esistono versioni più moderne in fibra di vetro, plastica e metallo.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

La tecnica di esecuzione è molto semplice: un bastoncino viene sfregato contro la scanalatura dello strumento producendo suoni brevi e secchi simili a quelli della raganella.
Viene utilizzato in vari generi di musica latinoamericana come Rumba, Salsa, Punto guajiro, Cha cha cha, Merengue, Bomba, Samba.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Reco-reco

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica