Fritz Leiber

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'attore teatrale e cinematografico, vedi Fritz Reuter Leiber Sr..
Fritz Leiber nel 1978

Fritz Reuter Leiber Jr. (Chicago, 24 dicembre 1910San Francisco, 5 settembre 1992) è stato uno scrittore statunitense di fantasy, fantascienza e horror.

La sua popolarità sia tra i fan sia fra i colleghi scrittori è stata notevole; molti suoi romanzi e racconti hanno vinto il premio Hugo e il premio Nebula.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di due attori shakespeareani, Fritz Reuter Leiber Sr., famoso a teatro e a Hollywood dal 1916 fino alla sua morte, e Virginia Bronson, Leiber è sempre stato affascinato dal teatro e ha descritto compagnie shakespeareane itineranti in storie quali Non è grande magia (No Great Magic, 1963) e Quattro spettri in Amleto (Four Ghosts in Hamlet, 1964), e ha ideato un personaggio di attore/produttore come protagonista del romanzo Il fantasma del Texas (A Specter is Haunting Texas, 1968).

Un'interessante caratteristica de Il Grande Tempo (Premio Hugo 1958) è che, nonostante la storia riguardi una guerra temporale fra due fazioni che cambiano continuamente la storia, tutta l'azione si svolge in una piccola bolla di spazio-tempo isolato, circa delle dimensioni di un palcoscenico teatrale con una manciata di personaggi. Molte delle opere migliori di Leiber sono racconti, specialmente horror. Per storie come il racconto La ragazza dagli occhi famelici (The Girl With the Hungry Eyes) e il romanzo Scacco al tempo (You're All Alone, noto anche come The Sinful Ones), è considerato uno dei precursori del moderno genere dell'horror urbano.

Nel suo primo romanzo, Ombre del male o La congiura delle mogli (Conjure Wife, 1943), un professore di college scopre che sua moglie (e tutte le altre donne) usano regolarmente la magia l'una contro l'altra e sui loro mariti. Il romanzo ha avuto tre trasposizioni cinematografiche.

Fra le opere più famose di Leiber ci sono le storie di Fafhrd e il Gray Mouser, scritte in un arco di cinquant'anni. La prima di queste, Two Sought Adventure, apparve sulla rivista Unknown nel 1939. I protagonisti di queste storie sono un'improbabile coppia di eroi, Fafhrd e il Gray Mouser, le cui avventure si svolgono principalmente dentro nella suggestiva città di Lankhmar e dintorni (Fafhrd è ispirato allo stesso Leiber e il Mouser al suo amico Harry Fischer). Queste storie furono le progenitrici di molti degli elementi tipici del genere sword and sorcery, espressione coniata dallo stesso Leiber.[1] Esse sono anche uniche fra le opere del genere in quanto nel corso delle storie i due eroi maturano, si assumono delle responsabilità e infine abbandonano la vita di avventurieri per sposarsi e mettere la testa a posto. È stato notato che la città di Ankh-Morpork del ciclo del Mondo Disco di Terry Pratchett possiede più di una vaga somiglianza con Lankhmar (dichiaratamente ammesso dallo stesso Pratchett con l'evidente citazione nella scena di apertura del primo romanzo della serie che raffigura il Bruno Furetto e il suo gigantesco compagno barbaro).

Leiber sposò Jonquil Stephens il 16 gennaio 1936, e il loro figlio Justin Fritz Leiber nacque nel 1938. La morte di Jonquil nel 1969 spinse lo scrittore all'alcolismo per tre anni, ma poi ritornò alla sua vecchia forma con un romanzo fantasy ambientato nella San Francisco dei giorni nostri, Nostra signora delle tenebre (Our Lady of Darkness, 1977, pubblicata a puntate in forma breve nella rivista The Magazine of Fantasy and Science Fiction come The Pale Brown Thing, 1971), nella quale le città sono il terreno di coltura di un nuovo tipo di elementali evocabili con l'oscura arte del megapolicromansia. Il racconto sui mondi paralleli L'ingegner Dolf (Catch That Zeppelin!, 1975) aggiunse un altro Nebula e Hugo alla sua collezione.

Leiber è stato pesantemente ispirato da Howard Phillips Lovecraft e Robert Graves nelle prime due decadi della sua carriera. A partire dalla fine degli anni cinquanta fu sempre più influenzato dai lavori di Carl Gustav Jung, in particolare dai concetti di anima e ombra e spesso questi concetti sono menzionati apertamente nelle sue opere.

Negli ultimi anni della sua vita, Leiber sposò la sua seconda moglie, Margo Skinner, una giornalista e poetessa sua amica da molti anni. I fan gli hanno tributato il premio Gandalf alla Worldcon del 1975, e nel 1981 l'associazione Science Fiction and Fantasy Writers of America gli ha assegnato il Premio Grand Master.

Leiber scrisse una breve autobiografia che può essere trovata nell'antologia Luce fantasma (The Ghost Light, 1984). Un biografia critica, Witches of the Mind, è stata pubblicata dalla casa editrice Necronomicon Press. Egli recitò inoltre in alcuni film, una volta con il padre ne Il gobbo di Notre Dame (1939). Era anche un giocatore professionista di scacchi e un campione di scherma.

Opere[modifica | modifica sorgente]

(elenco parziale)

Romanzi[modifica | modifica sorgente]

Raccolte[modifica | modifica sorgente]

Racconti[modifica | modifica sorgente]

  • Le gemme nella foresta (The Jewels in the Forest, 1939)
  • Two Sought Adventure (1939)
  • La pistola automatica (The Automatic Pistol, 1940)
  • L'approdo desolato (The Bleak Shore, 1940)
  • La torre che ululava (The Howling Tower, 1941)
  • Fantasma di fumo (Smoke Ghost, 1941)
  • They Never Come Back (1941)
  • La collina e il buco (The Hill and the Hole, 1942)
  • Il cane (The Hound, 1942)
  • L'eredità (The Inheritance, 1942)
  • L'assassino fantasma (The Phantom Slayer, 1942)
  • Il potere dei fantocci (Power of the Puppets, 1942)
  • Spider Mansion (1942)
  • La terra sprofondata (The Sunken Land, 1942)
  • Conjure Wife (1943)
  • The Mutant's Brother (1943)
  • La casa dei ladri (Thieves' House, 1943)
  • To Make a Roman Holiday (1943)
  • Business of Killing (1944)
  • Crazy Wolf (1944)
  • Sanità (Sanity, 1944)
  • Taboo (1944)
  • Thought (1944)
  • I tre tempi del destino (Destiny Times Three, 1945)
  • I sogni di Albert Moreland (The Dreams of Albert Moreland, 1945)
  • Ricercato... un nemico (Wanted - An Enemy, 1945)
  • Alice e l'allergia (Alice and the Allergy, 1946)
  • Mr. Bauer and the Atoms (1946)
  • Il gambetto dell'adepto (Adept's Gambit, 1947)
  • Diario nella neve (The Diary in the Snow, 1947)
  • Diary in the Snow (1947)
  • La piramide immortale (The Man Who Never Grew Young, 1947)
  • La ragazza dagli occhi famelici (The Girl with the Hungry Eyes, 1949)
  • Nella radiografia (In the X-Ray, 1950)
  • The Black Ewe (1950)
  • Le maschere (Coming Attraction, 1950)
  • Il morto (The Dead Man, 1950)
  • La foresta incantata (The Enchanted Forest, 1950)
  • Quando il futuro è preistoria (Later Than You Think, 1950)
  • Let Freedom Ring (1950)
  • Il leone e l'agnello (The Lion and the Lamb, 1950)
  • Martians, Keep Out! (1950)
  • La nave salpa a mezzanotte (The Ship Sails at Midnight, 1950)
  • The Wolf Pack (1950)
  • Siamo tutti soli (You're All Alone, 1950)
  • Il mondo di domani (Appointment in Tomorrow, 1951)
  • Claws from the Night (1951)
  • Cry Witch! (1951)
  • Dark Vengeance (1951)
  • Nice Girl with Five Husbands (1951)
  • Un secchio d'aria (A Pail of Air, 1951)
  • Povero superuomo (Poor Superman, 1951)
  • Quando gli ultimi dei muoiono (When the Last Gods Die, 1951)
  • Secondo Kometevsky... (Dr. Kometevsky's Day, 1952)
  • Le trincee di Marte (The Foxholes of Mars, 1952)
  • Cerco un certo "Jeff" (I'm Looking for "Jeff", 1952)
  • La luna verde (The Moon Is Green, 1952)
  • La Casa del Passato (Yesterday House, 1952)
  • Affari: giornata fiacca (A Bad Day for Sales, 1953)
  • La grande festa (The Big Holiday, 1953)
  • Piangi, terrestre amato (The Night He Cried, 1953)
  • I sette sacerdoti neri (The Seven Black Priests, 1953)
  • The Silence Game (1954)
  • Il grande esodo (The Big Trek, 1957)
  • La femmequin numero 973 (Femmequin 973, 1957)
  • Friends and Enemies (1957)
  • Ultimo (Last, 1957)
  • Segno di gratitudine (Time Fighter, 1957)
  • Time in the Round (1957)
  • Che cosa sta facendo là dentro? (What's He Doing in There?, 1957)
  • Bread Overhead (1958)
  • La pallottola col suo nome (Bullet With His Name, 1958)
  • Un ufficio pieno di ragazze (A Deskful of Girls, 1958)
  • L'ultima lettera (The Last Letter, 1958)
  • Piccola vecchia Miss Macbeth (Little Old Miss Macbeth, 1958)
  • Il numero della bestia (The Number of the Beast, 1958)
  • Rump-titty-titty-tum-tah-tì! (Rump-Titty-Titty-Tum-Tah-Tee, 1958)
  • Era spaziale per i felini (Space-Time for Springers, 1958)
  • Non si torna indietro (Try and Change the Past, 1958)
  • Come dannarsi (Damnation Morning, 1959)
  • The Haunted Future (1959)
  • Le cattive autorità (The Improper Authorities, 1959)
  • Tempi duri per Lakhmar (Lean Times in Lankhmar, 1959)
  • Un ragno nella mente (The Mind Spider, 1959)
  • Our Saucer Vacation (1959)
  • Sogno doppio (Pipe Dream, 1959)
  • The Reward (1959)
  • Schizo Jimmie (Schizo Jimmie, 1959)
  • Le argentee teste d'uovo (The Silver Eggheads, 1959)
  • All the Weed in the World (1960)
  • Un'incognita (Deadly Moon, 1960)
  • Mariana (Mariana, 1960)
  • La notte dei lunghi coltelli (The Night of the Long Knives, 1960)
  • Azione di retroguardia (The Oldest Soldier, 1960)
  • Quando il re del mare è assente (When the Sea-King's Away, 1960)
  • The Wolf Pair (1960)
  • Sfratto dallo spazio (The Beat Cluster, 1961)
  • Gli occhiali della mente (The Goggles of Dr. Dragonet, 1961)
  • Hatchery of Dreams (1961)
  • Spirito creativo dei gatti (Kreativity for Kats, 1961)
  • Il grido (Scream Wolf, 1961)
  • Scylla's Daughter (1961)
  • Incubo a 64 caselle (The 64-Square Madhouse, 1962)
  • Be of Good Cheer (1962)
  • Il grande motore (The Big Engine, 1962)
  • Un frammento del mondo delle tenebre (A Bit of the Dark World, 1962)
  • Il mostro di Cleveland (The Creature from Cleveland Depths, 1962)
  • The Lone Wolf (1962)
  • L'uomo che divenne amico con l'elettricità (The Man Who Made Friends with Electricity, 1962)
  • Myths My Great-Granddaughter Taught Me (1962)
  • The Secret Songs (1962)
  • Orbita frenante (The Snowbank Orbit, 1962)
  • The Thirteenth Step (1962)
  • L'empio Graal (The Unholy Grail, 1962)
  • 237 statue parlanti eccetera (237 Talking Statues, Etc., 1963)
  • Il bazar del bizzarro (Bazaar of the Bizarre, 1963)
  • The Casket-Demon (1963)
  • La nube d'odio (The Cloud of Hate, 1963)
  • Il giardino del male del dottor Adams (Dr. Adams' Garden of Evil, 1963)
  • Game for Motel Room (1963)
  • Una corsa nello spazio (A Hitch in Space, 1963)
  • Kindergarten (Kindergarten, 1963)
  • Non è grande magia (No Great Magic, 1963)
  • Il ragno (The Spider, 1963)
  • Success (1963)
  • Travolgeteli vivi (X Marks the Pedwalk, 1963)
  • Il gondoliere nero (The Black Gondolier, 1964)
  • Quattro spettri in Amleto (Four Ghosts in Hamlet, 1964)
  • Lie Still, Snow White (1964)
  • Mezzanotte nel mondo degli specchi (Midnight in the Mirror World, 1964)
  • Quando soffiano i venti del cambiamento (When the Change-Winds Blow, 1964)
  • Ciclopi (Cyclops, 1965)
  • Far Reach to Cygnus (1965)
  • I nuovi tempi felici (The Good New Days, 1965)
  • Knight to Move (1965)
  • Duello lunare (Moon Duel, 1965)
  • Il porto delle stelle (Stardock, 1965)
  • La prigione di cristallo (The Crystal Prison, 1966)
  • Sunk Without Trace (1966)
  • To Arkham and the Stars (1966)
  • Segreteria telefonica (Answering Service, 1967)
  • Problema d'esame (Black Corridor, 1967)
  • Per muovere le ossa (Gonna Roll The Bones, 1967)
  • Le cerchie ristrette (The Inner Circles, 1967)
  • The Winter Flies (1967)
  • Annaoj la Pazza (Crazy Annaoj, 1968)
  • Nella tenda della strega (In the Witch's Tent, 1968)
  • Storia del capitano e del compagno (One Station of the Way, 1968)
  • La radice quadrata del cervello (The Square Root of Brain, 1968)
  • Il loro amore: il mare (Their Mistress, the Sea, 1968)
  • The Turned-off Heads (1968)
  • I due impareggiabili ladri (The Two Best Thieves in Lankhmar, 1968)
  • When Brahma Wakes (1968)
  • La diramazione sbagliata (The Wrong Branch, 1968)
  • Il koami dell'uomo bianco (Endfray of the Ofay, 1969)
  • Richmond, Late September, 1849 (1969)
  • La nave delle ombre (Ship of Shadows, 1969)
  • When They Openly Walk (1969)
  • America la bella (America the Beautiful, 1969)
  • La maledizione ciclica (The Circle Curse, 1969)
  • Triste incontro a Lankhmar (Ill Met in Lankhmar, 1969)
  • Le donne della neve (The Snow Women, 1969)
  • Artigli nella notte (Claws from the Night, 1970)
  • Il prezzo del sollievo (The Price of the Pain-Ease, 1970)
  • Gold, Black, and Silver (1971)
  • Another Cask of Wine (1972)
  • The Bump (1972)
  • Day Dark, Night Bright (1972)
  • The Lotus Eaters (1972)
  • L'esca (The Bait, 1973)
  • Cat Three (1973)
  • La tristezza del Signore della Morte (The Sadness of the Executioner, 1973)
  • Prigionieri nella terra delle ombre (Trapped in the Shadowland, 1973)
  • La bella e le bestie (Beauty and the Beasts, 1974)
  • Gatti (Cat's Cradle, 1974)
  • Conosci Dave Wenzel? (Do You Know Dave Wenzel?)
  • Mezzanotte sull'orologio di Morphy (Midnight by the Morphy Watch, 1974)
  • Mysterious Doings in the Metropolitan Museum (1974)
  • Waif (1974)
  • Belsen Express (Belsen Express, 1975)
  • L'ingegner Dolf (Catch That Zeppelin!, 1975)
  • The Glove (1975)
  • Night Passage (1975)
  • Prigionieri nel Mare delle Stelle (Trapped in the Sea of Stars, 1975)
  • Sotto i pollici degli dei (Under the Thumbs of the Gods, 1975)
  • Ali nere (Dark Wings, 1976)
  • La morte dei principi (The Death of Princes, 1976)
  • The Eeriest Ruined Dawn World (1976)
  • La Mostreme di ghiaccio (The Frost Monstreme, 1976)
  • Il terrore degli abissi (The Terror from the Depths, 1976)
  • The Princess in the Tower 250,000 Miles High (1977)
  • Il gioco del sette (A Rite of Spring, 1977)
  • La magia del mare (Sea Magic, 1977)
  • Vetro nero (Black Glass, 1978)
  • La sirena (The Mer She, 1978)
  • The Button Molder (1979)
  • The Man Who Was Married to Space and Time (1979)
  • The Great San Francisco Glacier (1981)
  • Horrible Imaginings (1982)
  • The Moon Porthole (1982)
  • The Cat Hotel (1983)
  • La maledizione delle piccole cose e delle stelle (The Curse of the Smalls and the Stars, 1983)
  • Black Has Its Charms (1984)
  • La luce fantasma (The Ghost Light, 1984)

Premi[modifica | modifica sorgente]

Premio Hugo
Premio Retro Hugo
Premio Nebula
  • "Gonna Roll the Bones" (1967)
  • "Catch that Zeppelin!" (1975)
Premio Gandalf al Worldcon nel 1975
Premio Grand Master nel 1981

Trasposizioni cinematografiche[modifica | modifica sorgente]

Film tratti da opere di Leiber (elenco parziale):

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Peterson 2012, p. 105

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 36920990 LCCN: n79054477