Futbol'nyj Klub Lokomotiv Nižnij Novgorod

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
FK Lokomotiv Nižnij Novgorod
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali rosso e nero
Dati societari
Città Nižnij Novgorod
Paese Russia Russia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Russia.svg RFU
Fondazione 1916
Scioglimento 2006
Stadio Stadio Lokomotiv
(17.856 posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Futbol'nyj Klub Lokomotiv Nižnij Novgorod fu una società calcistica russa di Nižnij Novgorod. Giocò otto stagioni in Premjer Liga, la massima serie del Campionato russo di calcio.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il club fu fondato nel 1916 dai ferrovieri di Nižnij Novgorod. Nei successivi vent'anni fu noto come Chervonka (1918-1922), Spartak (1923-1930), Tyaga (1931), Zheleznodorozhniki (1932-1935). Nel 1936, la squadra riprese il nome Lokomotiv, che mantenne fino alla dissoluzione. Durante l'esistenza dell'Unione Sovietica fece parte della Società Sportiva Volontaria Lokomotiv; inoltre il nome era Lokomotiv Gor'kij, dato che la città di Nižnij Novgorod era appunto chiamata Gor'kij.

Il Lokomotiv ottenne i migliori risultati sportivi sul finire degli anni ottanta: nel 1989, infatti, vinse la Vtoraja Liga (terza divisione del Campionato sovietico di calcio) ottenendo la promozione in Pervaja Liga; vi restò per due anni, gli ultimi due di esistenza dell'Unione Sovietica.

Con la fine dell'URSS furono ammessi alla Vysšaja Liga (massima serie del Campionato russo di calcio tutti i club della Pervaja Liga, tra cui lo stesso Lokomotiv. Al primo anno finì terzo nel girone B, per chiudere al sesto posto finale: tale risultato fu il migliore della sua storia. Al termine del campionato 1996 riuscì ad ottenere l'ammissione alla Coppa Intertoto 1997: riuscì anche a vincere il proprio girone, ma fu eliminato in semifinale dagli svedesi dell'Halmstads. Nello stesso anno finì penultima in campionato, retrocedendo in Pervy divizion.

Venne subito promossa in massima divisione, finendo secondo in Pervyj divizion 1998: rimase nella massima serie solo due stagioni; nel 2000, finì nuovamente penultimo, retrocedendo. L'anno successivo andò nuovamente incontro ad una retrocessione, finendo ultimo in Pervyj divizion 2001. Nel 2002, rinunciò alla Vtoroj divizion (terza serie russa), partendo dalle leghe dilettantistiche: si guadagnò però subito la promozione per la Vtoroj divizion, dove vi giocò fino al 2005.

Nel 2006, la squadra fu sciolta[1][2].

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Russia 2006 Third Level, by Mike Dryomin, RSSSF.com
  2. ^ (RU) Georgy Maslyaev: consolidation of efforts is needed, di Grigory Gusev, Football-Hockey NN, 6 giugno 2006

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]