Friulano centro-orientale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Lingua friulana.

Il friulano centro-orientale è un gruppo dialettale della lingua friulana.

In questo complesso ricadono le seguenti varietà, parlate nelle provincie di Udine (Carnia esclusa) e Gorizia:

  • friulano centrale - Diffuso, sotto forma di varie tipologie, dalla riva sinistra del Tagliamento (esclusa la zona del corso inferiore) al confine con il friulano goriziano e dalle Prealpi Giulie al mare Adriatico. È alla base della koinè friulana o friulano comune.
  • friulano orientale o friulano goriziano - Si parla presso l'angolo sudorientale del Friuli a partire dalla direttrice Cormons-Cervignano-Aquileia, quindi in quasi tutta la provincia di Gorizia e in una piccola parte della provincia di Udine.
  • friulano della fascia sudorientale del basso Tagliamento - Viene parlato in una stretta fascia dalla vaga forma triangolare con il vertice in corrispondenza di Dignano delimitata a ovest dal Tagliamento, a est dai fiumi Corno e Stella e a sud dall'Adriatico.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Friuli Venezia Giulia, 6ª edizione, Milano, Touring Editore, 1982, p. 94, ISBN 8836500072.
  • Giovanni Frau, I dialetti del Friuli, Udine, Società Filologica Friulana, 1984, pp. 14-15.