Funzione di acidità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una funzione di acidità è una qualsiasi funzione che permette di misurare l'acidità di un sistema solvente[1][2], solitamente espressa in termini della sua capacità di donare protoni ad un soluto o di accettare protoni da questo (acido di Brønsted).
La scala pH è la più comune funzione di acidità utilizzata, ideale per le soluzioni diluite in acqua; altre funzioni di acidità invece sono state proposte per ambienti differenti: la più importante è la funzione di acidità di Hammett, H0,[3] per gli acidi forti e la sua versione modificata H per le basi forti. Il termine funzione di acidità quindi è utilizzato anche al posto del meno comune funzione di alcalinità (o basicità).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IUPAC Commission on Physical Organic Chemistry (1994). "Glossary of Terms used in Physical Organic Chemistry." Pure and Applied Chemistry 66:1077–1184.
  2. ^ Rochester, C. H. (1970). Acidity Functions. New York: Academic Press.
  3. ^ Hammett, L. P. (1940). Physical Organic Chemistry. New York: McGraw-Hill.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia