Fritz da Cat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Fritz Da Cat)
Fritz da Cat
Nazionalità Italia Italia
Genere Rap
Turntablism
Periodo di attività 1995 – in attività
Album pubblicati 4
Studio 4

Alessandro Civitelli, in arte Fritz da Cat (Milano, 25 ottobre 1975), è un disc jockey e beatmaker italiano.

Il nome deriva da Fritz the cat, gatto dei fumetti nato da un'idea del disegnatore Robert Crumb.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fritz da Cat esordisce nel mondo della musica nel 1998, quando pubblica l'album omonimo. Il disco riscuote un buon successo sulla scena underground grazie alle numerose collaborazioni: Esa, Left Side e Sab Sista, Bassi Maestro, Turi & Compari, DJ Gruff, Mauri B, DJ Lugi, Marya, Didez, Yoshi, Piotta e Cricca Dei Balordi. La prima edizione contiene la canzone di DJ Gruff 1 vs 2 ovvero un dissing agli Articolo 31, successivamente sostituita con Sucker per sempre. A tutt'oggi pezzi come La famiglia o Sucker per sempre, contenuti nell'album, sono ritenuti classici della discografia del genere hip hop.[senza fonte]

L'anno seguente avviene la riconferma come produttore: Fritz pubblica Novecinquanta, titolo scaturito dall'Akai 950, utilizzato dal DJ per realizzare le proprie basi strumentali. Gli ospiti del disco sono DJ Lugi, Piotta, Kaos, Neffa, Inoki e Joe Cassano, Bassi Maestro, Rido MC, Cush, Deda, Yoshi, DJ Inesha, Fabri Fibra, Lyricalz, Polare, Sean e Lord Bean. I pezzi di maggiore successo sono Non c'è limite allo show (inserito nell'album solista di DJ Lugi, Ca'pù), Schiaffetto correttivo, Se non fumassi, Street Opera, Cose preziose e Giorno e notte (inserita anche in dio Lodato, album postumo di Joe Cassano). Lo stesso anno collabora come MC in La strada, album di Joe Cassano, e in Sindrome di fine millennio, album degli Uomini di mare.

Nel 2001 Fritz da Cat crea il progetto Basley Click, dando vita all'album Basley Click - The Album. Il progetto vede Fritz da Cat alle produzioni dei beat, e Fede (rapper del duo Lyricalz) e Fabri Fibra al microfono, a dar vita a un album più completo e omogeneo dal punto di vista musicale e contenutistico, in quanto non semplicemente una compilation. Il disco contiene collaborazioni di DJ Lugi, Turi e Nesli, ed è stato registrato e mixato nello studio milanese di Bassi Maestro, con l'ausilio dello stesso Bassi. Basley Click è un'autoproduzione, realizzata con mezzi ridotti e non supportata da alcuna pubblicizzazione, tuttavia ottiene successo nell'underground e ben presto le copie esauriscono.

Dopo circa dieci anni di inattività, nel 2011 Fritz da Cat ritorna nella scena hip hop italiana, producendo diversi beat per esponenti più o meno noti della scena, da Gué Pequeno, a Fedez, passando per Noyz Narcos e Clementino. In questo periodo sono iniziati i lavori per il quarto album in studio, la cui uscita avviene nell'autunno 2013.

Il 30 agosto 2013 esce in allegato alla rivista la Repubblica XL Leaks, un'anticipazione dell'album, contenente metà delle canzoni che faranno parte della tracklist definitiva di Fritz. Il 1º ottobre 2013 è stato pubblicato l'album Fritz, che vanta la partecipazione di gran parte della attuale scena rap/hip-hop italiana (più o meno underground), come Fabri Fibra, Bassi Maestro, Noyz Narcos, Dargen D'Amico, Ghemon, Turi e numerosi altri.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album in studio[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Produzioni[modifica | modifica sorgente]