Gérard Mulliez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gérard Paul Louis Marie-Joseph Mulliez (Roubaix, 13 maggio 1931) è un imprenditore e dirigente d'azienda francese, fondatore del gruppo Auchan, leader mondiale della grande distribuzione organizzata.

La sua gioventù[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Gérard Mulliez, dirigente nell'impresa tessile di famiglia Phildar, comincia i suoi studi presso il liceo Notre Dame des Dunes a Dunkerque. Da lì prosegue gli studi presso il collegio Jean-XXIII (ora collegio Saint-Rémi) di Roubaix, per poi continuare gli studi al Mayfield College in Inghilterra e completare la sua formazione presso l' Istituto tecnico di Roubaix. Nel 1954, entra nell'impresa familiare come caporeparto, fino al 1956, per diventare poi responsabile della produzione e infine direttore.

La fondazione di Auchan[modifica | modifica sorgente]

Alla fine degli anni 1950, parte per gli Stati Uniti per assistere ai seminari di Bernardo Trujillo sulle nuove formule commerciali che stanno prendendo piede in America settentrionale. Ispirandosi al modello Carrefour e del suo fondatore Marcel Fournier, Gérard Mulliez apre nel 1961 a Roubaix il suo primo supermercato in una vecchia fabbrica del gruppo Phildar, situata nella zona degli «Hauts Champs» in italiano "Campi Alti". Dall'acronimo di queste 2 parole nasce l'origine del nome Auchan e del suo simbolo, l'uccellino campestre.

Visti gli inizi difficili ed i risultati poco incoraggianti, Gérard Mulliez decide di consigliarsi con Édouard Leclerc, (fondatore dei supermercati E.Leclerc) e scopre che è meglio vendere 100 piccoli prodotti con un margine di un centesimo, piuttosto che 10 con 10 centesimi di margine. Da quel momento parte con la politica del "mai più caro del meno caro" applicando questo principio con successo, soprattutto agli alcolici e al whisky, di cui rompe il monopolio dei prezzi. Da quel momento Auchan diventa il supermercato preferito dai consumatori di Roubaix.

L'associazione familiare Mulliez[modifica | modifica sorgente]

Dopo il primo successo, seguono altre aperture nel nord della Francia e sulla spinta della rinnovata fiducia, Gérard Mulliez coinvolge la sua famiglia creando "L'associazione familiare Mulliez" (AFM), di cui prende le redini. L'associazione acquisisce le quote di maggioranza di Auchan e delle società create dai membri della famiglia. Quest'autofinanziamento permette ad Auchan di diffondersi capillarmente sul territorio nazionale a partire dal 1971, e in campo internazionale dal 1981.

A partire dal 1977 crea "L'azionariato dei collaboratori di Auchan", con la concessione di azioni della società al personale.

Gérard Mulliez ha guidato la presidenza del consiglio d'amministrazione del gruppo Auchan fino al 1996 prima di prendere quella di consiglio di sorveglianza. Nel 2001, fa votare il passaggio dai 70 ai 75 anni come età limite dei membri del consiglio di sorveglianza, preparando così la sua successione. Il 6 giugno 2006 lascia la guida del gruppo a Vianney Mulliez, figlio del cugino, conservando tuttavia la carica di presidente del comitato strategico. Aveva lasciato precedentemente ad uno dei suoi nipoti, Thierry Mulliez, la presidenza dell'Associazione Familiare Mulliez.

Gérard Mulliez è decorato della Legion d'Onore, massima onorificenza della Repubblica Francese. Insieme a R.C. Whiteley ha collaborato alla stesura del libro La dinamica del cliente, (Maxima-Laurent du Mesnil editore, Parigi, 1994).

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

La Dynamique du client, Richard Whiteley e Gérard Mulliez, libro intervista con Jean-Pierre Thiollet, Maxima, Parigi, 1994[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.swissbib.ch/TouchPoint/perma.do?v=nose&l=de&q=0=%22061104655%22%20IN%20


Controllo di autorità VIAF: 33174327

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie