Fuck Me Pumps

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fuck Me Pumps
Amy Winehouse, Fuck Me Pumps (Marlene Rhein).png
Screenshot tratto dal videoclip del brano
Artista Amy Winehouse
Tipo album Singolo
Pubblicazione 2004
Durata 3 min 20"
Album di provenienza Frank
Genere Contemporary R&B
Etichetta Island
Produttore Salaam Remi
Registrazione 2003
Formati CD
Amy Winehouse - cronologia
Singolo precedente
(2004)
Singolo successivo
(2006)

Fuck Me Pumps è un brano scritto e interpretato dalla cantante britannica Amy Winehouse, inciso nel 2003 e incluso nell'album Frank (2004).

Il 23 agosto 2004 fu pubblicato anche come doppio Lato A insieme a Help Yourself. In tale veste raggiunse la 65ª posizione nella classifica dei singoli nel Regno Unito.

Coautore e produttore di Fuck Me Pumps è Salaam Remi.

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente apparso come Pumps evitando il riferimento sessuale Fuck Me, il brano è una critica intrisa di sarcasmo nei confronti delle gold - digger, ragazze che frequentano uomini facoltosi per trarne fama e benefici economici.

In inglese il termine Pump definisce un tipo di scarpa da donna, a tacchi alti e senza mascherina, e il termine Fuck-Me Pump è uno slang con cui vengono definite, tra tali tipi di calzature, quelle dal maggior richiamo sessuale.

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Nel video Amy Winehouse passeggia di mattina, alla chiusura dei locali notturni, lungo una strada mentre canta in un microfono, la lunghezza del cui cavo è indefinita (lo si vede via via srotolarsi lungo il cammino); nel video indossa un paio di scarpe di buona fattura, molto scollate e a tacco alto (le Fuck-Me Pump del titolo, appunto), e nel suo cammino si ferma davanti a un night club davanti al quale due ragazze, che indossano anch'esse tali scarpe, stanno litigando, mentre il testo sottolinea ironicamente la situazione («Senza ragazze come te non c'è vita notturna», anche se poi «gli uomini tornano a casa dalle loro mogli»), per poi concludere «Non prendertela con me perché stai invecchiando» (il riferimento è ai trent'anni che si avvicinano) «dovresti saperlo che vieni sempre usata e gettata via, quindi ora lucidati le tue "fuck-me pump"» (da intendersi come invito a non lamentarsi della vita che si ha scelto).

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Versione britannica[modifica | modifica wikitesto]

  1. Pumps
  2. Help Yourself
  3. (There Is) No Greater Love

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2004) Posizione
massima
Regno Unito[1] 65

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amy Winehouse – Pumps / Help Yourself – Music Charts, acharts.us.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica