Gábor Pogány

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gábor Pogány (Budapest, 28 ottobre 1915Roma, 1999) è stato un direttore della fotografia ungherese naturalizzato italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato in Ungheria a Budapest, frequenta la facoltà di Architettura della sua città. Dopo essersi laureato, si trasferisce in Inghilterra, occupandosi di fotografia legata al cinema sino a diventare aiuto operatore.

Alla fine degli anni trenta arriva a Roma, a Cinecittà, dove inizia quella che sarà una lunga carriera di direttore della fotografia, acquisendo successivamente la cittadinanza italiana.

Durante la Repubblica Sociale si trasferisce nel Nord Italia per dirigere la fotografia di alcune pellicole.

Sposa un'italiana, dal matrimonio nasce il figlio Cristiano, anche lui destinato a seguire le orme del padre, sia nel campo del cinema che in quello teatrale come fotografo e datore di luci.

Muore a Roma nel 1999 dopo aver diretto la fotografia di oltre 150 pellicole.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Massimo Girotti nel film Spartaco con Ludmilla Tcherina

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Cataloghi Bolaffi del cinema italiano 1945/1955 1956/1965 1966/1975
  • Francesco Savio Ma l'amore no, Sonzogno Milano, 1975.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]