Futbol'nyj Klub Dinamo Moskva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F.K. Dinamo Moskva
Calcio Football pictogram.svg
Dinamo Moskva.png
Poliziotti (Musora)
Biancoazzurri (Belo-golubye)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Azzurro scuro bordato con D azzurro.png azzurro
Dati societari
Città Coat of Arms of Moscow.svg Mosca
Paese Russia Russia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Russia.svg RFU
Campionato Prem'er-Liga
Fondazione 1923
Presidente RussiaGennadi Solovyov
Allenatore Russia Stanislav Cherchesov
Stadio Stadio Dinamo
(36.540 posti)
Sito web www.fcdynamo.ru
Palmarès
Titoli nazionali 11 Campionati sovietici
Trofei nazionali 6 Coppe dell'URSS
1 Coppa di Russia
1 Supercoppa dell'URSS
Si invita a seguire il modello di voce

La Dinamo Mosca, ufficialmente Futbol'nyj Klub Dinamo Moskva (in russo: Динамо Москва Футбольный клуб?), è la sezione calcistica dell'omonima polisportiva russa che ha sede a Mosca. Milita nella Premjer Liga, la massima divisione del campionato russo.

A livello internazionale il suo maggior successo è il raggiungimento della finale nell'edizione 1971-72 della Coppa delle Coppe, persa per 3-2 contro i Rangers.

La Dinamo Mosca è celebre anche per il fatto che la sua porta fu difesa, dal 1949 al 1970, dal portiere Lev Jasin, detto il Ragno Nero, ritenuto dall'IFFHS il miglior portiere del XX secolo.

Lo Stadio Dinamo ha una capacità di 36.540 spettatori.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club trae le sue origini dal Morozovtsi Orekhovo Suevo Moskva, fondato come squadra di una fabbrica nel 1887 dall'inglese Clement Charnock. Nel 1906 venne rinominato in OKS Moskva, e si contraddistinse per la vittoria, consecutiva, dei campionati regionali di Mosca dal 1910 al 1914.

Dopo la rivoluzione russa del 1917, il club venne posto sotto il controllo del Ministero dell'Interno, guidato da Felix Dzerzhinsky, comandante della prima polizia segreta dell'Unione Sovietica, la famigerata Čeka. La società venne perciò rinominata Dinamo Moskva nel 1923, e, proprio per la sua vicinanza alla politica era malvista dagli altri club, in particolar modo dalla tifoseria che soprannominava la squadra come "ladri".

La Dinamo vinse due campionati sovietici nel 1936 e nel 1937, e la Coppa dell'Unione Sovietica del 1937, vincendo nuovamente i titoli nel 1940 e nel 1945. Al termine della seconda guerra mondiale la Dinamo fu anche la prima squadra a effettuare un tour in Occidente, durante la visita nel Regno Unito nel 1945: completamente sconosciuti, i giocatori sovietici impressionarono la stampa e i tifosi inglesi, pareggiando per 3-3 contro il Chelsea, vincendo per 10-1 contro il Cardiff City, e battendo l'Arsenal, rinforzato dalla presenza di Stanley Matthews e Stan Mortensen per 4-3, per concludere poi la tournée per 2-2 contro i Rangers.

Il Campionato sovietico vinto nel 1949 fu quello dei record. In 34 partite la Dinamo segnò 104 reti subendone appena 30 (+74), un record di gol fatti e differenza reti tuttora imbattuto in Russia.[1]

Gli anni cinquanta videro un predominio quasi incontrastato della Dinamo a livello nazionale, con la vittoria di ben cinque campionati sovietici tra il 1949 e il 1959, e con la conquista della loro seconda Coppa sovietica nel 1953. Nel 1972 fallirono a Barcellona la conquista della Coppa delle Coppe contro il Rangers. Con la vittoria dell'undicesimo titolo, nel 1976, il club si piazzò al terzo posto dell'albo d'oro alle spalle della Dynamo Kiev (13 titoli) e dello Spartak Mosca (12 titoli).

Dopo la dissoluzione dell'Unione Sovietica il club ha perso lo smalto di un tempo, vincendo solamente la Coppa di Russia del 1995.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori del F.K. Dinamo Moskva.
Dan Petrescu, attuale allenatore del club
Dinamo Moskva.png
Allenatori del F.K. Dinamo Moskva


Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori del F.K. Dinamo Moskva.
URSS Lev Jašin (1963)

Vincitori in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

URSS Lev Jašin (Melbourne 1956)
URSS Boris Kuznecov (Melbourne 1956)
URSS Vladimir Ryžkin (Melbourne 1956)
URSS Aleksandr Borodjuk (Seul 1988)
URSS Dmitrij Charin (Seul 1988)
URSS Igor' Dobrovol'skij (Seul 1988)
URSS Viktor Losev (Seul 1988)
URSS Igor' Skljarov (Seul 1988)
URSS Gennadij Evrjužichin (Monaco 1972)
URSS Andrej Jakubik (Monaco 1972)
URSS Vladimir Pil'guj (Monaco 1972 e Mosca 1980)
URSS Aleksandr Minaev (Montréal 1976)
URSS Valerij Gazzaev (Mosca 1980)
URSS Sergej Nikulin (Mosca 1980)
URSS Viktor Carëv (Francia 1960)
URSS Lev Jašin (Francia 1960)
URSS Vladimir Kesarev (Francia 1960)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1936, 1937, 1940, 1945, 1949, 1954, 1955, 1957, 1959, 1963, 1976
1937, 1953, 1967, 1970, 1977, 1984
1994-1995
1977

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche individuali[modifica | modifica wikitesto]

Dinamo Moskva.png
Primatisti di presenze
Dinamo Moskva.png
Primatisti di reti


Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa attuale 2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

Rosa, numerazione e ruoli, tratti dal sito ufficiale, sono aggiornati al 16 agosto 2013.[2]

N. Ruolo Giocatore
1 Russia P Anton Shunin
2 Russia D Grigori Morozov
3 Paesi Bassi D Alexander Büttner
4 Rep. del Congo D Christopher Samba
5 Paesi Bassi D Douglas
6 Francia C William Vainqueur
7 Ungheria C Balázs Dzsudzsák
8 Russia C Artur Jusupov
9 Russia A Aleksandr Kokorin
10 Russia A Fyodor Smolov
11 Russia C Aleksei Ionov
13 Russia D Vladimir Granat
16 Ecuador C Christian Noboa
N. Ruolo Giocatore 600px Blu Con Striscia Bianca.png
18 Russia C Yuri Zhirkov
20 Francia A Mathieu Valbuena
21 Armenia P Roman Berezovsky
22 Germania A Kevin Kurányi
23 Bulgaria C Stanislav Manolev
25 Russia D Aleksei Kozlov
27 Russia C Igor Denisov
28 Russia D Boris Rotenberg
30 Russia P Vladimir Gabulov
47 Russia C Roman Zobnin
99 Russia A Aleksandr Prudnikov
Slovacchia D Tomáš Hubočan

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ History of the Club, fcdynamo.ru. URL consultato il 10-11-2009.
  2. ^ Rosa della squadra

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]