Fucile Sharps

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
fucile Sharps
Berdan Sharps rifle.jpg
Tipo fucile, carabina
Origine Stati Uniti
Produzione
Progettista Christian Sharps
Date di produzione 1850–1881
Varianti carabina
Descrizione
Peso 4,3 kg (scarico)
Lunghezza 1200 mm

[senza fonte]

voci di armi da fuoco presenti su Wikipedia

Lo "Sharps" fu un fucile statunitense di grosso calibro, utilizzato nel XIX secolo. Rinomato per via della elevata precisione sulle grandi distanze, fu utilizzato dai Federali durante la Guerra di Secessione.

Descrizione tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Si abbassava una leva posta sotto il grilletto sbloccando un congegno che otturava posteriormente la culatta, scendendo rendeva accessibile la camera di scoppio alla cartuccia (completamente in carta) contenente polvere e proietto. Rialzando la leva questa respingeva in su il congegno richiudendo la culatta, in quel movimento una piccola lama strappava la carta posteriore della cartuccia lasciando così la polvere a contatto con il canale di passaggio della fiammata dell'innesco: l'acciarino veniva poi armato manualmente.

Però l'arma allo sparo spesso produceva fastidiose vampe di gas caldi dalla culatta.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Christian Sharps, Il 12 settembre 1848 depositò l’invenzione di un fucile a retrocarica, ideato poco prima a Cincinnati.

I primi esemplari furono prodotti da Mill Creek, la Nippes, nel 1851, in seguito la Sharps Rifle Manufacturing C. a Hartford, che, affiancata dalle avanzate attrezzature della Robin & Lawrance, e ottennero una richiesta di 6.000 pezzi per i cavalleggeri britannici.

Millecentodiciasette Sharps presero la strada del Kansas, 200 di questi il 16 ottobre del 1859 presero parte al raid di John Brown all'arsenale di Harper's Ferry. Alla fine durante la Guerra di Secessione gli ordini arrivarono a 89.293 tra fucili e carabine, tutti destinati ai federali. A campagna finita nel 1870, 8.609 di queste armi partirono per la Francia, allora impegnata contro i prussiani.

Dopo poco tempo nuove armi furono utilizzate ed il fucile Sharps venne dimenticato. Diffuso tra i cacciatori di bisonti: c'è chi raccontava di aver ucciso con tale arma 120 bufali in 40 minuti.[1] Un ritmo di tiro rapido però arroventava la canna rovinando del tutto il fucile. (Stuart N. Lake "Wyatt Earp - Fronteer Marshal"). I tiratori usavano passare sulla canna un panno bagnato per raffreddarla.

Specifiche Tecniche[modifica | modifica wikitesto]

  • Calibro: .52 pollici, convertito a .45-70 dal 1873;
  • Lunghezza: 1200 mm;
  • Lunghezza Canna: 559 mm;
  • Peso: 4,3 kg;
  • Cadenza di tiro: 8-10 colpi minuto;
  • Gittata Massima: 900-1000 m;
  • Gittata Utile: 500 m;

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Storia Illustrata n. 262, settembre 1979, edizione Mondadori

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Storia Illustrata,n. 262, settembre 1979, pag.162/163 ed. Mondadori

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra