Gøsta Esping-Andersen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gøsta Esping-Andersen (1947) è un sociologo danese.

L’autore ponendo attenzione al concetto di (de)mercificazione (utilizzando la path-dependence, un approccio macro che attraverso i riferimenti storico-istituzionali spiega “perché” si sono formati determinati regimi di welfare) ripreso dalle elaborazioni classiche di Polanyi (1974) , associa al welfare di tipo liberale, conservatore-corporativo e socialdemocratico, tre tipi ideali di regimi di welfare: homo liberalis, homo familisticus e homo socialdemoctraticus (Esping-Andersen, 2001). Questi tipi ideali sono secondo il sociologo svedese frutto della combinazione di tre pilastri: accanto alla (de)mercificazione, troviamo la stratificazione e l’integrazione sociale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 85163249 LCCN: n84135803