Futbol'nyj Klub Metalist

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F.K. Metalist
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali
Dati societari
Città KharkovTownflag Lob.svg Charkiv
Paese Ucraina Ucraina
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Ukraine.svg FFU
Fondazione 1925
Presidente Ucraina Serhiy Kurchenko
Allenatore Ucraina Igor Rakhaev
Stadio OSK Metalist
(43.000 posti)
Sito web www.metalist.ua
Palmarès
Trofei nazionali 1 Coppa Sovietica
Si invita a seguire il modello di voce

Il Metalist Charkiv, ufficialmente Futbol'nyj Klub Metalist (in ucraino: ФК Металіст Харків?), è una delle società di calcio di Charkiv, in Ucraina.

Lo stadio Metalist, che ospita le partite interne, ha una capacità di 43.000 spettatori.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il club venne fondato nel 1925 come KHPZ Kharkov, per poi modificare il proprio nome in Lokomotiv Charkiv nel 1947, e in Avangard Charkiv nel 1956. Nel 1967 assunse la denominazione attuale.

Durante l'era sovietica vinse la Coppa dell'Unione Sovietica del 1988, e raggiunse le finali, tutte perse, della Coppa dell'Unione Sovietica del 1983, della Coppa delle Federazioni sovietiche del 1987, e della Supercoppa dell'Unione Sovietica del 1988.

Dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica, il club fu tra i fondatori del campionato ucraino nella stagione 1992, che terminò al quinto posto. Nel 1992 raggiunse anche la finale, persa contro il Chornomorets Odessa, della Coppa d'Ucraina. Nel 1993-1994 venne retrocesso in seconda divisione, per risalire nel 1999. Giunto dodicesimo nella stagione 2002-2003, subì una nuova retrocessione, risalendo la china soltanto nel 2005 con l'ingresso di un nuovo forte gruppo dirigenziale che intende portare il Metalist allo stesso livello di Dinamo Kiev e Futbol'nyj Klub Šachtar.

Nel 2006-2007 si classificò terzo, miglior piazzamento dal 1992, qualificandosi per la Coppa UEFA, competizione in cui, nell'annata seguente, è stato eliminato dall'Everton. Nella stagione 2008-2009 ha vinto il proprio girone di Coppa UEFA e ai sedicesimi di finale ha eliminato la Sampdori ,poi il Metalist è uscito di scena agli ottavi di finale di Coppa Uefa. Al terzo posto della stagione 2006-2007, ne sono seguiti altri cinque consecutivi, sempre dietro alle dominatrici Shaktar Donetsk e Dinamo Kiev. Nella stagione 2011-2012 arriva ai quarti di finale di Europa League, dove viene eliminato dallo Sporting Lisbona. Nella Prem'er-Liha 2012-2013 il Metalist arriva secondo dietro allo Shakhtar Donetsk: questo permette al club di partecipare alla UEFA Champions League, la prima apparizione nella massima competizione europea per il club.

Nella UEFA Champions League 2013-2014 la squadra ucraina viene sorteggiata nel terzo turno preliminare contro i greci del PAOK Salonicco: all'andata il Metalist vince in casa dei greci per 2-0, grazie alla doppietta di Marko Dević, chiudendo poi il ritorno sull'1-1 e qualificandosi per i play-off.[1] Nonostante ciò, il 14 agosto 2013 l'UEFA comunica di aver escluso il Metalist dalle competizioni europee per la stagione in corso a causa di una sospetta partita combinata contro il Karpaty Lviv.[2]

Rosa 2014-2015[modifica | modifica sorgente]

N. Ruolo Giocatore
3 Argentina D Cristian Villagra
4 Ucraina D Andriy Berezovchuk
6 Argentina D Marco Torsiglieri
8 Ucraina C Edmar (Capitano)
10 Brasile C Cleiton Xavier
11 Argentina C José Ernesto Sosa
13 Brasile D Rodrigo Moledo
14 Ucraina A Volodymyr Homenyuk
15 Argentina C Alejandro Darío Gómez
17 Ucraina D Serhiy Pshenychnykh
19 Argentina C Juan Manuel Torres
N. Ruolo Giocatore
23 Argentina C Sebastián Blanco
24 Nigeria D Ayila Yussuf
29 Ucraina P Oleksandr Horyainov
30 Senegal D Papa Gueye
32 Ucraina C Oleh Krasnopyorov
35 Ucraina P Bohdan Shust
50 Brasile A Jajá Coelho
81 Ucraina P Vladimir Dišljenković
82 Ucraina C Pavlo Rebenok
Ucraina C Denys Kulakov

Metalist in Europa[modifica | modifica sorgente]

Stagione Competizione Round Club Casa Fuori casa
1988–89 Coppa delle Coppe 1 Jugoslavia Borac Banja Luka 4–0 0–2
2 Paesi Bassi Roda JC 0–0 0–1
2007–08 Coppa UEFA 1 Inghilterra Everton 2–3 1–1
2008–09 Coppa UEFA Play-off Turchia Beşiktaş J.K. 4–1 0–1
Gruppi Germania Hertha BSC 0–0
Turchia Galatasaray 1–0
Grecia Olympiacos 1–0
Portogallo Benfica 1–0
1/16 Italia Sampdoria 2–0 1–0
1/8 Ucraina Dinamo Kiev 3–2 0–1
2009–10 UEFA Europa League 3Q Croazia Rijeka 2–0 2–1
Play-off Austria Sturm Graz 0–1 1–1
2010–11 UEFA Europa League Play-off Cipro Omonia 2–2 1–0
Gruppi Paesi Bassi PSV Eindhoven 0-2 0-0
Italia Sampdoria 2-1 0-0
Ungheria Debrecen 2-1 5-0
1/16 Germania Bayer Leverkusen 0–4 0–2
2011–12 UEFA Europa League Play-off Francia Sochaux 0–0 4–0
Gruppi Austria Austria Vienna 2-1 4-1
Paesi Bassi AZ Alkmaar 1-1 1-1
Svezia Malmö 4-1 3-1
1/16 Austria Red Bull Salisburgo 4-0 4-1
1/8 Grecia Olympiacos 0-1 2-1
1/4 Portogallo Sporting CP 2-1 1-1
2012–13 UEFA Europa League Play-off Romania Dinamo Bucarest 2–0 2–1
Gruppi Germania Bayer Leverkusen 2-0 0-0
Norvegia Rosenborg 3-1 1-2
Austria Rapid Vienna 2-0 0-1
1/16 Inghilterra Newcastle 0-0 0-1
2013-2014 UEFA Champions League 3Q Grecia PAOK Salonicco 2-0 1-1

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

1987-1988

Giocatori celebri[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori del F.K. Metalist.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il Metalist prepara il debutto, uefa.com, 29 luglio 2013. URL consultato il 30 luglio 2013.
  2. ^ Champions, squalificato il Metalist di Gomez, corrieredellosport.it, 14 agosto 2013. URL consultato il 14 agosto 2013.