Fronte Liberazione Nazionale Gorkha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Gorkha National Liberation Front (GNLF) è un partito politico nel nord del West Bengal, India, nato nel 1980 e guidato da Subash Ghising.

Durante gli anni ottanta il GNLF guidò una campagna, spesso violenta, per la creazione di uno stato separato di Gorkha, il nome della regione del West Bengala dove si parla nepalese. La campagna raggiunse il suo apice nell'1985-86 e costò la vita a migliaia di persone.

Ghising è stato anche accusato dall'Illustrated Weekly di essere un agente del RAW per tenere sotto controllo le popolazioni della zona.

Il 22 agosto 1988 GNLF sottoscrisse il Darjeeling Hill Accord che prefigura la creazione di un Darjeeling Gorkha Hill Council e la rinuncia da parte del GNLF ad uno stato di Gorkhaland.

GNLF ha boicottato le elezioni nel Lok Sabha del 1996, 1998 e 1999 appoggiando il candidato dell'Indian National Congress Dawa Narbula, che vinse con ampio margine nella costituente del Darjeeling.

Nel 2000 il GNLF ricominciò a chiedere nuovamente il Gorkhaland nelle sue manifestazioni.

Nelle elezioni del 2001 del West Bengal il GNLF ha presentato cinque candidati, tre dei quali sono stati eletti raccogliendo 190.057 preferenze.

GNLF ha creato anche il Darjeeling Gorkha Autonomous Hill Council e Ghising ne è il presidente.

GNLF ha una emanazione anche nel Sikkim.

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India