Friedrich Karl von Schönborn-Buchheim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Friedrich Karl von Schönborn-Buchheim
vescovo della Chiesa cattolica
Schönborn Würzburg Mainfränkisches Museum Marienberg.jpg
BishopCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo di Bamberga, Vescovo di Würzburg
Nato 3 marzo 1674, Magonza
Ordinato presbitero 1701
Consacrato vescovo 1729
Deceduto 26 luglio 1746, Bamberga

Friedrich Karl von Schönborn-Buchheim (Magonza, 3 marzo 1674Bamberga, 26 luglio 1746) è stato barone e poi conte (dal 1701) del Sacro Romano Impero, e principe vescovo di Würzburg e Bamberga, nonché cancelliere dell'Impero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Egli era figlio del Primo Ministro di Magonza ed era nipote del principe-arcivescovo Lothar Franz von Schönborn. Suo fratello maggiore fu Johann Philipp Franz von Schönborn e suoi fratelli minori furono Damian Hugo von Schönborn-Buchheim e Franz Georg von Schönborn.

A partire dal 1681 egli frequentò come i fratelli il Collegio dei gesuiti di Aschaffenburg e nel 1701 ricevette la propria ordinazione sacerdotale. Nel 1704 venne accettato come canonico della Cattedrale di Würzburg e l'anno successivo venne accettato anche a Bamberga.

Dopo aver completato i propri studi a Magonza ed a Roma, lo zio Lothar Franz lo inserì nel corpo diplomatico che doveva occuparsi di delicate missioni in Polonia, Svezia, Prussia e Sassonia. Egli riuscì a mediare diligentemente la situazione diplomatica nel corso della Guerra di Successione spagnola tra l'Imperatore ed il Papa. Come membro della cancelleria imperiale entrò personalmente in confidenza con la famiglia degli Asburgo, fatto che ebbe risvolti favorevoli anche per lo zio arcivescovo. Per questa sua influenza, alla morte dello zio Lothar Franz, nel 1729 venne eletto principe vescovo di Bamberga, ottenendo successivamente anche la sede episcopale di Würzburg sei mesi dopo.

Durante il suo regno si verificò un vero e proprio boom artistico ed economico nelle diocesi. Egli fu autore di un grande rinnovamento anche urbano che portò alla costruzione di oltre 100 chiese, riuscendo d'altro canto a realizzare misure economiche che poterono sostenere gli alti costi dei progetti.

Le sue riforme in materia di giustizia e la sua amministrazione furono grandemente ispirate dall'illuminismo. Anche le università vennero riformate, con una rinnovata attenzione per le scienze naturali e per la medicina.

Friedrich Karl morì dopo una breve malattia, ultimo dei suoi fratelli. Il suo corpo venne sepolto nella Cappella degli Schönborn nella Cattedrale di Würzburg, mentre il suo cuore riposa nella Cappella della residenza di Bamberga, i suoi occhi e la sua lingua nella Loretokapelle a Göllersdorf: così venne sepolto per sua volontà.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Bamberga Successore BishopCoA PioM.svg
Lothar Franz von Schönborn 1729 - 1746 Johann Philipp Anton von und zu Frankenstein
Predecessore Vescovo di Würzburg Successore BishopCoA PioM.svg
Christoph Franz von Hutten 1729 - 1746 Anselm Franz von Ingelheim

Controllo di autorità VIAF: 54941197 LCCN: n88273347